Scarica il file GPX di questo articolo

Perle delle Alpi

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search


Le Perle delle Alpi sono un raggruppamento di 25 località alpine, che si trovano in sei differenti nazioni. L'obiettivo di questa collaborazione tra località di vacanza dell'arco alpino è la mobilità dolce, ovvero offrire ai turisti la possibilità di arrivare e muoversi nella località senza l'uso dell'automobile, sfruttando mezzi di trasporto pubblici e altri veicoli ecologici messi a disposizione in loco, tra cui bici, mountain bike, e-bike e veicoli elettrici.

Criteri di selezione[modifica]

I criteri di selezione per ottenere il titolo di Perla delle Alpi riguardano la mobilità interregionale (i mezzi di trasporto per raggiungere la località, i consigli ai turisti e i tempi di attesa), il trasporto pubblico locale (mezzi di trasporto pubblico non inquinanti, possibilità di affittare biciclette), l'eventuale presenza di una riserva naturale nella zona e la qualità dei servizi (trattamento entro le 24 ore delle prenotazioni, presenza di una zona pedonale nel centro del comune, uffici di informazione). Nel 2007 17 comuni in 4 nazioni (Austria, Francia, Italia e Svizzera) avevano ottenuto tale titolo. Il loro numero è in seguito aumentato arrivando alle attuali 25 Perle.

Comuni membri[modifica]

Austria[modifica]

Francia[modifica]

Germania[modifica]

Italia[modifica]

Valle d'Aosta[modifica]

Alto Adige[modifica]

Trentino[modifica]

Friuli-Venezia Giulia[modifica]

Lombardia[modifica]

Piemonte[modifica]

Slovenia[modifica]

L'isola al centro del lago di Bled

Svizzera[modifica]