Vai al contenuto

Da Wikivoyage.

Turri
Veduta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Mappa dell'Italia
Turri
Sito istituzionale

Turri è un centro della Sardegna nella provincia del Sud Sardegna.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Turri si trova in Marmilla e confina con Baradili (Oristano), Baressa (Oristano), Genuri, Pauli Arbarei, Setzu, Tuili e Ussaramanna.

Cenni storici[modifica]

L'area fu popolata già in epoca nuragica, per la presenza sul territorio di alcuni nuraghi. Probabilmente conosciuta anche da fenici e punici.

Nel periodo Medievale appartenne al Giudicato di Arborea e fece parte della curatoria di Marmilla. Alla caduta del giudicato (1420) passò sotto il dominio aragonese, e fu incorporato nell'Incontrada di Marmilla, feudo dei Carroz conti di Quirra. Nel 1603 entrò a far parte del Marchesato di Quirra, feudo dei Centelles. Successivamente la signoria passò agli Osorio de la Cueva, che lo tennero fino all'abolizione del feudalesimo (1839) quando fu riscattato all'ultimo feudatario Filippo Osorio. Col riscatto dalla feudalità divenne un comune libero, amministrato da un sindaco e da un consiglio comunale.

Lingue parlate[modifica]

La variante del sardo parlata a Turri è il campidanese occidentale.

Come orientarsi[modifica]

Mappa a tutto schermo Turri


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

In auto[modifica]

Prendere la SS 131 Carlo Felice, continuare fino all'uscita "SS293-SS197", poi, continuare in direzione Furtei-Barumini e percorrere la SS 197 fino a Villamar. Da qui continuare in direzione "Siddi-Lunamatrona" e percorrere la SP 46 per Ussaramanna. Superato quest'ultimo centro, continuare fino allo svincolo per Turri, quindi girare a destra.

In nave[modifica]

Dai porti di Cagliari, Tortolì-Arbatax, Porto Torres, Olbia-Isola Bianca e Golfo Aranci.

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Architetture religiose[modifica]

  • 39.705268.917151 Chiesa di San Sebastiano. Chiesa seicentesca.
  • 39.704868.919082 Cimitero monumentale di Sant'Elia (Su Campusantu Becciu).

Luoghi di interesse naturalistico[modifica]

  • 39.706928.922013 Parco degli Ulivi.


Eventi e feste[modifica]

  • Mostra degli spaventapasseri. A settembre.
  • Sagra dello Zafferano. A novembre.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]



Nei dintorni[modifica]

Area archeologica Su Nuraxi - Barumini
Museo naturalistico Giovanni Pusceddu (foto aerea)
  • 39.70228.98073 Area archeologica Su Nuraxi, a Barumini – Villaggio nuragico più grande del mondo, Patrimonio Mondiale UNESCO dal 1997.
  • 39.7019448.9805564 Sardegna in Miniatura, a Tuili – Parco tematico.
  • 39.6563898.8655 Museo del territorio Sa Corona Arrubia (Museo naturalistico Giovanni Pusceddu), Località Spinarba, strada Lunamatrona - Collinas (Nel territorio comunale di Lunamatrona), +39 070 9341009, fax: +39 070 9341135, . Intero: 6,00 €; ridotto 4,00 € (bambini tra 6 e 12 anni, over 65, gruppi prenotati di min. 20 persone); biglietto famiglia: 15:00 € (due genitori con due figli oppure un genitore con tre figli); gratuito bambini sotto i 6 anni, portatori di handicap e un loro accompagnatore.. Lun-Dom 9:00-19:00. Museo naturalistico.



Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.