Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Destinazioni a tema > Patrimoni mondiali dell'umanità > Patrimoni mondiali dell'umanità in Malawi

Patrimoni mondiali dell'umanità in Malawi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Questa è la lista dei Patrimoni mondiali dell'umanità presenti in Malawi al 2019.

Introduzione[modifica]

Logo UNESCO
Bandiera nazionale

Il Malawi ha accettato la Convenzione UNESCO per i Beni dell'Umanità il 5 gennaio 1982.

Lista dei patrimoni dell'umanità[modifica]

Sito Anno Tipo Criteri Descrizione Immagine
1 Parco nazionale del Lago Malawi 1984 Naturale (vii)(ix)(x) Situato all'estremità meridionale della grande distesa del lago Malawi, con le sue profonde acque limpide e montagne sullo sfondo, il parco nazionale è la patria di molte centinaia di specie di pesci, quasi tutte endemiche. La sua importanza per lo studio dell'evoluzione è paragonabile a quella dei fringuelli delle isole Galápagos. Otter Point, Cape Maclear (Malawi).jpg
2 Arte rupestre di Chongoni 2006 Culturale (iii)(vi) Situato all'interno di un gruppo di colline di granito boscose, copre una superficie di 126,4 km² nella parte superiore dell'altopiano del Malawi centrale. I 127 siti di questa zona presentano la più ricca concentrazione di arte rupestre in Africa centrale. Essi riflettono la relativamente scarsa tradizione contadina arte rupestre, così come dipinti dei Batwa, cacciatori-raccoglitori che abitavano la zona dalla tarda età della pietra. Gli agricoltori Chewa, i cui antenati vissuto dalla tarda età del ferro, praticavano la pittura su roccia fino a buona parte del XX secolo. I simboli nell'arte rupestre, che sono fortemente associati con le donne, hanno ancora rilevanza culturale tra i Chewa, e i siti sono attivamente associati con cerimonie e rituali. Chongoni rock art.jpg
Legenda Unesco
(i) Rappresentare un capolavoro del genio creativo dell'uomo.
(ii) Mostrare un importante interscambio di valori umani in un lungo arco temporale o all’interno di un'area culturale del mondo, sugli sviluppi dell'architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
(iii) Essere testimonianza unica o eccezionale di una tradizione culturale o di una civiltà vivente o scomparsa.
(iv) Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico o di un paesaggio che illustri uno o più importanti fasi nella storia umana.
(v) Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture) o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto per effetto delle trasformazioni irreversibili.
(vi) Essere direttamente o materialmente associati con avvenimenti o tradizioni viventi, idee o credenze, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale.
(vii) Presentare fenomeni naturali eccezionali o aree di eccezionale bellezza naturale o importanza estetica.
(viii) Costituire una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra, comprese testimonianze di vita, di processi geologici in atto nello sviluppo delle caratteristiche fisiche della superficie terrestre o di caratteristiche geomorfiche o fisiografiche significative.
(ix) Costituire esempi significativi di importanti processi ecologici e biologici in atto nell’evoluzione e nello sviluppo di ecosistemi e di ambienti vegetali e animali terrestri, di acqua dolce, costieri e marini.
(x) Presentare gli habitat naturali più importanti e significativi, adatti per la conservazione in situ della diversità biologica, compresi quelli in cui sopravvivono specie minacciate di eccezionale valore universale dal punto di vista della scienza o della conservazione.