Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Marche > Marca anconitana > Cupramontana

Cupramontana

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Cupramontana
Verdicchio vines in Cupramontana
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Cupramontana
Cupramontana
Sito del turismo
Sito istituzionale

Cupramontana è una città delle Marche.

Da sapere[modifica]

Centro agricolo-industriale e di soggiorno estivo è situato su un'altura di una plaga collinare tra le più ridenti delle Marche, sulla sponda destra del torrente Esinante, affluente del fiume Esino

Come orientarsi[modifica]



Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Situato a 30 minuti da Cupramontana c'è l'aeroporto Raffaello Sanzio di Falconara (Ancona).

In auto[modifica]

Autostrada A14 uscita Ancona-Nord. SS76 per Roma uscita Cupramontana.

In treno[modifica]

Le stazioni ferroviarie più vicine sono Jesi e Castelplanio-Cupramontana.





Cosa vedere[modifica]

  • Chiesa e Abbazia di San Firmano, c.da San Firmano, 12. Costruzione romanica risalente al 986 d.C. con lunetta del portale a rilievo. Nella cripta è custodita una terracotta di Ambrogio della Robbia del 1526; in sagrestia si trova un Crocifisso ligneo.
  • 1 Chiesa Abbaziale del Beato Angelo, via Badiacolli, 9. Complesso Monastico, ricordato per la prima volta nel 1180, ma certamente più antico, fu costantemente di obbedienza camaldolese. Architettonicamente è formato da strutture romano-gotiche, risalenti ai secc. XXII - XIII, restaurato nel 1973. Dell'antica Chiesa non restano tracce essendo stata del tutto ricostruita nel 1853. All'interno, oltre al corpo del B. Angelo Urbani, martirizzato nel 1429, è visibile una pregevole tela Incoronazione della Vergine, dipinta da Pier Francesco Fiorentino nel 1496.
  • 2 Chiesa di S. Maria della Misericordia, via Roma, 27. Ricostruita su disegno di Luigi Bellonci (1765 - 1839), allievo del Capponi, all'inizio dell'Ottocento. Notevole all'interno l'affresco raffigurante la Madonna della Misericordia dovuta a Dionisio, Girolamo e Gioacchino Nardini di S. Angelo in Vado, 1497. Le altre tele e decorazioni sono dei pittori cuprensi Corrado Corradi sen. (1781 - 1852), Giovanni Fazi (1838 - 1926) e Raul Bartoli (1910 - 1994). Durante la ricostruzione, nel 1809, venne rinvenuto un affresco quattrocentesco (conservato ora presso la locale Cassa di Risparmio) nel muro sotto l'altro affresco dei fratelli Nardini; fu conservato nel Palazzo Rossetti prima di essere portato nella sede attuale. Esso precede di qualche decennio la pittura dei Nardini (1497), ha forme eleganti e gentili ed era stato commissionato dalla Confraternita del S.S. Sacramento e dalla Comunità di Massaccio.
  • 3 Chiesa di San Leonardo, Piazza IV Novembre, 17-18. Fu edificata su disegno di Cristoforo Moriconi nel 1760; sorge sul luogo della prima Chiesa costruita nel 1151. All'interno si possono ammirare la Circoncisione (1615), capolavoro di Antonio Sarti di Jesi (1580 - 1647); Madonna col Bambino in trono detta della Colonna, tela su tavola (1492) di Marcantonio di Andrea di Jesi; paliotto in legno scolpito (1681) di Andrea Scoccianti, il cuprense definito "Raffaello delle fogliarelle"; San Filippo o del suffragio di Pietro Paolo Aquilini e Immacolata Concenzione di Clemens Kapp (sec. XVII). Nella canonica sono conservati una croce processionale in argento e rame sbalzato del sec. XIV, un ostensorio in argento del seicento e carte gloria in legno scolpite e dorate di Andrea Scoccianti.
  • Musei in Grotta (MIG), Via Giacomo Leopardi. Complesso museale nelle Grotte del Convento di Santa Caterina, che comprende il Museo Internazionale dell’Etichetta.
Il Museo dell’Etichetta si sviluppa per buona parte del percorso museale. In esso sono presenti pannelli grafici e l’esposizione delle etichette più note. Sono presenti anche riproduzioni di manifesti storici riguardanti la sagra dell'uva
Nell'EnoCupra si degustano i vini locali.
L'"Horto de i Semplici" è un orto monastico in cui vengono coltivate piante benefiche.

Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.