Scarica il file GPX di questo articolo

Arrivare in una città sconosciuta

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search


L'arrivo in una città può essere la parte più difficile di un viaggio. È tardi, sei stanco e tutto è nuovo e sconosciuto. Hai bisogno di un posto per dormire, di qualcosa da mangiare e da bere e, probabilmente, di un mezzo di locomozione. Ecco un piccolo elenco di consigli di base per impedire che l'arrivo in una nuova città si trasformi in un incubo.

Aspetti pratici[modifica]

Non arrivare nel mezzo della notte[modifica]

Conoscere gli orari dei vostri mezzi di trasporto ed evitare colui che ti porta in una città straniera nel mezzo della notte. Ovvio? Sì, ma quando ti succede è troppo tardi, dovevi pensarci prima. Vi resta la soluzione di trascorrere la notte in stazione o all'aeroporto, o vagare in cerca di un ipotetico hotel aperto a quest'ora tarda. Diffidate di persone in giro per aeroporti, stazioni degli autobus, imbarcaderi e, ovviamente, chi ha una commissione nell'albergo dove vi porteranno. Quindi, in realtà, avete bisogno di dormire (esempio: jet lag, privilegi scomodi), prendete un taxi ufficiale e fatevi condurre nel centro della città dove c'è una concentrazione di alberghi chic internazionali aperti tutto il giorno. Sicuramente pagherete di più di quanto previsto nel vostro budget, ma almeno vi permetterà di trascorrere una notte "tranquilla".

Denaro per due giorni[modifica]

Qualunque sia la città in cui si arriva, non sarà possibile andare molto lontano con le tasche vuote. Una buona regola è quella di avere sempre l'equivalente di alloggio per quattro notti per se stessi. Conoscere in anticipo se è difficile ottenere denaro contante. Naturalmente, la guida dice che esiste un distributore, ma se è nell'altro lato della città! (Ciò non è un problema in Parigi o Chicago, ma a Bucarest, a Chennai o Vernazza può esserlo...). Può darsi che alberghi prendano i traveller's cheque e che li cambino anche senza dormire lì? Inoltre, renditi conto che è possibile avere troppo denaro: un pacco di 100 banconote non aiuterà a comprare una bottiglia d'acqua che costa solo 3 monete. I mezzi pubblici o anche spesso i piccoli alberghi non avranno la possibilità o non vi faranno cambiare le banconote di grosso taglio. Assicurarsi di chiedere alcuni piccoli li in cambio o cambiare banconote di grosso taglio in aeroporto.

Una buona mappa[modifica]

Non contate su un ufficio turistico aperto, se ce n'è uno solo. Cercate di avere una mappa o almeno una vaga idea della disposizione della città. Quasi tutte le città del mondo avranno certamente una mappa disponibile da qualche parte su Internet (provare ad avviare la ricerca con il vostro motore di ricerca preferito). Assicurarsi che la mappa sia abbastanza dettagliata per la parte della città in cui vi trovate più spesso, perché le vecchie città o le aree pedonali sono un groviglio di vicoli che rapidamente diventano illeggibili su una mappa che non è abbastanza precisa. Se si viaggia in un paese con un alfabeto diverso, una mappa bilingue è preziosa: aiuterà anche tutti gli abitanti locali che cercano di aiutarvi.

Prevedere il percorso fino all'albergo[modifica]

Informatevi quanto costa un taxi, un bus o un treno, quanto tempo ci vorrà (sicuro che un autobus è più conveniente, ma aumenta il tempo di viaggio). Se si viaggia da soli o di notte, informarsi sui problemi di sicurezza in questa città: la metropolitana è pattugliata da agenti di sicurezza? Si tratta di un problema culturale per una donna salire da sola in un autobus o un taxi? Se si dispone di una prenotazione in un hotel (vedi sotto), chiedere loro se offrono un servizio navetta per l'aeroporto o la stazione. Anche se questo non è il caso, possono essere in grado di mandare qualcuno a prendervi.

Una prenotazione[modifica]

Se arrivate dopo la notte o nel pomeriggio durante l'alta stagione, avere una prenotazione in hotel per la prima notte può evitarvi di correre. E ricordate che potete sempre andare altrove il giorno dopo, se questo non vi piace. Cercate di confermare la prenotazione un paio di giorni in anticipo e chiedere dei trasporti: forse l'hotel ha una navetta. Assicurati di comunicare l'orario di arrivo nel caso in cui non ci sarebbero istruzioni speciali; in molti paesi la reception non è aperta 24 ore su 24. Le prenotazioni non sono riservate solo ai grandi alberghi di prestigio. In tutto il mondo i piccoli hotel, pensioni, alloggi e persino le alternative come ad esempio gli agriturismo che lavorano, sono spesso dotati di sistemi di prenotazione on-line. Stampare sempre una copia della prenotazione e assicurarsi di avere il nome e l'indirizzo dell'hotel in lingua e scrittura del paese.

Quattro parole[modifica]

Se si arriva in un paese dove non si conosce la lingua e nessuno sa la vostra (presumibilmente l'italiano se stai leggendo questo), impara quattro parole: "Ciao", "Per favore", "Grazie" e "Mi scusi". Quindi i numeri e poi procurarsi un dizionario tascabile per ottenere una buona traduzione e un buon frasario corrente.

Rimanere aperti[modifica]

Molte delle cose che si incontrano potranno sembrare strane, sospette e confuse. È importante rimanere aperti per non fraintendere tutto e non perdere troppo ciò che succede, che a volte può essere meglio di quello che si immaginava. Arrivare di notte in una città sconosciuta non è "necessariamente" fonte di miseria. Molto dipenderà dal vostro stato d'animo.

Essere molto attenti[modifica]

Non chiudetevi: anche se rifiutate qualcosa, fatelo osservando colui che sta parlando.

Voci correlate[modifica]