Scarica il file GPX di questo articolo

Trekking al Campo Base dell'Everest

Da Wikivoyage.
Tematiche turistiche > Itinerari > Trekking al Campo Base dell'Everest


Trekking al campo base dell'Everest è un famoso itinerario impegnativo nella regione Khumbu, in Nepal.

Il Monte Everest (centro sinistra) da Khala Phthar con il ghiacciaio del Khumbu sotto di esso e il campo base sulla sua sinistra

Introduzione[modifica]

Avviso di viaggio! ATTENZIONE: Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikivoyage è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Famosa per le sue spettacolari cime e la lealtà e la cordialità dei suoi abitanti (gli sherpa), la regione dell'Everest (Khumbu) è una delle destinazioni più popolari per i turisti in Nepal. Anche se molti dei percorsi attraverso le montagne sono ardui e difficoltosi, lungo i percorsi più comuni ci sono numerosi posti per riposare e godere di un pasto. Inoltre non bisogna preoccuparsi troppo del problema di perdersi. Basta chiedere ad una persona del luogo la strada per la propria destinazione, loro ve lo indicheranno senza problemi. La maggior parte degli sherpa è di età inferiore ai cinquant'anni ed è in grado di capire almeno un inglese di base.
Anche se è possibile fare trekking in questa zona lungo tutto il corso dell'anno, i periodi migliori per visitare la zona sono da inizio marzo a metà maggio e da inizio settembre a metà novembre. Gli inverni sono molto freddi e la neve può rendere difficile viaggiare oltre Tengboche, e, oltre questa quota, le locande potrebbero essere chiuse. Le estati sono piovose e le cime spettacolari sono spesso nascoste dalle nubi. Aprile e inizio maggio sono un buon momento per vedere le siepi e gli alberi in fiore, come i rododendri, che aggiungono un spettacolare tocco di colore al paesaggio. Tuttavia, la polvere dalle pianure dell'India durante la primavera forniscono condizioni non ideali per la visione delle montagne. I panorami sono molto meglio dopo l'estate, dopo che i monsoni hanno eliminato l'atmosfera polverosa, ma le giornate sono più brevi e più fresche.

Assumere guide e portatori[modifica]

Aeroporto di Lukla

Avete bisogno di una guida e di portatori per il viaggio? Se siete abbastanza allenati e forti, un portatore non è richiesto, l'assunzione di un portatore, tuttavia, si fa direttamente in contanti nelle case delle famiglie povere e consente una maggiore flessibilità. Se assumete un portatore, ricordatevi di tenere gli oggetti di valore con voi. La stragrande maggioranza dei facchini sono estremamente onesti, ma basta uno che non lo sia per rovinare una vacanza! Aspettatevi di pagare circa 1200-1600 Rupie Nepalesi (11-15 euro) (di più se il carico è molto pesante) al giorno per i servizi. Tuttavia, a causa del prezzo elevato dei prodotti alimentari e la mancanza di fondi per portatori oltre Namche Bazaar, dovranno essere forniti loro i pasti. (NB: Namche ha una locanda economica e pulita appositamente per i facchini). In ogni caso, fate in modo che i termini siano chiari al momento della assunzione. Ciò farà risparmiare problemi in seguito.

Le guide non sono assolutamente necessarie se non si viaggia oltre Tengboche o Pangboche. Passate queste località, si potrebbe considerare l'assunzione di una guida. Una guida non è utile solo per guidare sulla strada giusta e spiegare le attrazioni locali, ma può essere preziosa anche e soprattutto in caso di malattia. Le guide parlano inglese (e spesso altre lingue - specificare la vostra scelta in caso di ingaggio), e hanno bisogno di una licenza ufficiale per operare. Essi comandano un gruppo molto più alto di portatori (negoziare), e portare i bagagli non fa parte del loro servizio. Come i portatori, troveranno un proprio alloggio a meno che non li si inviti.

In generale, le guide sono sherpa locali o tamang, mentre i facchini sono Rai o appartengono a gruppi etnici provenienti da altre aree.

Guide e portatori possono essere noleggiati a pagamento attraverso le agenzie di trekking a Kathmandu oppure è possibile informarsi presso alberghi a Lukla e Namche Bazaar. All'aeroporto di Lukla, ci sono sempre portatori vicino all'uscita, ma è meglio usare un proprietario di albergo come intermediario. Possono aiutare a negoziare un buon affare e tradurre le vostre esigenze specifiche. Eco Paradise Lodge, Lukla Hotel o Namche Hotel a Namche Bazaar sono posti comodi e adatti per fare questo.

Accessi[modifica]

Animali utilizzati verso l'Everest
Uno dei ponti sospesi durante il percorso
Un sentiero
Strada per Namche
Namche Bazaar

Volo per l'Aeroporto di Lukla da Kathmandu. Ci sono diverse compagnie aeree che operano decine di voli tutti i giorni. Tra di loro Tara Air e Agni Air sono generalmente considerate la società più affidabili sul percorso. Sita Air opera anche due voli ogni mattina dal Kathmandu Domestic Airport a Lukla alle 7:00 e alle 08:20. Il volo dura circa 25 minuti. Durante la stagione delle piogge estiva, ci possono essere notevoli ritardi dei voli, ritardi che si potrebbero protrarre anche per una settimana. Per il viaggio di ritorno, i voli partono da Lukla alle 07:40 e 09:00. Un servizio di elicottero è disponibile su richiesta e in gran parte utilizzato anche per operazioni di salvataggio.

Le alternative sono prendere un aereo diretto all'Aeroporto di Phaplu, a 2-3 giorni di trekking a sud di Lukla, o camminare da Jiri, a 5-7 giorni di trekking a ovest di Lukla. Queste alternative richiedono più tempo e sono quindi meno popolari, ma sono molto tranquille e piacevoli - e molto più sicure che volare verso Lukla.

Subito dopo il villaggio di Monju c'è un posto di controllo per entrare nel Parco nazionale di Sagarmatha. Avrete bisogno di mostrare il passaporto e dovrete pagare una tassa d'ingresso di 3.000 Rupie Nepalesi.

Dove iniziarlo[modifica]

Avviso di viaggio! ATTENZIONE: Il percorso è molto impegnativo e va intrapreso con una corretta preparazione.

Khumbu è una zona per il trekking. Gli itinerari per il trekking possono essere brevi, come quello da Lukla a Namche Bazaar che richiede circa uno-due giorni a piedi, o lunghi come il viaggio di otto-dieci giorni per il campo base dell'Everest. Indipendentemente dalla lunghezza del viaggio, poiché non ci sono strade nella zona, è sicuramente necessario indossare scarpe da trekking e passeggiare sui sentieri di montagna. Di seguito è riportato un itinerario dall' 1 Aeroporto di Lukla al campo base dell'Everest, con tutti i punti in mezzo al percorso.

Tappe[modifica]

  • 2 Primo giorno - Dall'Aeroporto di Lukla (circa US $ 130 da Katmandu) a Monju (2800m): passare direttamente attraverso il villaggio di Lukla (non vi è alcuna ragione per fermarsi qui, anche se è un buon posto per fare colazione / pranzo.) E seguire il percorso di Namche. Ci sarà senza dubbio una serie di facchini che trasportano merci fino alla capitale Sherpa, in modo che il percorso sia facile da individuare. Il primo villaggio dopo Lukla è 3 Chheplung; si passa attraverso Ghat e Phakding. Entrambi questi villaggi hanno una buona selezione di alberghi e ristoranti e sono comodamente posizionati per prendere una pausa pasto. Tuttavia, se avete ancora abbastanza resistenza, è consigliabile continuare a 4 Monju (circa 90 minuti a due ore da Phakding) per trascorrere la notte, come questo vi darà un buon inizio per la ripida salita verso Namche la mattina seguente. Da Lukla a Monju 6 miglia e 6,5 ore.
  • 5 Secondo giorno - Da Monju a Namche Bazaar: dopo aver attraversato il Parco di Sagarmatha (ingresso 3,000 rupie per i visitatori stranieri), il sentiero attraversa il paese di 6 Jorsale e poi lungo il fiume. Si attraversano due ponti prima di iniziare la ripida salita di Namche, che può richiedere fino a tre ore per essere completata. Essere consapevoli del fatto che non ci sono case da tè o lodge su questo percorso; assicurarsi di avere molta acqua per arrivare in cima. Inoltre, si sta ora dirigendo in una zona ad alta quotae. Anche le persone più preparate sono inclini al mal di montagna. Da Monju a Namche 3 miglia e 3 a 4 ore, quasi tutte in salita.
  • Terzo e quarto giorno - Sosta a Namche Bazaar (3440 m): Si consiglia di prendere un giorno di riposo a Namche per acclimatarsi all'altitudine. Anche se non è di più che un villaggio, la capitale Sherpa ha due musei, diversi internet-cafè, e, secondo le ultime stime, due pizzerie e tre caffè (conosciuti localmente come panetterie), quindi non c'è molto da tenervi occupati durante il vostro soggiorno qui. Namche ha anche due uffici di cambio denaro, quindi è un buon posto per fare scorta di moneta locale per i prossimi giorni (NB: Lodge e ristoranti in Khumbu accettano solo rupie nepalesi). C'è anche una ragionevole selezione di libri in inglese, anche se i prezzi sono più alti rispetto a Kathmandu.
    Durante il giorno di riposo per l'acclimatamento, si potrebbe visitare i villaggi vicini. 7 Khumjung (3790m) è oltre la collina dietro Namche, e la camminata dura circa un'ora e mezza-due ore. Ci sono diversi luoghi nel villaggio e un paio di alberghi e ristoranti. Khunde è a pochi passi da Khumjung. Come arrivare: prendere il sentiero per Tengboche, poi in cima alla collina sopra Namche, nei pressi della grande pietra mani e appena passata la banca, proseguire dritto su per la montagna - il percorso più ampio per la destra va a Tengboche. Dopo una ripida salita, si arriva a una pista di atterraggio. Attraversare questa e riprendere la strada sul lato opposto. Dopo un breve tratto si passa uno stupa. Da lì, prendere il sentiero lastricato giù per la collina. Presto vedrete i giochi e gli edifici della scuola Hillary di Khumjung. 8 Thame: (3750m) è un villaggio più tradizionale che si trova a circa due ore e mezza a tre ore di cammino da Namche. Come arrivare: Lasciare Namche sul sentiero che passa il Monastero di Namche (Namche Gompa). Da qui, è una passeggiata relativamente piatta che abbaraccia uno scenario molto piacevole. La prima frazione sul percorso è 'Phurte,' identificato dal vivaio forestale, e poi 'Tesho.' L'acqua che scorre attraverso Tesho proviene direttamente dalla Mount Khumbi Yui Lha - la montagna più sacra agli sherpa -. Thame è il prossimo paese sulla pista, e una buon posto per pranzare. Thame ha un paio di casette ed è sede di uno dei monasteri più antichi del Khumbu. Questo sentiero è anche il percorso tradizionale per il Tibet; non sarete sorpresi di incontrare sul vostro cammino le carovane di yak guidati dai commercianti tibetani dai capelli lunghi.
  • 9 Quinto giorno - Da Namche a Tengboche (3870 m): Dopo una breve ma ripida salita da Namche Bazaar, poi a piedi su un sentiero abbastanza livellato verso i villaggi di Kenjuma e Sanasa. Qui ci sono possibilità di acquisto di souvenir, alimenti e bevande. L'Ama Dablam Lodge di Kanjuma ha qualche buon cibo e offre vedute su Ama Dablam. Inoltre, il lodge ha la migliore selezione di gioielli in vendita in tutto il Khumbu, quindi se non avete intenzione di tornare in questo modo, scegliere qualche souvenir - che sarà per sempre vi ricordo di questo luogo baciato dal sole e la neve scintillante. Dopo un breve periodo, il sentiero scende fino al livello del fiume Koshi Dudh; si passa un paio di frazioni e si attraversano diversi ponti. Poi alla frazione di Phunki Thanga (segnata dalle sue ruote di preghiera), il sentiero sale ripido. Non ci sono case da tè o lodge in questo tratto, per avere un po' di refrigerio a Phunki Thanga e fare scorta di acqua per l'una e mezzo-due ore di salita fino a Tengboche. NB: L'aria è più sottile di quanto si possa immaginare! Si vuole evitare il mal di montagna.
  • Sesto giorno - Verso Pheriche: Per chi è diretto verso l'Everest, il sentiero passa attraverso i villaggi di Deboche (qui c'è un piccolo convento di suore a sinistra: sicuramente merita una visita), 10 Pangboche (3860m), Dingboche e infine Pheriche (4240m). Tutti questi paesi offrono cibo e alloggio. Pangboche (soprattutto Alto-Pangboche, dove si trova il monastero locale) è, tuttavia, probabilmente il più piacevole, in quanto è circondato da alberi. Quindi, se si decide di prendere il cammino lentamente, questo è il posto migliore per riposare e rilassarsi. Per chi è diretto a Island Peak Trek e/o al Giacciao Lhotse, la vostra destinazione finale sarà Chukhung. Poiché si tratta di andare oltre Pheriche, sarà sicuramente opportuno fermarsi la notte a Pangboche o Dingboche.
  • 11 Settimo giorno - Pheriche: A Periche, avrete bisogno di prendere un giorno per acclimatarvi alla quota. Fate brevi, lente passeggiate intorno al villaggio, ammirare le cime e scovare il libro che è stato acquistato a Namche, ma qualunque cosa tu faccia, non spingere oltre questo punto. Se si inizia a sentirsi male, informare tutte le guide o il proprietario del lodge e tornare al più presto a una quota più bassa.
  • 12 Ottavo giorno - Da Pheriche a Lobuche (4930m): Passate la notte in questo piccolo villaggio pieno di turisti. Ci sono numerosi alberghi in questo paese, ma non c'è molto da fare qui, oltre mangiare e dormire. Spesso gli escursionisti entrando a Lobuche troveranno i lodge pieni e potranno condividere una stanza con uno sconosciuto o dormire nella sala comune. Anche se avete una stanza, può essere chiesto dal proprietario de lodge di condividerla con qualcuno.

Punto di arrivo[modifica]

  • 13 Nono giorno - Da Lobuche a Gorak Shep: Si tratta di un'escursione abbastanza facile e dovrebbe durare circa 3 ore. Si può prendere una breve deviazione laterale e visitare la Piramide dell'Everest, una stazione meteo costruita dagli italiani. A Gorak Shep c'è un piccolo lago di solito ghiacciato. Questo villaggio ha tre lodge: Himalaya Lodge, Snowland Lodge e il lodge Kala Pattar. Gorak Shep sarà la vostra base per visitare il 14 Campo base dell'Everest (5380m) e per scalare la collina dietro i lodge chiamata Kala Patthar (5643m) con una splendida vista del Monte Everest e delle montagne circostanti.

Viaggio di ritorno alternativo Da Lobuche prendere il sentiero attraverso il passo Cho La (5370m) per la splendida Valle di Gokyo che con i suoi laghi glaciali e panorami stupendi offre uno scenario mozzafiato e il percorso non è così affollato come quello dell'Everest.

Monte Everest[modifica]

Il Monte Everest è la montagna più alta del mondo. La sua altezza è di 8.848 metri. I suoi nomi alternativi sono Qomolangma, Sagarmatha e Chomolungma. Il Monte Everest si trova al confine tra Nepal e Cina, con circa la metà del monte per ciascun lato del confine. Sir Edmund Hillary e Tenzing Norgay l'hanno scalato per primi nel 1953, con Hillary che scattò la famosa fotografia di Tenzing Norgay in vetta. I governi di Nepal e Cina richiedono che tutti i potenziali scalatori acquistino un permesso. Le tasse dipendono dal percorso scelto e dalla stagione della salita. Un permesso nepalese standard è $ 50.000 USD per 7 scalatori. Ci sono anche obbligazioni aggiuntive per garantire che l'immondizia venga rimossa dalla montagna.

Ci sono due percorsi principali per l'arrampicata all'Everest, sud-est e nord-est. Sud-est è l'itinerario più utilizzato in quanto è generalmente considerato più sicuro e ha un più facile accesso.

La salita lungo la cresta sud-est inizia con un trekking per il campo base a 5.380 metri sul lato sud dell'Everest in Nepal. I membri della spedizione di solito fanno scalo a Lukla (2860 m) da Kathmandu e passano attraverso Namche Bazaar. Gli alpinisti poi stazionano al campo base, di solito da sei a otto giorni, permettendo una corretta acclimatazione all'elevata altitudine al fine di prevenire il mal di montagna. Attrezzature e forniture di arrampicata sono portati da yak, yak dzopkyos (ibridi) e portatori umani fino al campo base sul ghiacciaio del Khumbu. Quando Hillary e Tenzing scalarono l'Everest nel 1953, iniziarono dalla valle di Kathmandu, in quanto allora non c'erano strade più a est.

Campo base Everest (versante nepalese) visto da Khumbu Icefall
Il monte Ama Dablam come visto dal campo base dell'Everest
Everest campo base

Al campo base dell'Everest gli scalatori rimangono solitamente 4 - 8 settimane per acclimatarsi all'altitudine. Durante questo periodo, i "Doctors Icefall" sistemeranno corde e scale sul Khumbu Icefall notoriamente instabile. Seracchi, crepacci e mutevoli blocchi di ghiaccio rendono la cascata di ghiaccio una delle parti più pericolose del percorso. Molti alpinisti e sherpa sono stati uccisi in questa sezione. Per ridurre il rischio, gli scalatori di solito iniziano la loro ascesa ben prima dell'alba, quando le gelide temperature fermano blocchi di ghiaccio al loro posto. Sopra la cascata vi è il Campo 1 a 6.065 m.

Campo 2

Campo base avanzato (ABC) è stabilito a 6.400 metri.

Campo 3

Si trova su piccole sporgenze a circa 7.200-7.400 m.

Campo 4

Dal Campo 4 gli alpinisti inizieranno la loro spinta verso la vetta dalle ore 08:00-02:00, con la speranza di raggiungere la sommità (ancora altri 1.000 metri sopra) entro 10 - 12 ore. Gli alpinisti dovranno prima raggiungere "The Balcony" a 8.400 metri, una piccola piattaforma dove possono riposarsi e ammirare i picchi a sud e ad est alla luce dell'alba. Continuando la cresta, gli alpinisti sono quindi di fronte ad una serie di impressionanti passaggi di roccia che di solito li costringe ad est immergendosi fino alla vita nella neve profonda, un ulteriore rischio. A 8.750 m, una piccolo spiazzo di ghiaccio e neve segna il vertice meridionale.

Dormire[modifica]

Gli alberghi e i ristoranti a Khumbu accettano solo rupie nepalesi. Spesa media di 2000 rupie per persona al giorno per vitto e alloggio. I prezzi aumentano con l'altitudine, anche se si può spendere di più a Namche perché è molto frequentata e c'è più offerta.

I prezzi sono i seguenti: lodges, camera di base 300-700 rupie, acqua 120-450 rupie, pasti 500-900 rupie, doccia calda 200-400 rupie, ricarica batterie 100-300 rupie all'ora.

Sicurezza[modifica]

Khumbu è una regione molto sicura e crimini violenti sono quasi sconosciuti. Tuttavia, a causa dell'innumerevole quantità di persone che attraversano la zona in trekking, si consiglia di mantenere sempre gli oggetti di valore dove potete tenerli sott'occhio.

Il mal di montagna colpisce anche le persone giovani e in salute ed è un problema vero e proprio nel Khumbu. Se si avvertono capogiri, si soffre di palpitazioni o di forti mal di testa, è necessario tornare subito a un'altitudine più bassa. Non prendete alla leggera il mal di montagna: può causare anche la morte!

Gli yak possono essere fotogenici ma sono aggressivi e imprevedibili. Sul il sentiero far sempre passare gli yak.

Non bere l'acqua, anche se sembra incontaminata. Utilizzare compresse di iodio come un depuratore o acquistare acqua bollita. Eccezioni: Namche e Phortse hanno forniture di acqua pulita che gli abitanti bevono direttamente dal rubinetto. Tuttavia, questo può non essere una buona idea per gli estranei privi immunità ai batteri locali, ma certamente quest'acqua potrebbe essere utilizzata per lavarsi i denti.

Vi è un centro di soccorso di emergenza con sede in un lodge di Namgyal, nel villaggio di Machhermo nella valle di Gokyo presidiata da due medici volontari. Nota: Questo è puramente un centro di soccorso di emergenza e i medici non trattano disturbi comuni.

Cambio al 4/01/2016[modifica]

La Rupia nepalese non è convertibile e non è possibile acquistarla in Italia prima del viaggio. La valuta si cambia all'arrivo in Nepal:
1 Euro = 116.165 Rupia Nepalese (NPR)
1 Rupia Nepalese = 0.0086 Euro
1 Dollaro USA= 106.3829 Rupia Nepalese (NPR)
1 Rupia Nepalese = 0.0094 Dollari USA

Salute[modifica]

Interno di una tea-house al campo base

Le cliniche sono una risorsa scarsa nel Khumbu. Tuttavia, se avete bisogno di assistenza medica ci sono due possibilità:

Medicina occidentale - La Clinica Kunde, nel villaggio di Kunde (sopra Namche), ha medici esperti della medicina occidentali ed è una struttura sorprendentemente ben attrezzata; hanno anche una camera di decompressione per coloro che soffrono di mal di montagna grave. Al vostro ritorno, potreste donare i farmaci non utilizzati alla clinica: assicurarsi che siano chiaramente etichettati in inglese. Anche la medicina più preziosa è inutile se non ci sono le istruzioni su come usarla.

L'Himalayan Rescue Association gestisce una clinica con medici occidentali a Pheriche. Danno una lezione ogni giorno sul come prendersi cura della propria salute nella regione del Khumbu, e, per 100 rupie, controllano la quantità di ossigeno nel sangue e la frequenza cardiaca. Questo è un buon posto per fermarsi, anche se non si soffre di particolari problemi di salute. Acquista le loro magliette, sciarpe e cappelli, i cui proventi vanno a favore del funzionamento della clinica.

Medicina tibetana: il centro di guarigione a Namche offre trattamenti utilizzando formule naturali. Si trova vicino all'albergo Camp Base, ma l'entrata è di fronte alla biblioteca. Questa clinica offre cure gratuite per i portatori e altri pazienti a basso reddito. Al fine di continuare questo servizio, le donazioni sono molto apprezzate.

Lungo il percorso, si vedranno anche piccole stazioni mediche. Queste stazioni sono generalmente strutture molto rudimentali che possono offrire un trattamento solo per disturbi minori, come tagli e lividi e mal di testa (non legati al mal di montagna).

Namche ha anche una clinica odontoiatrica, che si trova sul lato del villaggio in pendenza.

Come restare in contatto[modifica]

Al momento non ci sono linee telefoniche o indirizzi postali nella regione dell'Everest.

Namche ha un ufficio postale, ma ci sono opinioni contrastanti circa le lettere che raggiungono le loro destinazioni. Anche i francobolli sono disponibili nei negozi locali.

Telefonate internazionali possono essere fatte a Namche e da molti degli altri villaggi della regione, ma queste sono molto costose rispetto a Kathmandu. Il posto più economico è quello della centrale telefonica governativa, al secondo piano dell'edificio in legno dietro Hotel Buddha, identificato con un segno ufficiale di colore giallo in nepalese, con un segnale di carta sbiadita in inglese bloccato su di esso. Aspettatevi una coda lunga il sabato (giorno di mercato).

Namche ha anche diversi Internet-café. Una buona postazione con tastiere e photoshop si trova al Namche Cyber ​​Café, accanto alla Everest Bakery. Questo ha anche la connessione WIFI. 100 rupie per mezz'ora, 200 per un'ora di collegamento.

Tengboche ha un Internet café, a 20 rupie al minuto.

Dingboche dispone di un Internet cafè chiamato "Peak 38" con computer portatili e Internet veloce via satellite a 20 rupie al minuto.

A Gorak lo "Shep Internet café" costa 25 rupie al minuto ed è molto lento.

Altri progetti