Argolide

Da Wikivoyage.
Europa > Grecia > Peloponneso > Argolide
37° 40' N 22° 50' E
Argolide
Franchthi Cave.jpg
Localizzazione
Argolide - Localizzazione
In breve
Stato: Grecia
Regione: Peloponneso
Capoluogo: Nauplia
Superficie: 2.154 km²
Abitanti: 108 636 (2005)

Argolide è una regione nel Peloponneso orientale.

Introduzione[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Argolide

Centri urbani[modifica]

  • Nauplia — L'odierno capoluogo dell'Argolide è una cittadina di 17,000 abitanti che conserva ancora l'impronta veneziana nel suo nucleo storico. Fu capitale della Grecia indipendente prima di Atene.
  • Aktì Hydra (la costa di Hydra) — Superata Thermisia e proseguendo Lungo la strada litoranea per Galatàs/Poros, assai poco frequentata, incontriamo dapprima l'isolato complesso alberghiero di Porto Hydra con annessa la marina per una sessantina di yacht. Oltre sta il villaggio turistico fra canali che si percorrono in gondola ed è costituito da ville e seconde case di Ateniesi.
  • Argos — L'antica e gloriosa Argos è oggi un vivace borgo agricolo al centro di una fertile pianura.
  • Ermioni — Un tempo centro di pescatori, oggi Ermioni contesta a Portocheli la palma di centro balneare più frequentato dell'Argolide.
  • Kranidi — Un altro centro rurale senza interesse particolare per il turista.
  • Porto Heli (Portocheli) — Se non è il centro balneare più frequentato dell'Argolide, Portocheli è in ogni caso il più bello, adagiato com'è in una piccola e graziosa baia e con dintorni ugualmente seducenti, come la verde penisola di Kostas cosparsa di ville private i cui fortunati proprietari vi arrivano direttamente da Atene o dall'estero a bordo del loro yacht che a volte è più grande della villa stessa. Oltre ad armatori greci hanno una villa a Kostas anche i proprietari della BIC, i baroni Bich. Nei paraggi di Porto Heli è in funziona un villaggio Veratour.
  • Thermisia (Θερμησία) — 10 km ad est di Ermioni si trova questo vivace quanto caotico villaggio agricolo che in se stesso non ha nulla di interessante, anzi può definirsi "brutto" senza possibilità di appello. È però attorniato da magnifiche spiagge e alcune taverne di Thermissia sono "divine" soprattutto nella preparazione di crostacei (aragoste, gamberoni e mazzangolle).
  • Tolo — Centro balneare ad ovest di Nauplia.

Altre destinazioni[modifica]

  • Micene — Un sito archeologico grandioso
  • Epidauro — Altro sito archeologico con un anfiteatro giunto intatto fino ai nostri giorni


Come arrivare[modifica]

In autobus[modifica]

Una volta scesi all'aeroporto internazionale di Atene, occorrerà raggiungere con l'autobus X93 la stazione delle autolinee extraurbane di Kifissou. Dal box specifico all'interno della stazione partono ogni mezz'ora autobus per Nauplia che effettuano fermate a Istmia (vicino Corinto) e Argos. Il servizio d'autobus regionale gestisce anche altre linee interessanti per il turista che vuole viaggiare a prezzi stracciati. Di seguito ne riferiamo alcune ma il sito in inglese della compagnia le riferisce tutte, complete di orari e frequenza

In nave[modifica]

Dall'aeroporto internazionale di Atene si può prendere anche un autobus per il Pireo (ma anche la metro o il tram.) Da quel porto ci si imbarca su uno degli aliscafi della Hellenic Seaways che operano sulla linea del Golfo Argosaronico e che fanno scalo a Ermioni o a Porto Heli.

Come spostarsi[modifica]

Cosa vedere[modifica]

Cosa fare[modifica]

Festival di Epidauro - Una rappresentazione all'antico teatro di Epidauro in occasione del festival non dovrebbe essere persa considerando anche che le autolinee locali provvedono al collegamento da Nauplia, Tolo e anche Atene. Finita la rappresentazione vi porteranno indietro ai vostri luoghi di villeggiatura. Informazioni più precise sul sito delle autolinee http://www.ktel-argolidas.gr/

Dove alloggiare[modifica]

A tavola[modifica]

Sicurezza[modifica]


Altri progetti