Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Tematiche turistiche > Patrimoni mondiali dell'umanità > Patrimoni mondiali dell'umanità in Nuova Zelanda

Patrimoni mondiali dell'umanità in Nuova Zelanda

Jump to navigation Jump to search

Questa è la lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità presenti in Nuova Zelanda al 2021.

Introduzione[modifica]

Logo UNESCO
Bandiera nazionale

La Nuova Zelanda ha accettato la Convenzione UNESCO per i Beni dell'Umanità il 22 novembre 1984.

Lista dei patrimoni dell'umanità[modifica]

Sito Anno Tipo Criteri Descrizione Immagine
-39.016667175.6333331 Parco nazionale Tongariro 1990, 1993 Misto (vi)(vii)(viii) Nel 1993 Tongariro è diventato il primo territorio ad essere iscritto nella lista dei patrimoni mondiali in base ai nuovi criteri che descrivono i paesaggi culturali. Le montagne nel cuore del parco hanno un significato culturale e religioso per il popolo Maori e simboleggiano i legami spirituali tra questa comunità e il suo ambiente. Il parco ha vulcani attivi ed estinti, una vasta gamma di ecosistemi e alcuni paesaggi spettacolari. Ruapehu Crater Lake n.jpg
-45.036167.322 Te Wahipounamu-Nuova Zelanda Sud-occidentale 1990 Naturale (vii)(viii)(ix)(x) Il paesaggio di questo parco, situato a sud-ovest della Nuova Zelanda, è stato modellato dalle successive glaciazioni in fiordi, coste rocciose, alte scogliere, laghi e cascate. Due terzi del parco sono coperti da faggi del sud e podocarpus, alcuni dei quali con più di 800 anni. Il kea, l'unico pappagallo alpino al mondo, vive nel parco, così come le rare takahē in via di estinzione, un grande uccello non più in grado di volare. Lake Matheson 2007-12-06.JPG
-50.75166.1038897 Isole sub-antartiche della Nuova Zelanda 1998 Naturale (ix)(x) Queste sono costituite da cinque gruppi di isole nell'Oceano meridionale a sudest della Nuova Zelanda. Tali isole, sono comprese tra le convergenze antartiche e subtropicali e le loro acque hanno un alto livello di produttività, biodiversità, la densità di popolazione della fauna selvatica e di endemismi tra gli uccelli, piante e invertebrati. Sono particolarmente degne di nota per il gran numero e la varietà di uccelli marini pelagici e pinguini che nidificano lì. Ci sono 126 specie di uccelli in totale, di cui 40 uccelli marini, tra cui cinque razze che non si trovano in nessun'altra parte del mondo. Southern Buller's Albatross.jpg
Legenda Unesco
(i) Rappresentare un capolavoro del genio creativo dell'uomo.
(ii) Mostrare un importante interscambio di valori umani in un lungo arco temporale o all’interno di un'area culturale del mondo, sugli sviluppi dell'architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
(iii) Essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa.
(iv) Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico o di un paesaggio che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana.
(v) Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture) o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto per effetto delle trasformazioni irreversibili.
(vi) Essere direttamente o materialmente associati con avvenimenti o tradizioni viventi, idee o credenze, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale.
(vii) Presentare fenomeni naturali eccezionali o aree di eccezionale bellezza naturale o importanza estetica.
(viii) Costituire una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative.
(ix) Costituire esempi significativi di importanti processi ecologici e biologici in atto nell’evoluzione e nello sviluppo di ecosistemi e di ambienti vegetali e animali terrestri, di acqua dolce, costieri e marini.
(x) Presentare gli habitat naturali più importanti e significativi, adatti per la conservazione in situ della diversità biologica, compresi quelli in cui sopravvivono specie minacciate di eccezionale valore universale dal punto di vista della scienza o della conservazione.

Altri progetti