Scarica il file GPX di questo articolo

Capitale europea della cultura

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

La Capitale europea della cultura è una città designata dall'Unione europea, che per il periodo di un anno ha la possibilità di mettere in mostra la sua vita e il suo sviluppo culturale. Diverse città europee hanno sfruttato questo periodo per trasformare completamente la loro base culturale, e facendo ciò, la loro visibilità internazionale.

Introduzione[modifica]

Concepito come un mezzo per avvicinare i vari cittadini europei, la Città europea della cultura venne lanciata il 13 giugno 1985 dal Consiglio dei ministri su iniziativa di Melina Mercouri. Da allora l'iniziativa ha avuto sempre più successo e un crescente impatto culturale e socio-economico sui numerosi visitatori che ha attratto.

Le città europee della cultura sono state designate su basi intergovernative fino al 2004; gli stati membri selezionavano unanimemente le città più adatte ad ospitare l'evento e la Commissione Europea garantiva un sussidio per le città selezionate ogni anno. Dal 2005, le istituzioni europee hanno preso parte alla procedura di selezione delle città che ospiteranno l'evento.

Nel 1990, i Ministri della Cultura lanciarono il Mese culturale europeo. Questo evento è simile alla città della cultura europea ma dura per un periodo inferiore di tempo ed è indirizzato in particolare alle nazioni dell'Europa centrale e orientale. Anche per questo evento sono previste sovvenzioni da parte della Commissione.

Nel 1999, la Città europea della cultura è stata ribattezzata Capitale europea della cultura ed è ora finanziata attraverso il programma cultura 2000.

Elenco delle Capitali della cultura[modifica]

Anno Città Paese Commenti
1985 Atene GreciaGrecia (bandiera) Grecia
1986 Firenze ItaliaItalia (bandiera) Italia
1987 Amsterdam Paesi BassiPaesi Bassi (bandiera) Paesi Bassi
1988 Berlino Ovest GermaniaGermania (bandiera) Germania
1989 Parigi FranciaFrancia (bandiera) Francia
1990 Glasgow Regno UnitoRegno Unito (bandiera) Regno Unito
1991 Dublino IrlandaIrlanda (bandiera) Irlanda
1992 Madrid SpagnaSpagna (bandiera) Spagna
1993 Anversa BelgioBelgio (bandiera) Belgio
1994 Lisbona PortogalloPortogallo (bandiera) Portogallo
1995 Lussemburgo LussemburgoLussemburgo (bandiera) Lussemburgo
1996 Copenaghen DanimarcaDanimarca (bandiera) Danimarca
1997 Salonicco GreciaGrecia (bandiera) Grecia
1998 Stoccolma SveziaSvezia (bandiera) Svezia
1999 Weimar GermaniaGermania (bandiera) Germania
2000 Avignone FranciaFrancia (bandiera) Francia
2000 Bergen NorvegiaNorvegia (bandiera) Norvegia rappresentante d'un paese non UE
2000 Bologna ItaliaItalia (bandiera) Italia
2000 Bruxelles BelgioBelgio (bandiera) Belgio
2000 Helsinki FinlandiaFinlandia (bandiera) Finlandia la conoscenza, la tecnologia e il futuro
2000 Cracovia PoloniaPolonia (bandiera) Polonia
2000 Praga Repubblica CecaRepubblica Ceca (bandiera) Repubblica Ceca patrimonio culturale
2000 Reykjavik IslandaIslanda (bandiera) Islanda Natura e Cultura
2000 Santiago di Compostela SpagnaSpagna (bandiera) Spagna Europa e nel mondo
2001 Porto PortogalloPortogallo (bandiera) Portogallo
2001 Rotterdam Paesi BassiPaesi Bassi (bandiera) Paesi Bassi
2002 Salamanca SpagnaSpagna (bandiera) Spagna
2002 Bruges BelgioBelgio (bandiera) Belgio
2003 Graz AustriaAustria (bandiera) Austria
2004 Lille FranciaFrancia (bandiera) Francia
2004 Genova ItaliaItalia (bandiera) Italia
2005 Cork IrlandaIrlanda (bandiera) Irlanda
2006 Patrasso GreciaGrecia (bandiera) Grecia
2007 Lussemburgo LussemburgoLussemburgo (bandiera) Lussemburgo con la Grande Regione Saar - Lor - Lux
2007 Sibiu RomaniaRomania (bandiera) Romania
2008 Liverpool Regno UnitoRegno Unito (bandiera) Regno Unito
2008 Stavanger NorvegiaNorvegia (bandiera) Norvegia rappresentante d'un paese non UE
2009 Linz AustriaAustria (bandiera) Austria
2009 Vilnius LituaniaLituania (bandiera) Lituania
2010 Essen GermaniaGermania (bandiera) Germania
2010 Pécs UngheriaUngheria (bandiera) Ungheria
2010 Istanbul TurchiaTurchia (bandiera) Turchia rappresentante d'un paese non UE
2011 Turku FinlandiaFinlandia (bandiera) Finlandia
2011 Tallinn EstoniaEstonia (bandiera) Estonia
2012 Guimarães PortogalloPortogallo (bandiera) Portogallo
2012 Maribor SloveniaSlovenia (bandiera) Slovenia
2013 Marsiglia FranciaFrancia (bandiera) Francia
2013 Košice SlovacchiaSlovacchia (bandiera) Slovacchia
2014 Umeå SveziaSvezia (bandiera) Svezia
2014 Riga LettoniaLettonia (bandiera) Lettonia
2015 Mons BelgioBelgio (bandiera) Belgio
2015 Plzeň Repubblica CecaRepubblica Ceca (bandiera) Repubblica Ceca
2016 San Sebastián SpagnaSpagna (bandiera) Spagna
2016 Wrocław PoloniaPolonia (bandiera) Polonia
2017 Århus DanimarcaDanimarca (bandiera) Danimarca
2017 Pafo CiproCipro (bandiera) Cipro
2018 Leeuwarden Paesi BassiPaesi Bassi (bandiera) Paesi Bassi
2018 La Valletta MaltaMalta (bandiera) Malta
2019 Matera ItaliaItalia (bandiera) Italia
2019 Plovdiv BulgariaBulgaria (bandiera) Bulgaria
2020 Fiume CroaziaCroazia (bandiera) Croazia
2020 Galway IrlandaIrlanda (bandiera) Irlanda
2021 Timișoara RomaniaRomania (bandiera) Romania
2021 Eleusi GreciaGrecia (bandiera) Grecia
2021 Novi Sad SerbiaSerbia (bandiera) Serbia
2022 Kaunas LituaniaLituania (bandiera) Lituania
2022 Esch-sur-Alzette LussemburgoLussemburgo (bandiera) Lussemburgo
2023 Veszprém UngheriaUngheria (bandiera) Ungheria

Per gli anni successivi è già stato stabilito l'ordine di successione degli stati ospiti, ma non ancora le singole città.

Mesi culturali europei[modifica]

Anno Città Paese Commenti
1992 Cracovia PoloniaPolonia (bandiera) Polonia
1993 Graz AustriaAustria (bandiera) Austria
1994 Budapest UngheriaUngheria (bandiera) Ungheria
1995 Nicosia CiproCipro (bandiera) Cipro
1996 San Pietroburgo RussiaRussia (bandiera) Russia
1997 Lubiana SloveniaSlovenia (bandiera) Slovenia
1998 Linz AustriaAustria (bandiera) Austria
1998 La Valletta MaltaMalta (bandiera) Malta
1999 Plovdiv BulgariaBulgaria (bandiera) Bulgaria
2000 - - -
2001 Basilea SvizzeraSvizzera (bandiera) Svizzera
2001 Riga LettoniaLettonia (bandiera) Lettonia
2002 - - -
2003 San Pietroburgo RussiaRussia (bandiera) Russia

Voci correlate[modifica]

Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.