Scarica il file GPX di questo articolo

Tematiche turistiche > Itinerari > Dall'Italia alle Sporadi Settentrionali

Dall'Italia alle Sporadi Settentrionali

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search


Intoduzione[modifica]

La cittadina di Kalambaka vista dalla Meteora
La spiaggia di Milià nell'isola di Scopelo (Skopelos). Sullo sfondo l'isolotto di Dassià

L'Itinerario permette di vedere i monasteri della Meteora, il Monte Pelio con i suoi villaggi da fiaba e le sue magnifiche spiagge, le isole Sporadi Settentrionali (Sciato (Skiathos), Scopelo, Alonneso (Alonissos)), raggiungibili tutte e tre dal porto di Volos

A chi si adatta[modifica]

A chi ama viaggiare via terra secondo uno stile ormai desueto, facendo a meno di... "volare". Di fatto l'itinerario non ha senso per chi ha fretta essendoci il volo della RyanAir da Bergamo Orio al Serio fino a Volos. Da osservare però che è proprio grazie a questo collegamento aereo che si potranno visitare con più comodità le località del percorso, compiendolo in parte a ritroso e imbarcandosi a Igoumenitsa per il viaggio di ritorno.

Quanti amano la tranquillità dedicheranno più tempo al Monte Pelio e alle sue spiagge, alcune delle quali ancora incontaminate, più di quelle delle Sporadi Settentrionali, reclamizzate a suon di fanfara. Quanti, invece, amano la vita da spiaggia e i ritmi della "movida" prediligeranno l'isola di Sciato

Quando compierlo[modifica]

Possibilmente fuori dall'alta stagione (luglio-agosto) in quanto i traghetti in partenza dai porti italiani dell'Adriatico sono particolarmente affollati in quel periodo. Anche se si è scelto il mese di giugno il traghetto deve essere prenotato sempre con molto anticipo a meno che non si voglia provare per una notte l'esperienza dei boat people.

La stagione turistica in Grecia va da maggio ad ottobre.

Come compierlo[modifica]

Nave, autobus extraurbani del glorioso servizio KTEL a prezzi irrisori, più autovettura a noleggio almeno per la visita del Monte Pelio

Descrizione e tappe[modifica]

Central Greece.png

  • 1° giorno - Dalla tua città va al porto di imbarco. Se hai scelto Bari o Brindisi arriverai a Igoumenitsa il mattino presto del giorno seguente. A Igoumenitsa noleggia l'auto. Le agenzie sono elencate nell'articolo relativo. Puoi prendere sempre la corriera per Giannina. Ce ne sono di frequenti e spenderai un'inezia.
  • 2° giorno - Se vuoi fermati a Giannina per visitare la città vecchia o riservala per il tuo viaggio di ritorno. Puoi proseguire su ruote fino a Kalambaka, dove farai senz'altro sosta se sei interessato alle Meteore e ai suoi paesaggi, unici in Europa.
  • 3° giorno - Dedica il mattino alla visita dei monasteri delle Meteore, quindi risali a bordo dell'autobus per Volos. L'ultima corriera dovrebbe transitare alle 21:00, la penultima alle 17:30. Se arrivi tardi pernotterai a Volos in uno degli alberghi economici di via Dimitriados.
  • 4° giorno - Se non lo hai fatto ancora noleggia la tua vettura a Volos. Ti servirà per fare il giro del monte Pelio. Se è di tuo gradimento puoi fermarti un paio di giorni.
  • 6° giorno - Riconsegnata l'auto, imbarcati a Volos su un aliscafo o su un traghetto per le Sporadi Settentrionali. Scegli l'isola che reputi ti si adatti di più (Sciato, Scopelo, Alonisso). Puoi visitarle anche tutte e tre. Sono a un tiro di schioppo l'una dall'altra. Dipende dal tempo a tua disposizione e anche dal tuo portafoglio.
  • 10° giorno - Supponiamo che tu ti sia fermato tre giorni in una delle Sporadi Settentrionali. È tempo di ritornare? Bene, prendi l'aliscafo per Volos e sali a bordo della corriera per Giannina. Pernotterai lì.
  • 11° giorno - Da Giannina prendi la corriera per Igoumenitsa e imbarcati sul traghetto che ti riporterà in Italia.

Diramazioni dell'itinerario principale[modifica]

Da Kalambaka hai ottime possibilità di esplorare i luoghi più reconditi del versante orientale del Pindo. Una strada raccomandata è la Trikala-Arta. Questa come le altre descritte nell'articolo costituiscono classiche mete fuori dal sentiero battuto, fatte apposta per gli amanti dell'ecoturismo.

Varianti[modifica]

Il centro balneare di Agios Ioannis nel Monte Pelio.

1) Puoi ritornare da Patrasso anziché da Igoumenitsa se non vuoi percorrere lo stesso itinerario a ritroso. Ti costerà un'inezia perché c'è una linea d'autobus diretta tra Volos e Patrasso. Impiega meno di 6 ore per percorrere i 290 km che separano le due città. Fa attenzione alla differenza di fuso orario e all'ora legale. Gli orari sono espressi in ora locale. Tieni ancora presente che la corriera da Volos per Patrasso parte ogni giorno escluso il sabato. Quindi cerca di non perderla. Potresti visitare Delfi, scendendo ad Amfissa, molto vicina al sito archeologico.

2) Puoi servirti del collegamento aereo della Ryanair come spiegato nell'introduzione e compiere il tragitto a ritroso (Volos - Kalambaka - Giannina - Igoumenitsa), dopo aver visitato il Monte Pelio e le Sporadi Settentrionali; questa forse è la scelta più saggia.

Costi[modifica]