Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Destinazioni a tema > Patrimoni mondiali dell'umanità > Patrimoni mondiali dell'umanità nelle Kiribati

Patrimoni mondiali dell'umanità nelle Kiribati

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Questa è la lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità presenti in Kiribati al 2019.

Introduzione[modifica]

Logo UNESCO
Bandiera nazionale

Le Kiribati hanno accettato la Convenzione UNESCO per i Beni dell'Umanità il 12 maggio 2000.

Lista dei patrimoni dell'umanità[modifica]

Sito Anno Tipo Criteri Descrizione Immagine
1 Area protetta delle Isole della Fenice 2010 Naturale (vii)(ix) L'area protetta delle Isole della Fenice o "PIPA" (Phoenix Islands Protected Area) è una distesa 408.250 km² di habitat marini e terrestri nell'Oceano Pacifico meridionale. Il territorio comprende il gruppo di Isole della Fenice, uno dei tre gruppi di isole di Kiribati, ed è la più grande area marina protetta al mondo. La PIPA conserva uno dei più grandi ecosistemi intatti formati da arcipelaghi oceanici di corallo al mondo, insieme a 14 noti monti subacquei marini (presunte vulcani spenti) e altri habitat nelle acque profonde. L'area contiene circa 800 specie conosciute di fauna, tra cui circa 200 specie di coralli, 500 specie di pesci, 18 di mammiferi marini e 44 specie di uccelli. La struttura e il funzionamento degli ecosistemi del PIPA sono la dimostrazione della sua natura incontaminata e importanza come un percorso di migrazione e riserva. Questo è il primo sito in Kiribati ad essere iscritto nella lista dei patrimoni mondiali. Rotjan - Enderbury Day 1 - 2nd half (62).JPG
Legenda Unesco
(i) Rappresentare un capolavoro del genio creativo dell'uomo.
(ii) Mostrare un importante interscambio di valori umani in un lungo arco temporale o all’interno di un'area culturale del mondo, sugli sviluppi dell'architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
(iii) Essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa.
(iv) Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico o di un paesaggio che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana.
(v) Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture) o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto per effetto delle trasformazioni irreversibili.
(vi) Essere direttamente o materialmente associati con avvenimenti o tradizioni viventi, idee o credenze, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale.
(vii) Presentare fenomeni naturali eccezionali o aree di eccezionale bellezza naturale o importanza estetica.
(viii) Costituire una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative.
(ix) Costituire esempi significativi di importanti processi ecologici e biologici in atto nell’evoluzione e nello sviluppo di ecosistemi e di ambienti vegetali e animali terrestri, di acqua dolce, costieri e marini.
(x) Presentare gli habitat naturali più importanti e significativi, adatti per la conservazione in situ della diversità biologica, compresi quelli in cui sopravvivono specie minacciate di eccezionale valore universale dal punto di vista della scienza o della conservazione.