Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

La Val d'Ambiez è una valle del Trentino-Alto Adige.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Val d’Ambiez si estende da San Lorenzo in Banale fino alle pareti della Cima Tosa, tra le più spettacolari del Gruppo di Brenta. Situata nel Parco Naturale Adamello-Brenta è il luogo delle sorgenti del Torrente Ambiez (o Ambies) che la percorre per la sua intera lunghezza di 12 chilometri per poi sfociare nel fiume Sarca.

Dal punto di vista della flora nella Val d’Ambièz si trovano rappresentate tutte le diverse fasce di vegetazione, comprese quelle caratteristiche alpine. Anche sotto il profilo faunistico la Val d’Ambièz si caratterizza per la presenza di numerose specie tipiche alpine come i camosci, l'aquila reale ed il gipeto.

La valle non è abitata, gli unici stabilimenti sono i masi di Jon (1050 m s.l.m.), che stanno sul confine idrografico con la Valle di Jon (secondaria alla Val d'Ambiez), ed i masi di Dengolo (1393 m s.l.m.) quasi completamente in rovina ma collegati alla località Baesa con una teleferica.

Quando andare[modifica]

La valle si presta molto per l'escursionismo sia per il panorama che per la flora e la fauna che si possono ammirare.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 46.08333310.9166671 San Lorenzo in Banale


Come arrivare[modifica]

Veduta
  • 46.46027811.3263891 Aeroporto di Bolzano-Dolomiti (IATA: BZO) (6 km dal centro di Bolzano), +39 0471 255 255, fax: +39 0471 255 202. Simple icon time.svg apertura al pubblico: 05:30–23:00; apertura biglietteria: 06:00-19:00; il check-in per voli da Bolzano è possibile solo da 1 ora ad un massimo di 20 minuti prima della partenza. Piccolo scalo regionale con voli di linea da e per Lugano e Roma con Etihad Regional (by Darwin Air). In alcuni periodi dell'anno, la compagnia Lauda Air collega la città con Vienna una volta a settimana. Più numerosi invece i voli charter.
  • 45.39666710.8877782 Aeroporto di Verona-Villafranca (Catullo), Caselle di Sommacampagna, +39 045 8095666, .

In auto[modifica]

Autostrada A22 del Brennero: uscita Trento. Seguire le indicazioni per Madonna di Campiglio e Ponte Arche.

In treno[modifica]

Stazione FS di Trento.

In autobus[modifica]

Collegamenti tramite le linee di pullman della Trentino Trasporti.

Come spostarsi[modifica]

Val d'Ambiez

In auto[modifica]

L'accesso alla valle avviene dall'abitato di San Lorenzo in Banale, località Baesa, a 3 chilometri oltre il paese lungo una strada carrozzabile sino al Ristoro Dolomiti, oltre in quale non è consentito proseguire in auto.

In taxi jeep[modifica]

  • 46.0892710.886653 Servizio Taxi Jeep, Località Baesa - San Lorenzo in Banale (su prenotazione), +39 0465 734121- Cell. +39 333 5909327, fax: +39 0465 734121, . Ecb copyright.svg Corsa singola 10,00 € a persona (min. 4 persone) - oppure 40,00 €. Simple icon time.svg da maggio/giugno a settembre/ottobre. Con un fuoristrada dal Ristoro Dolomiti fino a raggiungere il Rifugio Cacciatore a 1820 m. (1 ora circa).

A piedi[modifica]

Il sentiero 325 percorre tutta la Val d'Ambiez, con dislivello in salita di circa 1.000 m. fino al Rifugio Cacciatore a 1.820 m. e al Rifugio Agostini.

Cosa vedere[modifica]

Cima d'Ambiez

A livello morfologico, la valle è circondata da numerose vette dolomitiche. La parte alta della valle gode di un imponente circo montuoso; le cime che contornano la Val d'Ambiez possono essere divise in quattro sottogruppi in senso antiorario da est: il massiccio orientale del Ghez (2713 m s.l.m.) e del Dalun (2680 m s.l.m.); il massiccio centrale di fine vallata con le Cime di Ceda (2757 e 2766 m s.l.m.), Cima Tosa (3173 m s.l.m.) e Cima d'Ambiez (3102 m s.l.m.); il massiccio occidentale con Cima d'Agola (2959 m s.l.m.), Cima Susat (2890 m s.l.m.), Cima Pratofiorito (2900 m s.l.m.) e Le Tose (2863 m s.l.m.); le propaggini terminali occidentali con il Corno di Senaso (2855 m s.l.m.

  • 46.1226710.879881 Giacimento di fossili (Cimitero dei fossili) (A 10 minuti dal Rifugio Cacciatore, a 2.050 m, nei pressi della Malga Prato di Sopra). Giacimento che testimonia la presenza del mare tropicale da cui sono nate le Dolomiti e degli organismi che lo abitavano; in particolare lamellibranchi fossile, del genere Megalodon, databili 195 milioni di anni fa, resi visibili dalla caratteristica solcatura a karren della roccia.


Cosa fare[modifica]

Rifugio Agostini
  • 46.14222210.8694441 Escursione al Rifugio Silvio Agostini (a 2.405 m), . Simple icon time.svg 135 posti letto - dal 20 giugno al 20 settembre. Da San Lorenzo in Banale per la strada forestale che si diparte dalla località Baesa (segnavia 325) in 4 ore e 30 minuti. È punto di partenza per alcune delle più belle ed impegnative ascensioni nel Gruppo di Brenta. Raggiungibile anche in 1 ora e mezza circa dal Rifugio Cacciatore.


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]

Equipaggiamento da escursionismo (scarponcini da trekking, bastoncini, zainetto, giacca a vento, occhiali, berretto, guanti, ecc.) per salite in quota.

Altri progetti

Regione nazionaleUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per dare un'idea generale sulla regione e offre una descrizione di possibili mete.