Scarica il file GPX di questo articolo
Tematiche turistiche > Destinazioni a tema > Equiturismo

Equiturismo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

L'equiturismo o turismo equestre è una pratica dell'equitazione che consiste nell'uso del cavallo per il piacere di cavalcare in luoghi lontani dalla civiltà (ad esempio in campagna). Normalmente lo si pratica cavalcando l'animale stesso ma rientrano sotto questa categoria anche le attività che prevedono l'uso di veicoli a trazione animale quali carri o carrozze.

Non può essere definita propriamente "disciplina" poiché si pratica a solo scopo ricreativo. Esiste tuttavia un tipo di competizione nota come gara di fondo che prevede il percorrimento di un determinato itinerario in un determinato tempo, orientandosi nel territorio. È necessario inoltre che al taglio del traguardo il battito cardiaco del cavallo abbia una frequenza non troppo dissimile da quella che aveva alla partenza.

Gli itinerari attrezzati per questo scopo si chiamano ippovie, sono normalmente attrezzate per dare la possibilità di intraprendere un viaggio a tappe anche di diversi giorni, appoggiandosi a strutture idonee per le soste o ad agriturismi. La nomenclatura settoriale definisce questo tipo di viaggio con il termine lungoviaggio. L'attività è promossa da FITETREC-ANTE (Federazione Italiana Turismo Equestre), TREC (Associazione Nazionale Turismo Equestre) e dal Dipartimento Equitazione di Campagna della FISE (Federazione Italiana Sport Equestri)

Vedi anche[modifica]

Altri progetti