Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Luigi Catalani/Sandbox
(Lecce)
Stato

167 è un quartiere della città di Lecce.

Da sapere[modifica]

Scrivere qui cenni geografici sul quartiere

Cenni storici[modifica]

Intorno agli anni 70-80 fu costruito il Quartiere "Stadio" per far fronte ad una notevole crescita della popolazione della città e proprio qui vennero realizzatele prime abitazioni per gli operai e per molti abitanti del "centro"che man mano abbandonavano le proprie case ormai degradate e desuete. Nacquero cosi le cosiddette 167 caratterizzate da grandi strutture abitative costruite ad opera dell'Istituto Case Popolari.

Come orientarsi[modifica]

Il quartiere 167 di Lecce si suddivide in tre rioni:San Sabino,San Giovanni Battista e San Massimiliano Kolbe,che prendono il nome dalle rispettive parrocchie.Questa grande periferia divide il centro della città dalle marine leccesi, in particolare quella di San Cataldo.

Come arrivare[modifica]

SCRIVERE QUI LE INFORMAZIONI PER RAGGIUNGERE IL QUARTIERE CON I VARI MEZZI DI TRASPORTO

Come spostarsi[modifica]

Informazioni relative alle modalità di spostamento nel quartiere

Per arrivare al Quartiere Stadio, oltre ai trasporti urbani e ai mezzi propri, è possibile seguire le piste ciclabili o un percorso percorribile anche in bici, che partendo dal centro di Lecce segue via Imperatore Adriano,Viale della Libertà e svolta a sinistra sulla prima rotatoria prima del rettilineo per la strada di San Cataldo.

BUS URBANI

N.33

  • Mattina:Porta Napoli 8:18. 9:18 / Via Siracusa 12:40. 13:40

N.34

  • Mattina:Porta Napoli 8:29. 9:29 / Via Siracusa 12:11. 13:11
  • Pomeriggio:Porta Napoli 15:29. 16:29 /Via Siracusa 19:11. 20:11

N.24

  • Mattina: Via Cavallotti 8:33. 9:08. 9:43. / Via Siracusa 12:15. 12:50. 13:27
  • Pomeriggio: Via Cavallotti 15:33. 16:08 / Via Siracusa 19:15. 19:50

N.16 domenica e festivi

  • Mattina:Via Cavallotti 8:18. 9:48 / Via Siracura 11:45. 13:15
  • Pomeriggio:Via Cavallotti 15:48. 16:33 / Via Siracusa 19:15. 20:00


Cosa vedere[modifica]

Inserire le informazioni nello schema sottostante (che può essere replicato più volte) in base a queste indicazioni

Mappa 167b
  • Apiario Urbano, via Novara (presso complesso parrocchiale San Giovanni Battista), . Api Revolution, il primo apiario urbano della città di Lecce,é stato realizzato grazie al progetto LEF 167 e affidato all'associazione 167rEvolution. Le arnie sono posizionate all'interno del complesso di San Giovanni Battista e curate dagli abitanti qualificati del quartiere.Occasionalmente vengono organizzati eventi didattici e degustazioni del miele urbano.info
  • Orto Urbano, Piazzale Cuneo. Non solo 29 lotti da 30 mq l'uno destinati agli abitanti del quartiere per la costruzione di orti sociali urbani, ma anche la decorazione degli spalti dell'anfiteatro, l'installazione di due barbeque in pietra, un forno solare autocostruito, due tavoli da picnic, giostrine per bambini,area cani recintata e uno spazio dove gli abitanti del quartiere trascorrono tempo di qualità insieme. L'associazione Villeggiatura in panchina se ne prende curae contribuisce a realizzare eventi.
  • Parco attrezzato Madre Teresa Di Calcutta, Via Avellino. Il parco del Quartiere San Sabino è predisposto allo svolgimento di attività sportive all'aperto grazie anche ad un percorso ginnico e a una pista di pattinaggio.Ai più piccoli offre un divertente parco giochi.
  • Mercato Bisettimanale, Via Bari. Simple icon time.svg Ogni lunedì e venerdì dalle 8:00 alle 12:00. Così come quello di Portobello e Porta Portese il mercato bisettimanale di Lecce è un luogo dove ritrovare quella dimensione umana fatta di colori, profumi, rumori. Una grande area adibita ad una variegata esposizione di prodotti da quelli artigianali e alimentari tipici salentini con prodotti a km 0 ad un grande assortimento di vestiario che spazia dall'usato ai capi firmati. Qui si possono inoltre trovare numerose bancarelle di calzature di produzione locale.
  • Trax Road, Via Frosinone,Viale della Libertà. La Trax Road è un grande parco con piste ciclabili e spazi liberi. L'anfiteatro e la tensostruttura permettono di partecipare a concerti e a feste e godere di giochi d'acqua e colori della fontana minimal. Il parco, polmone verde di Lecce con i suoi 20000 mq, è ideale per attività sportive all'aperto e per piacevoli passeggiate.
  • Complesso Parrocchiale di San Giovanni Battista, Via Novara. Il Complesso Parrocchiale San Giovanni Battista costruito tra il 2000 e il 2006,rappresenta una tra le più espressive opere di architettura contemporanea nel Salento, frutto di una riuscita collaborazione tra gli artisti Mimmo Paladino e Armando Marrocco, gli architetti Laura Thermes e Franco Purini e il liturgista don Roberto Tagliaferri. La "Cattedrale Bianca" sorge su un sistema di tre piazze: il sagrato, l'hortus conclusus (un giardino per la meditazione con la torre campanaria) e la piazza sul retro dove si collocano la canonica e le opere parrocchiali.
  • Street Art. Per le vie del quartiere San Giovanni Battista si possono trovare gli straordinari Murales realizzati da artisti locali ed internazionali sotto la guida dell'associazione 167/B street
  • Sartoria Creativa, Via Novara (Presso l'oratorio di San Giovanni Battista). La sartoria creativa è un laboratorio in cui alcune donne del quartiere e non realizzano con le loro mani complementi d'arredo,articoli per la persona come borse e vestiti ma anche eleganti monili. Queste donne fanno parte del progetto Lef167 e iscritte all'associazione 167 rEvolution con la quale collaborano per la realizzazione di corsi sartoriali aperti al pubblico.


Cosa fare[modifica]

Inserire le informazioni nello schema sottostante (che può essere replicato più volte) in base a queste indicazioni.


Acquisti[modifica]

Inserire le informazioni nello schema sottostante (che può essere replicato più volte) in base a queste indicazioni.

  • Mercato bisettimanale di Lecce, Via Bari. Simple icon time.svg Ogni lunedì e venerdì dalle 8:00 alle 12:00. Al mercato si possono trovare generi alimentari locali, abbigliamento di ogni tipo, prodotti artigianali, tessili,calzaturieri, ecc.Caratteristico è lo spazio dedicato all'usato che attrae gente da ogni dove.Ottimo il rapporto qualità-prezzo e naturalmente l'accoglienza dei commercianti.
  • Sartoria Creativa, Via Novara (Presso l'oratorio di San Giovanni Battista), 3382464856. In questa graziosa sartoria di quartiere si possono trovare opere che variano dal tessile x la casa e la persona,agli accessori come borse e monili e magari poter partecipare su prenotazione a dei laboratori di cucito.

La sartoria è gestita da un gruppo di donne che fanno parte dell'associazione 167 rEvolution,a cui dedicano una percentuale del loro ricavo per la gestione di interventi sul quartiere.

Come divertirsi[modifica]

Inserire le informazioni nello schema sottostante (che può essere replicato più volte) in base a queste indicazioni


Molte le iniziative che permettono di vivere a pieno il Quartiere: laboratori creativi, visite guidate street art, visite alla scoperta del primo apiario urbano della città e degli orti urbani di Piazzale Cuneo, concerti, teatro ed eventi culturali, feste di piazza.

  • Visita guidata.
  • Laboratori creativi. Laboratori creativi per residenti e turisti, adulti e bambini.

Laboratori di cucina, cucito, decorazione, cartapesta, ecoartigianato. laboratorio didattico sulla vita delle api, in apiario. Laboratorio didattico di orticoltura urbana, negli orti urbani.

  • Feste di Piazza. Nelle piazze del quartiere è facile incontrare un movimento spontaneo di residenti che organizza eventi autogestiti, caratterizzati dalla grande ospitalità delle genti del luogo. Il 23 agosto si organizza l'evento "Aspettando S. Oronzo" che prepara ai tre giorni di festività patronali.

Dove mangiare[modifica]

Inserire le informazioni nello schema sottostante (che può essere replicato più volte) in base a queste indicazioni


Dove alloggiare[modifica]

Inserire le informazioni nello schema sottostante (che può essere replicato più volte) in base a queste indicazioni


Come restare in contatto[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.