Discussioni Wikivoyage:Template frasario

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Dubbio[modifica]

Nella sezione "autorità", c'è scritto: Sono un/una cittadino/a italiano. Non dovrebbe essere così: "Sono un/una cittadino/a italiano/a" ? Poi che passato uso nella sezione passato dei verbi del template a fondo pagina?--R5b (discussioni) 12:21, 18 lug 2014 (CEST)

Certo che si. Fai, bene a non dar mai niente per scontato, nemmeno i modelli :-) Comunque con Nastoshka abbiamo rivisto il modello del frasario che a breve (spero) sostituirà l'attuale. Dagli un'occhiata anche te, così che magari ci puoi dare qualche feedback per il suo eventuale miglioramento. --Andyrom75 (discussioni) 12:22, 18 lug 2014 (CEST)
Mi avevi mandato in conflitto. Il "certo che si" era riferito al primo punto. Per la questione del passato lascio la parola a Nastoshka. --Andyrom75 (discussioni) 12:25, 18 lug 2014 (CEST)
R5b Ciao carissimo ti ringrazio tantissimo per l'aiuto che stai dando con i frasari. Il problema del passato come di altre tabelle è uno di quelli su cui ogni tanto torno a ragionarci ma non trovo una risposta. Ti spiego. Da un lato meglio avere un modello standard per tutti i frasari, dall'altro ci sono lingue che non hanno un vero e proprio passato, altre che ne hanno uno solo (russo), altri che hanno un sistema perifrastico (l'inglese di I have/had been studying, I have done) e altri come l'italiano che ne hanno parecchi e diversi anche per modo. Con lo svedese mi sono comportato così per il momento: ho messo la forma sintetica e più usata staticamente nell'ottica di offrire al turista l'occasione di poter fare una differenza tra io sono qui (magari indicando una mappa) e "io ero qui". Poi è ovvio che questo è Wikivoyage, non Wikiversity o Wikibooks e non ci possiamo permettere kilometriche trattazioni o lunghe serie di tabelle. Ieri stavo anche pensando all'ebraico che porrà un bel po' di problemi sia per la scrittura che per le sue caratteristiche (distingue molto di più tra i generi, quindi anche "tu" ha due traduzioni diverse a seconda che lo si dica a un uomo a una donna, e così tutte le voci verbali), inoltre i mesi non combaciano con i nostri e quindi non potremo usare la tabella che abbiamo ora. Se tu hai delle idee a proposito mi farebbe piacere ragionarci su, in alternativa opta per la soluzione più semplice o per quella che creerebbe meno ambiguità. --Nastoshka (discussioni) 14:13, 18 lug 2014 (CEST)
Grazie per avermi risposto Nastoshka e Andyrom75. Mi era sorto il dubbio del passato quando stavo leggendo il frasario in spagnolo: la sezione del passato era vuota, e volevo completarla, ma non sapevo che passato mettere. Io ho pensato (ma non l'ho fatto) di mettere nella sezione passato il passato più usato.Va bene anche questa proposta, per ora?--R5b (discussioni) 14:20, 18 lug 2014 (CEST)
Sì certo, va benissimo. Poi magari se troviamo una soluzione migliore si può sempre correggere. Per ora meglio qualcosa che niente. Anche perché lo spagnolo sarà forse l'unica lingua a cui non metterò mano in quanto non la sopporto (de gustibus non disputandum est :-p ). Quindi lì lascio fare a voi :-D --Nastoshka (discussioni) 14:24, 18 lug 2014 (CEST)
Nastoshka, si potrebbe, nel template dei tempi dei verbi, la sezione del passato dividerla in più sezioni a seconda della lingua?--R5b (discussioni) 15:01, 18 lug 2014 (CEST)
Non credo di capire quello che intendi. Se decidiamo di metterli tutti non rientriamo più nella grafica (vedi qui come sono impostati i modelli) e a quel punto tanto meglio avere la flessione completa. Un'idea che mi era venuta in mente era quella di linkare semplicemente alla pagina della coniugazione completa su Wikizionario che è l'altro progetto minore, specifico per verbi, lemmi e quant'altro. Se prendiamo un semplice verbo tedesco ad esempio ci servirebbe una tabella di queste dimensioni. Ecco perché Wikizionario farebbe al caso nostro e ci permetterebbe di essere meno superficiali. Sarebbe anche un'occasione di solidarietà tra i progetti minori. Tuttavia questo richiederebbe un lavoro non indifferente per importare dagli altri wikizionari i moduli Lua che permettono di semplificare l'inserimento delle coniugazioni nelle diverse lingue ma di questo posso occuparmene io. Su questo mi piacerebbe sentire Wim b e Andyrom75. --Nastoshka (discussioni) 19:44, 18 lug 2014 (CEST)
Meglio non suddividerla più di tanto la sezione del passato, c'è già la scrittura e pronuncia. Sono d'accordo per importare le tabelle dei verbi dal wikizionario. Per trascrivere la pronuncia delle frasi, da lingue che non usano l'alfabeto latino (come russo o giapponese), si dovrebbe usare l'apposita traslitterazione, se esiste, non scrivendo la pronuncia come se fosse italiano (per esempio: one=uàn).--R5b (discussioni) 20:00, 18 lug 2014 (CEST)
Quella R5b è una questione spinosa su cui si è già discusso parecchio. Risultato? Per gli articoli sulle città e al loro interno uso sempre la traslitterazione scientifica ma la pronuncia lasciamola scritta in maniera approssimativa seguendo i suoni dell'italiano perché la maggior parte degli utenti non sarebbero capaci di leggere l'alfabeto fonetico. Attenzione però a non confondere le due cose. Un conto è la pronuncia che si trascrive in IPA (it. pizza ----> ['pɪt͡s:a]) o seguendo l'italiano per approssimazione. Un altro conto è la traslitterazione dei caratteri non latini. Esempio banale: russo здравствуйте (salve!) si traslittera come zdravstvujte ma si pronuncia sdrast-vu-i-tie o meglio in IPA /ˈzdrastvʊjtʲə/. --Nastoshka (discussioni) 20:14, 18 lug 2014 (CEST)
(conflittato)
I frasari su Wikivoyage hanno uno scopo diverso da quelli di Wikizionario. Il primo punta alla "sopravvivenza" il secondo è indirizzato a chi quella lingua vuole impararla davvero.
In pratica il frasario di Wikivoyage è indirizzato a chi si trova in un posto dove non parlano le lingue note all'interlocutore, e gli serve solo per farsi capire velocemente e senza fronzoli (e.g. io mangiare fame) e costui potrebbe essere una persona che non ha studiato quindi gli sarà sufficiente leggere quella pronuncia che per chi ha studiato sembra (e forse lo è) un po' maccheronica.
Un link all'equivalente su Wikizionario è utile ad esempio per coloro che vogliono scrivere una mail, quindi possono permettersi tempi di risposta diversi; e li trovi tutto il paradigma le translitterazioni ecc...
Il link potrà essere gestito dal Quickfooter, quindi non sarà necessario scriverlo a mano di volta in volta. Su questo aspetto (diciamo) più tecnico, posso vedermela io a momento debito. --Andyrom75 (discussioni) 20:16, 18 lug 2014 (CEST)
Si potrebbe scrivere una pagina d'aiuto sulle traslitterazioni (sia IPA che le altre).--R5b (discussioni) 20:22, 18 lug 2014 (CEST)
Per la guida alle traslitterazioni vedete voi. Giusto una considerazione pratica, visto che l'argomento vi piace e siete proliferi di idee :-) Cerchiamo di dare una priorità per renderle attuabili. Andando in ordine:
Chiudiamo il modello dei frasari: se non ci sono altre osservazioni, si può considerare già chiuso (e io mi guardo il quickfooter)
Applichiamolo a tutti i frasari esistenti (e sarà un lavorone....). Per esperienza sugli articoli vi anticipo che in corso d'opera ci verranno in mente altre idee/migliorie da applicare al modello, ed è un normale processo iterativo.
Dopo di che valutiamo quale, tra le tante idee che ci sono venute in mente è quella su cui concentrarsi. Potrà essere la più meritevole o anche la più veloce. Vedremo dopo, ma andiamo in ordine per "restare sul pezzo" ;-) --Andyrom75 (discussioni) 20:35, 18 lug 2014 (CEST)
Concordo con Andyrom. R5b sì si potrebbe ma credimi non ne vale la pena. Esempio, tu non parli russo (a quanto vedo dal babel) e non l'hai mai studiato. Per lavoro o per una vacanza all'ultimo momento ti trovi ad andare a Mosca e vuoi sapere cosa c'è da mangiare in un determinato posto. Molto probabilmente hai stampato la pagina del frasario; preferiresti trovare una cosa del genere: /ʂto_ jesʲtʲ pɐˈjesʲtʲ?/ oppure preferiresti trovare qualcosa tipo: /sc-to iest paiest ?/. Concorderai che nel secondo caso hai risolto in mezzo secondo e puoi "goderti" il tuo boršč :-P Poi è chiaro che se vuoi davvero imparare il russo e hai ragionevolmente abbastanza tempo prima di partire (dalla mia esperienza almeno un paio d'anni) ci sono tantissimi supporti online con la trascrizione completa.
Venendo a quello che diceva Andyrom che mi ha conflittato. Vediamo prima se manca qualcosa tra le frasi importanti o se ci sono errori nel modello. Dopo lo applichiamo a tutte le lingue e poi discutiamo di questi miglioramenti. Personalmente preferisco finire il lavoro di copertura delle suddivisioni russe prima di dedicarmi ai frasari. Andyrom a mio parere l'unico problema serio è quello delle forme verbali che al momento possiamo sopprimere (parlo delle due tabelle essere e avere) perché è impossibile raggiungere uno standard che vada anche lontanamente bene per ogni lingua e comunque a noi serve a poco. --Nastoshka (discussioni) 20:43, 18 lug 2014 (CEST)
Premesso che io il boršč l'ho ordinato, ma ben lungi dall'essermelo goduto... :-D Veniamo alle tabelle. Dici di eliminarle completamente? Capisco i dubbi/problemi sopra esposti, ma secondo me possono avere una sua utilità. --Andyrom75 (discussioni) 21:11, 18 lug 2014 (CEST)

E quale ritieni possa essere la loro utilità? Alla fine quei verbi sono sempre irregolari in quasi tutte le lingue e quindi non possono fungere da modello per gli altri verbi. Inoltre le frasi in cui può capitare di usarli ad un turista (sono italiano, sono Antonio, ho mal di testa, mi sono perso, sono qui, non sono stato ecc....) le abbiamo già inserite tutte nel frasario. A mio modesto parere ci creeranno solo moltissimi problemi per svariati motivi, ad esempio:

  1. Impossibilità di creare un modello standard (ogni lingua infelice è infelice a modo suo direbbe Tolstoj :-p)
  2. Una volta che so dire Io ho/tu hai/io sono .... e poi non so completarla a che mi serve?
  3. Moltissime lingue hanno usi particolari (il russo vuole il caso strumentale al passato di essere e non ha un verbo "avere" se non in contesti moooolto formali e omette proprio questi due verbi al presente: io sono uno studente ---- > Ja student, io ho una penna ----> U menja ručka (letteralmente a me [é] una penna). L'inglese non usa gli ausiliari soliti per domande, passato ecc (I didn't know - ma - I wasn't). Il tedesco lasciamolo perdere perché non saprei neanche da dove iniziare a spiegare.... :-D
  4. Non saprei come semplificare i tempi perché solo le lingue europee hanno i cari semplici presente-passato-futuro (e mica tanto semplici)
  5. come ci comportiamo con le lingue semitiche (arabo, ebraico, amarico) in cui cambia il verbo a seconda che a parlare sia un maschio, una femmina, un gruppo di 2 persone, un gruppo di 3 ecc...?
  6. Come spiegare le differenze tra i diversi verbi usati per esprimere "essere" o "avere". Esempio spagnolo (detesto citare questa lingua): soy / estoy
  7. Come comportarci con le lingue che hanno diversi registri (cortese, formale, meno formale, informale) sul modello giapponese?

e volendo ci sarebbero ,8,9,10, ma ti voglio bene e te li risparmio. :-D --Nastoshka (discussioni) 21:30, 18 lug 2014 (CEST)

Guarda mi avevi già convinto al punto 0 con "le abbiamo già inserite tutte nel frasario" :-) ok per la soppressione. I template li tengo o li cancello? PS Al punto 5 se a parlare è un gruppo di 3 persone c'è solo confusione e maleducazione: si parla uno alla volta ;-) :-P --Andyrom75 (discussioni) 21:35, 18 lug 2014 (CEST)
Concordo Nastoshka per togliere quelle 2 tabelle (Ma non sono d'accordo per il suo "odio" per lo spagnolo  :-P) .--R5b (discussioni) 21:37, 18 lug 2014 (CEST)
Nemmeno io. Non se mi piace perché lo so parlare, o se lo so parlare perché mi piace ;-) --Andyrom75 (discussioni) 21:49, 18 lug 2014 (CEST)
Ho eliminato le due tabelle. A questo punto direi che il titolo "Tabelle grammaticali" perde un po' di significato. Titoli alternativi? Oppure. Qualcosa da scrivere alla destra di tale tebella? Oppure. Collocare quella tabella altrove? --Andyrom75 (discussioni) 21:53, 18 lug 2014 (CEST)
Si potrebbero mettere le tabelle dei pronomi personali nella parte "Un po' di grammatica" ?--R5b (discussioni) 22:08, 18 lug 2014 (CEST)
Guardando il template vuoto potrebbe sembrare una soluzione, ma se guardi i template esistenti li ci stona. Ci stanno meglio "testi discorsivi" con mappe o altre immagini. Praticamente quella sezione funge quasi da introduzione al frasario. --Andyrom75 (discussioni) 22:20, 18 lug 2014 (CEST)
Anche secondo me nell'introduzione è meglio mettere mettere un testo disc, come nell'articolo Frasario inglese, che nella sezione introduttiva parla anche dei pronomi personali.--R5b (discussioni) 22:35, 18 lug 2014 (CEST)
Infatti l'introduzione del frasario inglese andrà un po' smistata nelle varie sezioni. Non mi vengono particolari idee al momento su come chiamare la sezione. Si potrebbe lasciare Pronomi personali e togliere semplicemente "tabelle grammaticali" oppure la si può chiamare in una maniera generica es. "Per finire..." o "Varie". Complimenti ad Andyrom75 per l'ironia nelle sue risposte :-D Ora vado di corsa, leggerò le eventuali risposte domani pomeriggio. Buona notte a tutti.
P.s:Ho i miei buoni motivi per "odiare" lo spagnolo. Ogni tanto scherzo sul fatto che prima di morire riuscirò ad imparare un centinaio di lingue ma lo spagnolo deve sempre restarne fuori. Del resto anche l'inglese non è che mi faccia impazzire ma almeno lo tollero e lo uso ;-p --Nastoshka (discussioni) 23:02, 18 lug 2014 (CEST)
Prevedere una sezione generica in fondo al frasario ha senso, sia per catturare peculiarità di una determinata lingua e sia per consentire ad un utente di aggiungere altre parole/frasi. Magari tale sezione può di partenza essere nascosta, alla stregua di "Informazioni utili" che sta in fondo agli articoli delle città.
Anche di questa va deciso il titolo: Altro? Varie? ecc...
Mettere la tabella dei pronomi personali in questa sezione mi stona un po' perchè mi sembra una tabella di tutto rilievo e non da "sezione Altro". Per il momento tolgo il titolo "tabelle grammaticali", ma ricordiamoci di trovargli una sistemazione migliore. Anche perchè "Pronomi personali" è sia il titolo della sezione che quello della tabella e stona un po'. --Andyrom75 (discussioni) 08:39, 19 lug 2014 (CEST)
Idea. Che ve ne pare della sezione "Basilari"? I pronomi mi sembrano piuttosto basilari, no? --Andyrom75 (discussioni) 08:42, 19 lug 2014 (CEST)
Basilari va benissimo. Per quella generica perché non mettere proprio "informazioni utili"? Una piccola osservazione, secondo voi andrebbe bene rendere più complessa la tabella dei pronomi aggiungendo anche le forme alternative/flesse degli stessi pronomi. Per semplificare faccio l'esempio dall'inglese: io | I | me; noi | we | us --Nastoshka (discussioni) 10:41, 19 lug 2014 (CEST)
"Informazioni utili" mi da più l'idea di curiosità su quella lingua, piuttosto che ulteriori traduzioni non menzionate in precedenza.
La tabella dei pronomi non la complicherei, al più ne farei una a fianco (risolvendo l'eterno dubbio: che ci mettiamo a destra? :-)) con un altra tabella che contiene mi/ti/ci ecc... ...a patto che era questa l'informazione che pensavi di aggiungere. --Andyrom75 (discussioni) 11:04, 19 lug 2014 (CEST)
Va bene anche mettere le altre forme (mi, me, te, ecc.) a fianco alla tabella dei pronomi personali.--R5b (discussioni) 11:53, 19 lug 2014 (CEST)

Esatto, è quello che intendevo. All'estrema destra meglio non mettere nulla... si potrebbero offendere i pronomi :-P Scherzi a parte, sì va benissimo come soluzione. Un Off topic: questa sezione sta diventando prolissa. Occupiamoci di un "problema" per volta: ergo inizio una nuova sezione.

Applicazione estensiva del nuovo modello[modifica]

Ssoppressa la tabella dei verbi e aggiunta una a fianco con i vari me/mi, ve/vi (ci bastano due colonne per ogni pronome per la maggior parte delle lingue; per il russo poi me ne serviranno 5 ma questo riguarda solo il russo) suppongo che il modello attuale possa andare bene per tutte le lingue. Io penso di completare e rifinire le attività in corso entro la prossima settimana, dopodiché mi dedicherò solo ai frasari. Se volete potete iniziare con le operazioni preliminari: spostare dalla mia sandbox a questa pagina il modello, iniziare con lo spagnolo (:-D) e fare un controllo incrociato nel caso avessimo dimenticato qualcosa di essenziale. --Nastoshka (discussioni) 12:14, 19 lug 2014 (CEST)

Per quello delle stagioni/mesi, che non sempre coincidono con le nostre, cosa facciamo?--R5b (discussioni) 17:30, 19 lug 2014 (CEST)
Nastoshka come la chiamo la nuova tabella? Mi serve un nome per il template.
R5b secondo me la tabella dei mesi va bene così, perché gennaio è gennaio e ha una traduzione in tutte le lingue. Il calendario lunare invece potremmo gestirlo con uno dei due seguenti formati: tabella o lista puntata. Poi il formato scelto potrebbe essere aggiunto in uno dei seguenti due posti:
  1. Nella stessa sezione dei mesi del nostro calendario solare
  2. Nella sezione generica di cui parlavamo prima che sta in fondo al frasario
Voi che ne dite? --Andyrom75 (discussioni) 17:41, 19 lug 2014 (CEST)
Direi di impostarla come tabella nella stessa sezione dei mesi del nostro calendario solare.--R5b (discussioni) 17:57, 19 lug 2014 (CEST)
Ok. Nastoshka che ne dici?
Io avrei qualche perplessità nell'inserirla nel modello standard, perché non sono molte le nazioni (ergo le lingue) che lo usano. Quindi applicherei tale tabella solo quando reputiamo che serva. Inoltre personalmente non saprei dire se esiste una chiara nomenclatura italiana e una locale in cui va tradotto il nome del mese. Il dubbio risale a quando creai la sezione "Festività nazionali" per tutti gli stati africani (dategli un'occhiata). --Andyrom75 (discussioni) 18:28, 19 lug 2014 (CEST)
Andyrom75 Per la tabella dei pronomi suggerisco di chiamare la sezione di livello 3 "Pronomi personali" e di chiamare le due tabelle in questa maniera "Forme base" e "Forme flesse" (o in alternativa "Casi indiretti" come prevede la grammatica). Per i mesi concordo con Andyrom75. Quello che stiamo scrivendo è un modello, poi è chiaro che ci saranno per ogni lingua delle eccezioni su una sezione o più e sarebbe folle voler costringere una lingua a seguire un unico modello. Il mondo delle lingue è meraviglioso proprio perché è vario :-D Così su due piedi mi ricordo che ad usare un calendario lunare sono Cina, India, Israele e alcune minoranze celtiche. Però è anche vero che un turista italiano (ai quali ci rivolgiamo) avrà più bisogno di saper tradurre Gennaio, Febbraio ecc... lemmi che comunque ci sono in queste lingue (Andyrom di solito non ci sono invece corrispettivi italiani dei loro mesi e si riporta la trascrizione o una traduzione approssimativa). Per come la vedo io la tabella del calendario lunisolare offre uno stralcio di cultura del paese che andiamo a descrivere ed è utile inserirla anche per fornire al lettore tutte le informazioni ma non è essenziale, nel senso che se vai a Tel Aviv e dici "devo prendere l'aereo il giorno 15 gennaio", difficilmente troverai qualcuno che non capirà :-p. --Nastoshka (discussioni) 11:19, 20 lug 2014 (CEST)
Nastoshka va bene i titoli che hai pensato anche se a me il termine forme flesse dice poco (per mia ignoranza). Dato che sono col pad ti chiederei cortesemente di apportare te la modifica sul modello. --Andyrom75 (discussioni) 13:34, 20 lug 2014 (CEST)
Andyrom75, R5b Ho cambiato in Pronomi personali la sezione di livello tre e il nome della tabella dei pronomi. Ora bisognerà creare l'altra (se ho un po' di tempo lo faccio io stasera). Comunque "basilari" non va bene come titolo della sezione perché lo abbiamo già per le frasi essenziali ad inizio frasario. Ci sono altri suggerimenti? --Nastoshka (discussioni) 14:03, 20 lug 2014 (CEST)
Nastoshka per i titoli vedi te/vedete voi. Il template invece posso crearlo anche io stasera(mi serve solo il nome) --Andyrom75 (discussioni) 16:02, 20 lug 2014 (CEST)

Andyrom75 D'accordo allora lascio fare a te. Il nome dovrebbe essere "TabPronomiFlesse" (e magari si può cambiare TabPronomi in TabPronomiBase) e dovrebbe avere almeno 3 colonne per ogni pronome (6 con la pronuncia) del tipo "io | mi | me". Per il titolo della sezione, la migliore che al momento mi viene è "Appendice grammaticale" (che però può sembrare una malattia :-P). --Nastoshka (discussioni) 20:31, 20 lug 2014 (CEST)

Ho rinominato TabPronomi in TabPronomiBase. Ho creato l'abbozzo di TabPronomiFlesse, ma la mia ignoranza in materia non mi ha consentito di terminare... chiedo venia... completa tu la tabella e poi aggiusta il manuale sulla falsa riga di quello di TabPronomiBase (che a naso andrebbe corretto anch'esso). --Andyrom75 (discussioni) 23:33, 20 lug 2014 (CEST)
Andyrom75 Ho fatto e ho inserito la nuova tabella sia nel Modello che nel frasario svedese. A proposito mi sono reso conto che solo l'italiano e un paio di lingue neolatine hanno la differenza tra i pronomi atoni e tonici (per intenderci tra me e mi, te e ti) il cui uso dipende unicamente dalla costruzione della frase ma non hanno differenza di significato. Di questo che c'e importa? :-D Semplice: basta una sola colonna invece che 2. --Nastoshka (discussioni) 13:03, 21 lug 2014 (CEST)
Se non ci sono obizioni si può procedere ad implementare il frasario con questo? R5b (discussioni) 18:10, 16 set 2014 (CEST)
Mi avrebbe fatto piacere che ci fosse Nastoshka ad implementarlo visto che ci ha lavorato così tanto, purtroppo è molto impegnato al di fuori di voy in questo periodo, quindi se vuoi puoi procedere tu. Come approccio suggerirei di implementarlo prima su una lingua lo svedese ad esempio, poi se non vedi controindicazioni o migliorie da apportare, modifichiamo il modello ufficiale per la creazione dei frasari, dopo di che, puoi proseguire nell'uniformare tutti i frasari. --Andyrom75 (discussioni) 23:35, 16 set 2014 (CEST)
Non posso implementarlo io, mi viene scomodo con il tablet. R5b (discussioni) 14:52, 17 set 2014 (CEST)

Lingue minoritarie ed ausiliari[modifica]

I frasari possono dedicarsi, oltre alle lingue nazionali, anche alle lingue minoritarie (come monegasco, ecc.) e ausiliari (per esempio esperanto, interlingua)?--R5b (discussioni) 21:28, 1 ago 2014 (CEST)

Bella domanda. Da esperantista quale sono sicuramente aggiungerò l'esperanto anche perché rappresenta l'alternativa più valida all'inglese come lingua franca (la prima volta in Svezia quando ancora non conosocevo lo svedese parlai solo esperanto e c'erano molti che capivano). Per le lingue minoritarie non sarei sicurissimo. Innanzitutto non saprei dove reperire materiali, b. magari conosciamo alcune lingue minoritarie ma poi ti sfido a scrivere un frasario in glagolitico o in ciasciubo. Per me risultano affascinanti ma dopo che avremo speso mesi per raccogliere e sistemare anche queste, domanda: a quale turista serviranno davvero?? In quelle zone si parla comunque una lingua ufficiale più documentata e conosciuta, quindi penso che sarebbe un lavoraccio che uscirebbe dallo scopo di voy. Andyrom75 che ne pensi? --Nastoshka (discussioni) 21:34, 1 ago 2014 (CEST)
sono pienamente d'accordo con te. Quelle lingue sono solo marginalmente attinenti a voy. --Andyrom75 (discussioni) 22:55, 1 ago 2014 (CEST)
Sulle lingue minoritarie anch'io non ero sicuro, infatti ho chiesto. E le lingue ausiliari su voy sono utili Andyrom75? Il precedente commento non firmato è stato inserito da R5b (discussioni · contributi).
Sai, la questione è sempre quella ed è difficile stabilire una netta linea di confine di cosa è utile e cosa no. Mano a mano che il progetto cresce anche tale ipotetica linea di confine si sposterà.
Quello che ti posso dire oggi è che abbiamo dei frasari molti difformi l'uno dall'altro che necessitano di una sistemata, dopo di che si dovrà iniziare a creare tutti i frasari mancanti delle lingue principali. Sono tanti che ancora mancano all'appello. Solo dopo che tutti questi linguaggi saranno inseriti avrà senso, secondo me, chiedersi "cosa aggiungiamo adesso?", ma prima di allora mi concentrerei sugli aspetti più importanti. --Andyrom75 (discussioni) 00:39, 2 ago 2014 (CEST)

Piccolissime correzioni[modifica]

Ho controllato e spostasto il frasario svedese. Mi sono accorto di un paio di errori che Andyrom75 potrà sicuramente correggere: a) In Mangiare:

  • salato e non Salvato
  • Manca amaro, che è l'unico gusto assente. Non vorrei se la prendesse :-p

b). Nella tabella che contiene numeri ed espressioni matematiche c'è qualcosa che non funziona perché non incolonna le due sottotabelle ma le mette uno a fianco dell'altra. Per il resto posso dire che ce l'abbiamo fatta! :-D --Nastoshka (discussioni) 19:40, 25 set 2014 (CEST)

a) ✔ Fatto Amaro e aspro mi sembrano simili. Le teniamo entrambe?
b) Se la prima tabella è "Numeri", non ho capito quale sia la seconda. È per caso il riquadro "Parole utili"? In tal caso è corretto che sia alla sua destra. --Andyrom75 (discussioni) 20:17, 25 set 2014 (CEST)
Amaro è il caffè, aspro è il limone :-) Per il punto b invece mi riferivo al riquadro parole utili (diviso, più, meno di, metà....), solo che ad esempio con la mia risoluzione sembra malissimo a destra. Non sarebbe meglio centrarlo immediatamente sotto? --Nastoshka (discussioni) 20:27, 25 set 2014 (CEST)

Pronuncia[modifica]

Quando devo scrivere una pronuncia di una parola e la lingua italiana non ha alcuni suoni di quella parola, posso ricorrere all'IPA o, se la lingua non usa l'alfabeto latino, alla traslitterazione?--R5b (discussioni) 23:10, 3 nov 2014 (CET)

Direi di no. L'IPA è troppo tecnico. I frasari servono "all'utente medio" che non sa nemmeno cosa sia l'IPA e quello che vedrebbe sarebbero solo scarabocchi :-) --Andyrom75 (discussioni) 23:26, 3 nov 2014 (CET)

Ospedale[modifica]

Nella sezione "orientarsi" c'è "l'ospedale" senza punto interrogativo, a differenza degli altri termini (aeroporto, hotel, ecc.) Bisogna aggiungerlo o no?--R5b (discussioni) 19:38, 8 nov 2014 (CET)

Si hai ragione. Anche "la stazione degli autobus". Me ne occupo io sul modello e sui frasari già fatti. Tu per cortesia correggi la bozza di quello su cui stai lavorando. Grazie. --Andyrom75 (discussioni) 19:48, 8 nov 2014 (CET)

Brodo[modifica]

Nella sezione "mangiare" si potrebbe aggiungere, se non c'è, il brodo?--R5b (discussioni) 17:48, 15 nov 2014 (CET)

È una cosa che vuoi aggiungere nel modello (ergo per tutte le lingue) o per una specifica? Nel secondo caso le (ragionevoli) aggiunte sono ammesse senza particolari problemi. --Andyrom75 (discussioni) 18:17, 15 nov 2014 (CET)
Intendevo sul modello, perciò su tutti i frasari. Si può applicare in questo modo?--R5b (discussioni) 18:52, 15 nov 2014 (CET)
In questo caso ti consiglio di segnalare la cosa a Nastoshka che il principale curatore del nuovo modello di frasario. --Andyrom75 (discussioni) 00:30, 16 nov 2014 (CET)

gräns[modifica]

Perché nella sezione "Guidare", c'è scritto gräns ({{Traduzione|Confine|gräns|<!--traduzione-->|<!--Pronuncia-->}})?--R5b43 (discussioni) 21:21, 7 mag 2015 (CEST)

R5b43 grazie mille dell'osservazione, era un chiaro refuso. --Andyrom75 (discussioni) 22:21, 7 mag 2015 (CEST)