Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Prima di partire > Standard elettrici

Tematica:Standard elettrici

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Gli standard elettrici non sono uguali in tutto il mondo. Per quanto riguarda la cosiddetta tensione domestica, che è quella generalmente distribuita negli impianti delle abitazioni, degli alberghi, eccetera, in alcune zone la corrente elettrica è distribuita alla tensione di 110-120 volt (V), in altri di 220-240; alcuni sistemi usano una frequenza di 50 hertz (Hz), altri di 60.

Molti sistemi di produzione e distribuzione di energia elettrica sono progettati per funzionare in maniera ininterrotta, mentre alcuni sono attivi solo poche ore al giorno. Le prese a parete sono estremamente diverse da paese a paese e i viaggiatori devono essere sicuri che i propri apparecchi siano adatti o adattabili a quel tipo di presa.

Voltaggio e frequenza[modifica]

I principali sistemi elettrici usati nel mondo sono due:

  • 110-120 volt, con frequenza 60 hertz (in generale nell'America del Nord e Centrale, e nel Giappone occidentale)
  • 220-240 volt, con frequenza 50 hertz (in generale nel resto del mondo, con alcune eccezioni)

Occasionalmente troverete 110-120 volt a 50 Hz (a Tokyo) o 220-240 volts a 60 Hz (come a Manila nelle Filippine).

Se la frequenza e la tensione (detta anche "voltaggio") del paese di destinazione sono uguali a quelle supportate dal vostro apparecchio, è necessario fare attenzione solo alla differenza della forma che può avere la presa a muro, e dotarsi di un semplice adattatore per i diversi tipi di contatti.

Se il voltaggio è diverso avrete invece bisogno di un trasformatore per convertirlo da 110-120V a 220-240V o viceversa.

Se è la frequenza a non essere uguale, allora c'è poco da fare: non esistono apparecchi portatili in grado di "convertire" la frequenza.

Tipi di prese e adattatori[modifica]

Di seguito sono elencati i diversi tipi di prese e spine usati nel mondo. Ogni tipo è identificato da una lettera secondo la classificazione usata dal governo degli Stati Uniti d'America.

Tipo A
Flag of the United States (Pantone).svg Americana a 2 poli
Tipo B
Flag of the United States (Pantone).svg Americana con contatto di terra
Tipo C
Flag of Europe.svg Europea 2 poli
Tipo D
Flag of the United Kingdom.svg Britannica vecchio tipo, a 3 poli
Tipo E
Flag of France.svg Francese a 2 poli con contatto di terra femmina
Tipo A: americana
Tipo B: americana con terra
Tipo CEE 7/16 Europlug: è la più diffusa in Europa, per apparecchi in doppio isolamento (senza il contatto di terra)
Tipo D
Presa
Spina
Tipo F
Flag of Germany.svg Tedesca a 2 poli con contatti di terra laterali
Tipo ibrido F + E
Flag of France.svg Flag of Germany.svg Franco-Tedesca a 2 poli con contatti di terra laterali e terra femmina
Tipo G
Flag of the United Kingdom.svg Britannica a 3 poli
Tipo H
Flag of Israel.svg Israeliana a 3 poli
Tipo I
Flag of Australia.svg Australiana - Flag of the People's Republic of China.svg - Cinese - Flag of Argentina.svg Argentina a 2 e 3 poli
Presa e spina
Spina CEE 7/7 schuko
a sinistra la spina BS 1363, a destra una spina "Walsall", una delle tante varianti per usi speciali
SI 32
presa tipo I
Tipo J
Flag of Switzerland.svg Svizzera
Tipo K
Flag of Denmark.svg Danese a 3 poli
Tipo L
Flag of Italy.svg Italiana a 3 poli
Tipo M
Flag of the United Kingdom.svg Britannica versione a 15 ampere del Tipo D
Tipo N
Flag of Europe.svg Europea a 3 poli (non adottata) - Flag of Brazil.svg Brasiliana - Flag of South Africa.svg Sudafricana - Internazionale a 3 poli
Presa svizzera (incompatibile con la presa internazionale tipo N)
107-2-D1
Spina tipo L da 16 A (a sinistra) e da 10 A (a destra)
Installazione con entrambe le prese di tipo L (16 A a sinistra; 10 A a destra)
Tipo M
Presa internazionale (incompatibile con la presa svizzera tipo J)
Prese multistandard
Una presa bipasso (numero 1) e una per presa tedesca (numero 2 nella foto)
Una presa universale che può accettare spine di tipo A, C, F, E(senza terra), E/F ibride ed L sia 10 A che 16 A

Standard elettrici per nazione[modifica]

La seguente tabella indica gli standard elettrici dei singoli paesi, specificando il voltaggio, la frequenza e il tipo di presa.

Nazione Tensione domestica Frequenza Tipo presa Note
bandiera Afghanistan 220 V 50 Hz C, F La tensione può variare da 160 a 280.
bandiera Albania 220 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Algeria 230 V 50 Hz C, F
bandiera Andorra 220 V 50 Hz C, F
bandiera Angola 220 V 50 Hz C
bandiera Anguilla (Regno Unito) 110 V 60 Hz A
bandiera Antigua e Barbuda 230 V 60 Hz A, B Negli aeroporti è segnalata una tensione di 110 V
bandiera Arabia Saudita 127/220 V 60 Hz G
bandiera Argentina 220 V 50 Hz C, I Fase e neutro sono invertiti rispetto ad altre nazioni. In alcune zone è segnalato l'uso della distribuzione in corrente continua.
bandiera Armenia 220 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Aruba 127 V 60 Hz A, B, F Lago Colony 115 V
bandiera Australia 240 V 50 Hz I Precedentemente era 240 V. Albany, Kalgoorlie e Perth era 250 V
bandiera Austria 230 V 50 Hz C, F
bandiera Azerbaigian 220 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
Azzorre (Portogallo) 220 V 50 Hz B, C, F Ponta Delgada 110 V, passerà a 220 V
bandiera Bahamas 120 V 60 Hz A, B
bandiera Bahrain 230 V 50 Hz G Awali 110 V, 60 Hz
bandiera Bangladesh 220 V 50 Hz C, D, G, K La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Barbados 115 V 50 Hz A, B
bandiera Belgio 230 V 50 Hz E
bandiera Belize 110/220 V 60 Hz A, B, G In alcune zone la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Benin 220 V 50 Hz C, E
bandiera Bermuda 120 V 60 Hz A, B
bandiera Bhutan 230 V 50 Hz C, D, F, G, M
bandiera Bielorussia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Birmania (o Myanmar) 230 V 50 Hz C, D, F, G Il tipo G e presente principalmente nei migliori hotel.
bandiera Bolivia 220/230 V 50 Hz A, C La Paz e Viacha 115 V. In alcune zone la frequenza di rete è poco stabile
Flag of Bonaire.svg Bonaire (Paesi Bassi) 127 V 50 Hz A, B
bandiera Bosnia ed Erzegovina 220 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Botswana 230 V 50 Hz D, G, M La tolleranza sulla tensione è del 100%, la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Brasile 110–220 V 60 Hz C, N Il tipo I si sta diffondendo per distinguere le prese a 220 V nelle zone a 110 V. Impianti a doppia tensione sono infatti comuni in Brasile, carichi elevati come le asciugatrici spesso funzionano a 220 V anche in zone a 110 V. In realtà le tensioni esatte possono variare in base alla zona tra 110 V, 115 V, 127 V, 130 V, 220 V con vari sistemi di distribuzione o 240 V.
bandiera Brunei 240 V 50 Hz G
bandiera Bulgaria 230 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Burkina Faso 220 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Burundi 220 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Cambogia 220 V 50 Hz A, C, G La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Camerun 220 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Canada 120 V 60 Hz A, B Il trifase a 575 V è distribuito per uso industriale
bandiera Capo Verde 220 V 50 Hz C,F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Ciad 220 V 50 Hz C, D, E, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Cile 220 V 50 Hz C, L
bandiera Cina 220 V 50 Hz A, C, I Il tipo G non è ufficiale, ed il suo impiego deriva dall'influenza di Hong Kong. La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Cipro 240 V 50 Hz G
Blank.pngbandieraBlank.png Città del Vaticano 230 V 50 Hz C
bandiera Colombia 110 V 60 Hz A, B Gran parte di Bogotá usa 110, in alcuni vecchi quartieri è a 150 V
bandiera Comore 220 V 50 Hz C, E
bandiera Corea del Nord 220 V 50 Hz A, C, F
bandiera Corea del Sud 220 V 60 Hz C, F Il tipo F è frequente in hotel e uffici. Prese A e B con tensione di 110 V erano usate in passato e sono ancora presenti in vecchi edifici. Alcuni hotel offrono sia 220 V che 110 V.
bandiera Costa d'Avorio 230 V 50 Hz C, E
bandiera Costa Rica 120 V 60 Hz A, B
bandiera Croazia 230 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Cuba 110 V 60 Hz A, B
bandiera Curaçao 127 V 50 Hz A, B
bandiera Danimarca 230 V 50 Hz C, E, F, K
bandiera Dominica 230 V 50 Hz D, G
bandiera Ecuador 120-127 V 60 Hz A, B
bandiera Egitto 220 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera El Salvador 115 V 60 Hz A, B
bandiera Emirati Arabi Uniti 220 V 50 Hz C, G
bandiera Eritrea 230 V 50 Hz C, L
bandiera Estonia 230 V 50 Hz C, F
bandiera Etiopia 220 V 50 Hz C, E, F, L
bandiera Figi 240 V 50 Hz I
bandiera Filippine 110/220 V 60 Hz A, B, C
bandiera Finlandia 230 V 50 Hz C, F
bandiera Francia 230 V 50 Hz C, E In via di adeguamento allo standard europeo
bandiera Gabon 220 V 50 Hz C
bandiera Gambia 230 V 50 Hz G La frequenza di rete è poco stabile
Flag of Palestine.svg Gaza (Striscia di Gaza) 230 V 50 Hz H
bandiera Georgia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Germania 230 V 50 Hz C, F Il tipo F ("Schuko", abbreviazione di "Schutzkontakt") è lo standard. La spina di tipo C ("Euro-Stecker") è diffuso specialmente per i carichi a bassa potenza, mentre la presa a muro è rara. È frequente la distribuzione trifase+neutro agli utenti residenziali.
bandiera Ghana 230 V 50 Hz D, G La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Giamaica 110 V 50 Hz A, B
bandiera Giappone 100 V 50/60 Hz A, B La parte est usa 50 Hz (Tokyo, Kawasaki, Sapporo, Yokohoma e Sendai); la parte ovest usa 60 Hz (Osaka, Kyoto, Nagoya, Hiroshima)
bandiera Gibilterra 240 V 50 Hz C, G
bandiera Gibuti 220 V 50 Hz C, E
bandiera Giordania 230 V 50 Hz B, C, D, F, G, J
bandiera Grecia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Grenada 230 V 50 Hz G La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Groenlandia 220 V 50 Hz C, K
bandiera Guadalupa 230 V 50 Hz C, D, E
bandiera Guam 110 V 60 Hz A, B
bandiera Guatemala 120 V 60 Hz A, B
bandiera Guernsey 230 V 50 Hz C, G
bandiera Guinea 220 V 50 Hz C, F, K La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Guinea-Bissau 220 V 50 Hz C La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Guinea Equatoriale 220 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Guyana 240 V 60 Hz A, B, D, G
Flag of French Guiana.svg Guyana francese 220 V 50 Hz C, D, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Haiti 110 V 60 Hz A, B A Jacmel la frequenza è di 50 Hz, poco stabili
bandiera Honduras 110 V 60 Hz A, B La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Hong Kong 20 V 50 Hz G, D, M G è lo standard. I tipi D e M si trovano in vecchi impianti. Nei bagni spesso sono installate prese a bassa potenza per rasoi con tensione commutabile tra 110 e 220 V
bandiera India 230 V 50 Hz C, D, M Su frequenza e tensione la tolleranze è +/-24%. La tensione varia da stato a stato e in alcune zone avviene la distribuzione in corrente continua.
bandiera Indonesia 230 V 50 Hz C, F Sono presenti zone a 127 V, usata prima della conversione a 230 V.
bandiera Iran 230 V 50 Hz C, F
bandiera Iraq 230 V 50 Hz C, D, G
bandiera Irlanda 230 V 50 Hz G
Irlanda del Nord (Regno Unito) 220 V 50 Hz G
bandiera Islanda 230 V 50 Hz C, F
bandiera Isola di Man 240 V 50 Hz C, G
Isole Baleari 220 V 50 Hz C, F
Isole Canarie (Spagna) 220 V 50 Hz C, E, L
bandiera Isole Cayman 120 V 60 Hz A, B
bandiera Isole Cook 240 V 50 Hz I
bandiera Fær Øer 220 V 50 Hz C, K
bandiera Isole Falkland 240 V 50 Hz G
bandiera Isole Vergini americane e bandiera Isole Vergini britanniche 120 V 60 Hz A, B
bandiera Israele 230 V 50 Hz C, D, H
bandiera Italia 230 V 50 Hz C, F, L Sta andando in disuso una presa simile al tipo L ma con interasse maggiore, usata in passato per correnti fino a 16A, in favore del tipo F. In alcune zone, la tensione fase-neutro è di 127 V. In questi casi, per fornire 220 V, vengono portate nelle abitazioni due fasi invece di una fase e neutro.
bandiera Jersey 230 V 50 Hz C, G
bandiera Kazakistan 220 V 50 Hz C, F
bandiera Kenya 240 V 50 Hz G
bandiera Kirghizistan 220 V 50 Hz C, F
bandiera Kiribati 240 V 50 Hz I
Flag of Kosovo.svg Kosovo 230 V 50 Hz C, F
bandiera Kuwait 240 V 50 Hz C, G
bandiera Laos 230 V 50 Hz C, E, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Lesotho 220 V 50 Hz M
bandiera Lettonia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Libano 110/200 V 50 Hz A, B, C, D, G La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Liberia 120/240 V 50/60 Hz A, B, C, E, F I 60 Hz erano usati in passato, anche se molti impianti di produzione privati li adottano ancora. Le prese A e B sono usati per i 110V; C ed F per 230/240V, anche se è fortemente consigliato verificare direttamente la tensione prima di collegare un apparecchio, poiché non esiste una gestione nazionale della distribuzione. Inoltre la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Libia 127 V 50 Hz C, D, F, L Barce, Benghazi, Derna, Sebha e Tobruk 230 V. La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Liechtenstein 230 V 50 Hz J
bandiera Lituania 220 V 50 Hz C, F
bandiera Lussemburgo 220 V 50 Hz C, F
bandiera Macao 230 V 50 Hz D, M, G Non esiste uno standard ufficiale. Durante il colonialismo portoghese erano usati i tipi E ed F, dopo l'indipendenza è entrato in uso il tipo G sia negli edifici privati che in quelli pubblici.
bandiera Macedonia del Nord 220 V 50 Hz C, F
bandiera Madagascar 127/220 V 50 Hz C, D, E, J, K
Flag of Madeira.svg Madera (Portogallo) 220 V 50 Hz C, F
bandiera Malawi 230 V 50 Hz G La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Malesia 230 V 50 Hz C, G, M
bandiera Maldive 230 V 50 Hz D, G, J, K, L
bandiera Mali 220 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Malta 240 V 50 Hz G
bandiera Marocco 127/220 V 50 Hz C, E La conversione a 220 V è poco diffusa
bandiera Martinica 220 V 50 Hz C, D, E
bandiera Mauritania 220 V 50 Hz C La tolleranza sulla tensione è del +/-20-30%. La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Mauritius 230 V 50 Hz C, G
Mayotte 230 V 50 Hz E
bandiera Messico 127 V 60 Hz A, B La tensione varia da 110 a 135 V in funzione del locale trasformatore. Spesso vengono predisposte prese A connesse a due fasi invece di fase e neutro per ottenere 240 V per alimentare aria condizionata e lavatrici. La cosa non è però generalmente segnalata!. La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Micronesia 120 V 60 Hz A, B Dati indicativi, i parametri variano da stato a stato
bandiera Moldavia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Principato di Monaco 127/230 V 50 Hz C, D, E, F
bandiera Mongolia 230 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Montenegro 220 V 50 Hz C, F
bandiera Montserrat (Leeward Is.) 230 V 60 Hz A, B
bandiera Mozambico 220 V 50 Hz C, F, M Il tipo M è usato soprattutto vicino al confine con il Sudafrica, compresa la capitale Maputo.
bandiera Namibia 220 V 50 Hz D, M
bandiera Nauru 240 V 50 Hz I
Blank.pngbandieraBlank.png Nepal 230 V 50 Hz C, D, M La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Nicaragua 120 V 60 Hz A, B In diverse zone la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Niger 220 V 50 Hz A, B, C, D, E, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Nigeria 240 V 50 Hz D, G
bandiera Norvegia 230 V 50 Hz C, F
Flag of FLNKS.svg Nuova Caledonia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Nuova Zelanda 230 V 50 Hz I
Okinawa (Giappone) 100 V 60 Hz A, B, I Zone militari: 120 V
bandiera Oman 240 V 50 Hz C, G Sono comuni variazioni di tensione, la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Paesi Bassi 230 V 50 Hz C, F
bandiera Pakistan 230 V 50 Hz C, D, G, M La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Panama 110 V 60 Hz A, B Città di Panama 120 V
bandiera Papua Nuova Guinea 240 V 50 Hz I
bandiera Paraguay 220 V 50 Hz C
bandiera Perù 220 V 60 Hz A, B, C Talara 110/220 V; Arequipa 50 Hz
bandiera Polonia 230 V 50 Hz C, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Porto Rico 120 V 60 Hz A, B
bandiera Portogallo 230 V 50 Hz C, F
bandiera Qatar 240 V 50 Hz D, G
bandiera Regno Unito 240 V 50 Hz G Le prese D e M presenti in vecchie installazioni e impieghi speciali
bandiera Repubblica Democratica del Congo 220 V 50 Hz C, D, E
bandiera Repubblica Ceca 230 V 50 Hz C, E
bandiera Repubblica Centrafricana 220 V 50 Hz C, E
bandiera Repubblica del Congo 230 V 50 Hz C, E
bandiera Repubblica Dominicana 110 V 60 Hz A, B Tutti i giorni ci sono varie ore di black-out, a turno secondo le zone e più frequenti nei quartieri poveri
bandiera Riunione 220 V 50 Hz E
bandiera Romania 230 V 50 Hz C, F La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Ruanda 230 V 50 Hz C, J
bandiera Russia 220 V 50 Hz C, F
Flag of Saba.svg Saba (Paesi Bassi) 110 V 60 Hz A, B
bandiera Saint Kitts e Nevis 230 V 60 Hz A, B, D, G
bandiera Saint Lucia 240 V 50 Hz G
bandiera Sant'Elena, Ascensione e Tristan da Cunha 240 V 50 Hz G
bandiera Saint Vincent e Grenadine (Winward Is.) 230 V 50 Hz C, E, G, I, K
bandiera Samoa 230 V 50 Hz I
bandiera Samoa Americane 120 V 60 Hz A, B, F, I
bandiera San Marino 230 V 50 Hz I
bandiera Senegal 220 V 50 Hz C, D, E, K La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Serbia 220 V 50 Hz C, F
bandiera Seychelles 240 V 50 Hz G
bandiera Sierra Leone 230 V 50 Hz D, G La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Singapore 230 V 50 Hz C, G, M Adattatori al tipo A, molto usato in apparecchi radio e tv, sono facilmente reperibili nei negozi
bandiera Sint Maarten (Paesi Bassi) 120 V 60 Hz A, B, F
Flag of Sint Eustatius.svg Sint Eustatius (Paesi Bassi) 110 V 60 Hz A, B
bandiera Siria 220 V 50 Hz C, E, L La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Slovacchia 230 V 50 Hz C, E
bandiera Slovenia 230 V 50 Hz C, F
bandiera Somalia 220 V 50 Hz C In alcune zone la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Spagna 230 V 50 Hz C, F
bandiera Sri Lanka 230 V 50 Hz D, G, M
bandiera Stati Uniti d'America 120 V 60 Hz A, B
bandiera Sudafrica 230 V 50 Hz C, M, N Grahamstad e Port Elizabeth 250 V; anche presente a King Williams
bandiera Sudan 230 V 50 Hz C, D
bandiera Sudan del Sud 230 V 50 Hz C, D
bandiera Suriname 127 V 60 Hz C, F
bandiera Svezia 230 V 50 Hz C, F alcune vecchie prese sono di tipo E
bandiera Svizzera 230 V 50 Hz C, J C solo nella forma CEE 7/16
bandiera Swaziland 230 V 50 Hz M
bandiera Taiwan 110 V 60 Hz A, B
bandiera Tagikistan 220 V 50 Hz C, F, I La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Tanzania 230 V 50 Hz D, G
Tahiti (bandiera Polinesia francese) 127/220 V 60 Hz A, B, E La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Thailandia 220 V 50 Hz A, B, C, F Alcune prese sono combinazioni delle forme A e C e possono accettare entrambe le spine
bandiera Timor Est 220 V 50 Hz C, E, F, I
bandiera Togo 220 V 50 Hz C Lome 127 V
bandiera Tonga 240 V 50 Hz I
bandiera Trinidad e Tobago 115 V 60 Hz A, B
bandiera Tunisia 230 V 50 Hz C, E In diverse zone è in uso 127 V
bandiera Turchia 230 V 50 Hz C, F
bandiera Turkmenistan 220 V 50 Hz B, C, F
bandiera Ucraina 220 V 50 Hz C, F
bandiera Uganda 240 V 50 Hz G
bandiera Ungheria 230 V 50 Hz C, F
bandiera Uruguay 220 V 50 Hz C, F, I, L Il tipo F si sta diffondendo per l'uso nei computer. Fase e neutro sono invertiti rispetto all'Argentina
bandiera Uzbekistan 220 V 50 Hz C, I
bandiera Venezuela 120 V 60 Hz A, B
bandiera Vietnam 127/220 V 50 Hz A, C, G È in corso la standardizzazione a 220 V. Prese di tipo G sono presenti negli hotel, specialmente quelli costruiti da aziende di Singapore e Hong Kong. La frequenza di rete è poco stabile
bandiera Yemen 230 V 50 Hz A, D, G In alcune zone la frequenza di rete è poco stabile
bandiera Zambia 230 V 50 Hz C, D, G
bandiera Zimbabwe 220 V 50 Hz D, G

Mappe geografiche[modifica]

Mappa mondiale colorata secondo le tensioni e frequenze dell'energia elettrica negli impianti di distribuzione per uso domestico.
Mappa mondiale colorata secondo il tipo di spina elettrica in uso negli impianti elettrici di uso civile.