Wikivoyage:Niente attacchi personali

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Non c'è scusa alcuna per attaccare gli altri utenti.
Dunque non farlo.

Non attaccare altri utenti in alcuna parte di Wikivoyage. In altre parole discuti i contenuti, mai chi li scrive.

Gli attacchi personali sono un danno per la comunità e un motivo di scoraggiamento per gli utenti, e come previsto dalle linee guida relative possono portare al blocco temporaneo o infinito dell'utenza che li mette in atto.

Cosa si intende per attacco personale[modifica]

Gli utenti possono dissentire sul contenuto di un articolo, dunque la discussione è una dinamica normale nell'evoluzione di Wikivoyage. Le discussioni possono divenire lunghe e talvolta anche molto accese.

A tutti deve però essere sempre ben chiaro che l'argomento della discussione deve essere il contenuto e mai l'autore.

Esempi[modifica]

Frasi come:

«la tua dichiarazione su XYZ è falsa perché è provato che [...]»
«Il testo che hai inserito è a mio parere una ricerca originale perché [...]»,

non sono attacchi alla persona, poiché la critica riguarda i testi, non l'autore.

N.B. Le discussioni devono rimanere su un piano civile, qualunque sia il tuo bagaglio culturale o personale[1].

Purtroppo l'ironia maliziosa o la sensibilità di chi discute può offuscare la linea di demarcazione tra la critica al contenuto e l'attacco al suo autore[2], molto dipende infatti dal contesto e dalla sensibilità dei singoli utenti; in ogni caso, i seguenti tipi di commenti verso l'utente sono inaccettabili:

  • Gli insulti di qualunque genere:
    • i commenti negativi, denigratori, sarcastici o offensivi rivolti alla persona, cioè frasi come
    «sei uno stupido», «sei ignorante», «io sono meglio di te», «impara a vivere», «non blaterare», «impara l'italiano», «non arrampicarti sugli specchi», «scrivi stupidaggini», «stai zitto» ecc.
    • i riferimenti strumentali a età, razza, etnia o nazionalità, preferenze sessuali, credo religioso o politico, eventuali disabilità o infermità di un utente per screditarne le sue opinioni, ad esempio frasi come
    «cosa c'è da aspettarsi da un omosessuale cattolico di estrema destra?», «Questo descrive la tua visione pluto-giudeo-nazista», «Solo un bamboccione bimbominkia può scrivere queste castronerie», «Qualcuno dovrebbe indicare un buono psichiatra a questo utente» ecc.
  • Le minacce di qualunque genere
    • le minacce di azioni legali
    • le minacce di azioni violente, di morte, o di ritorsioni di ogni genere, vere o virtuali che siano.
    • le minacce o le azioni che possano esporre altri utenti di Wikivoyage a effetti negativi di carattere politico, religioso o di altro genere da parte di autorità, datori di lavoro o di chiunque altro.

Conseguenze[modifica]

Alcuni utenti rimuovono gli attacchi personali portati ad altri non appena li vedono; anche se non si tratta di una regola ufficiale, viene considerata una reazione accettabile quando applicata su ingiurie particolarmente palesi e pesanti.

Inoltre, come previsto dalle politiche di blocco, chi compie attacchi personali può essere bloccato o perfino messo al bando.

Non si infierisce su chi è a terra[modifica]

Alcuni utenti di Wikivoyage sono divenuti impopolari a causa di un comportamento tenuto in passato per cui hanno ricevuto sanzioni disciplinari: se hanno meritato una seconda possibilità e se dopo il blocco hanno agito rispettosamente, non facciamo leva sul loro passato per attaccarli.

Alcuni utenti stanno scontando anche ora un blocco per motivi disciplinari. Sarebbe gioco fin troppo facile farli oggetto di attacchi personali finché non possono rispondere: per favore, evitiamolo! Potremmo esporci a sanzioni a nostra volta.

Pagine correlate[modifica]

Note[modifica]

  1. Anche l'abuso del campo "oggetto" delle modifiche è particolarmente malvisto, in particolare se usato come critica a un autore.
  2. Questo accade molto spesso quando il contenuto criticato non è il testo di un articolo ma il commento o l'opinione di un altro utente nel corso di una discussione. Ricorda che dietro ogni utenza c'è una persona e sii educato nella discussione.