Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Sud-est asiatico
Jakarta Skyline Part 2.jpg
Localizzazione
Sud-est asiatico - Localizzazione
Superficie
Abitanti

Sud-est asiatico è termine geografico con cui si indica la regione all'estremità sudorientale del continente asiatico che raggruppa Stati eterogenei sotto alcuni aspetti e stretti tra i due giganti di India e Cina.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

L'Asia sudorientale si estende tra India e Cina, tra l'oceano Indiano e quello Pacifico. La regione, che comprende undici Stati, è formata dalla grande penisola dell'Indocina e da una miriade di isole sparse in direzione sud est quasi fino all'Australia. La parte continentale, cioè la penisola indocinese, è occupata da diverse catene giovani che rappresentano il prolungamento verso sud est del sistema himalayano. Di esse fanno parte i monti Annamiti lungo la costa orientale, e i monti Arakan, ai margini occidentali, la cui cima più elevata raggiunge i 3050 m. Da questi rilievi scendono alcuni fiumi importanti che hanno dato origine ad ampie pianure alluvionali; alcuni sfociano nell'oceano Indiano, come l'Irrawaddy, altri nel Pacifico, come il Mekong, il principale fiume dell'indocina, che bagna tutti gli Stati. L'estremità meridionale dell'Indocina è costituita dalla Malacca, una penisola lunga e stretta che si protende verso sud per oltre 110 km. Le numerosissime isole formano degli arcipelaghi, i maggiori dei quali sono quello indonesiano e quello delle Filippine. La zona è geologicamente giovane e altamente sismica; numerosi vulcani attivi con cime spesso superiori ai 3000 m, sono distribuiti in gran parte delle isole. A sud e a est gli arcipelaghi sono fiancheggiati da profonde fosse oceaniche che testimoniano lo sprofondamento della crosta oceanica nello scontro tra le due placche continentali, pacifica e asiatica. In alcuni Paesi le foreste pluviali coprono più della metà dell'intera superficie; lungo le coste sono diffuse le foreste di mangrovie.

Quando andare[modifica]

Tutta la regione è inclusa nell'area climatica, equatoriale e tropicale. Le temperature sono quindi elevate e le piogge abbondanti, in particolare in Indonesia e nella parte meridionale della penisola indocinese, dove il clima ha caratteristiche spiccatamente equatoriali. Altrove le piogge sono portate dal monsone estivo.


Nazioni[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Brunei — Piccolo sultanato nel Borneo ricco di petrolio.
      Cambogia — Terra dell'antica città di Angkor, ancora in recupero dopo anni di guerra.
      Filippine — La dormiente tigre asiatica che deve ancora raggiungere il suo pieno potenziale economico. Un'unica fusione di tradizioni asiatiche di rispetto per i più anziani e quelle spagnole di machismo, romanticismo e sofisticazione. La più grande nazione cristiana della regione con più di 7.000 isole, la maggior parte di esse con bellissime spiagge tropicali e sorrisi abbaglianti.
      Indonesia — Il gigante dormiente del sudest asiatico e il più grande arcipelago del mondo. con più di 18.000 isole sparse in tre fusi orari.
      Laos — La dimenticata ma crescente nazione del sudest asiatico, racchiusa dalla Cambogia, Cina, Birmania, Thailandia e Vietnam. È un Paese montano divenuto sempre più popolare tra i sentieri battuti dai viaggiatori con zaino in spalla.
      Malesia — Stato multiculturale che passa dai grattacieli di Kuala Lumpur ai cacciatori di teste del Borneo.
      Birmania (Myanmar) — Antica nazione con una storia che include sia gli imperi autoctoni che regnarono su queste terre sia l'Impero britannico di cui fece parte; fino al recente isolamento sotto la dittatura militare e agli attuali i cambiamenti politici che hanno nuovamente aperto il Paese all'estero e in particolare al turismo.
      Singapore — Pulita e ordinata città stato insulare.
      Thailandia — Una ricca cultura e cucina con città frenetiche e spiagge rilassanti, fanno della Thailandia una meta molto popolare che invoglia i visitatori a tornarci nuovamente.
      Timor Est — Uno degli Stati più recenti e più poveri al mondo.
      Vietnam — Avanza fermamente nella strada verso il capitalismo grazie alla sua economia in piena crescita. Una delle mete più visitate dell'intera regione.

Ci sono alcuni territori contesi come:


Centri urbani[modifica]

Queste sono le nove delle città più importanti del Sud-est asiatico:

  • 13.75100.5166671 Bangkok — Vivace, capitale cosmopolita della Thailandia con un'attiva vita notturna e piena di fervore.
  • 10.775556106.7019442 Ho Chi Minh (ex Saigon) — La metropoli che nel tempo è diventata la più grande città del Vietnam e motore economico del paese.
  • -6.175106.82753 Giacarta — La più grande città metropolitana del Sud-est asiatico, con una piacevole vita serale.
  • 3.147778101.6952784 Kuala Lumpur — Sorta in un piccolo e sonnolento villaggio cinese incentrato su una vicina miniera di stagno, divenuta poi una ricca e affascinante metropoli.
  • 19.893056102.1380565 Luang Prabang — Città patrimonio mondiale dell'UNESCO, nota per i suoi numerosi templi, l'architettura dell'epoca coloniale, e un vivace mercato notturno.
  • 14.595833120.9772226 Manila — Una storica città affollata e vivace, nota per la sua miscela unica di culture e sapori con molti posti da vedere e da sperimentare.
  • 11.569583104.9210287 Phnom Penh — Città che tenta di mantenere il soprannome di "Perla dell'Asia", con cui era conosciuta prima del 1970.
  • 1.3103.88 Singapore — Città moderna, ricca, con un misto di influenze cinesi, indiane e malesi.
  • 16.79596.169 Yangon (ex Rangoon) — La capitale commerciale del Myanmar, nota per le sue pagode e l'architettura coloniale

Altre destinazioni[modifica]

Maggiori destinazioni turistiche

Siti archeologici

  • 13.433333103.8333334 Angkor — (Cambogia) Il sito archeologico più suggestivo del Sud est asiatico.
  • 21.172594.865 Bagan — (Birmania) Altro spettacolare sito archeologico, figurante nella lista UNESCO dei Patrimoni Mondiali dell'umanità.
  • 14.35100.5833336 Ayutthaya Parco storico di Ayutthaya su Wikipedia — (Thailandia) Rovine di un'antica capitale Thai, fiorita tra il XVII e il XVII secolo. Distrutta dai Birmani nel 1767,Ayutthaya fu in seguito inghiottita dalla giungla.
  • -7.60793110.203847 Borobudur — (Indonesia) Uno dei più grandi templi buddisti del mondo.
  • 14.393056104.6802788 Tempio Preah Vihear Tempio Preah Vihear su Wikipedia — (Cambogia) Tempio in cima a una scogliera precedente ad Angkor Wat.

Aree naturali protette


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Thaiwand Wall e Phra Nang Beach a Rai Leh in Thailandia

È difficile scegliere le principali attrazioni da una regione così variegata, come il Sud-est asiatico, quindi la lista è stata redatta scegliendo un'attrazione rappresentativa di ogni Paese:


Cosa fare[modifica]

Sport acquatici[modifica]

Immersioni subacquee[modifica]

Raja Ampat

Le immersioni sono una delle più importanti attrattive per i visitatori del Sud-est asiatico. Birmania, Indonesia, Malesia, Filippine e Thailandia vantano siti di immersione tra i più rinomati del mondo.

  • Isole Gili - Un arcipelago di tre piccole isole: Gili Trawangan, Gili Meno e Gili Air a nord ovest della costa di Lombok in Indonesia. sono presenti numerosi resort e homestay. Soprattutto Gili Trawangan offre grande varietà di locali notturni. Sono vietati mezzi di locomozione a motore, per spostarsi vengono utilizzati solo biciclette e cidomo, carretti a due ruote trainati da cavalli tipici della zona.
  • Isole Raja Ampat - Un arcipelago di circa 1.500 isole per lo più montuose situate ad ovest della Nuova Guinea Occidentale, in Indonesia. Le isole di Raja Ampat sono remote e relativamente indisturbate dall'uomo. Molte fonti considerano Raja Ampat come uno dei 10 luoghi più adatti per le immersioni mentre rimane al numero uno in classifica in termini di biodiversità sottomarina.
  • Parco naturale delle barriere coralline di Tubbataha (circa 100 miglia nautiche a sudest di Puerto Princesa, nell'isola di Palawan, Filippine) - Gli atolli sono molto ricercati fra gli amanti delle immersioni subacquee: Tubbataha è considerato il miglior sito per immersioni delle Filippine e le navi che effettuano il trasporto dei turisti sono prenotate con anni di anticipo a causa della grande richiesta. I viaggi verso Tubbataha si effettuano infatti esclusivamente via mare e le navi impiegano circa 12 ore a compiere la traversata da Puerto Princesa.
  • Malapascua (piccola isola a nord-est di Cebu nelle Filippine - Tipica isola tropicale con spiagge bianchissime e palme sul mare, Malapascua è famosa per la presenza stanziale dello squalo volpe ed è meta di professionisti del diving che vengono a soggiornare in loco per avvistarlo al mattino presto.
  • Arcipelago di Mergui (Nel mar delle Andamane, al largo della costa meridionale della della Birmania (Myanmar) Arcipelago di più di 800 isole, che variano in grandezza da quelle molto piccole ad altre estese per diverse centinaia di chilometri quadrati. È possibile effettuare escursioni giornaliere solo durante crociere con scopo le immersioni offerte dalle agenzie di Phuket e Ranong. La stagione migliore per tali immersioni va da dicembre ad aprile.
  • Isole Similan (Thailandia) - Situate nel Mare delle Andamane, le Isole Similan possiedono una ricca fauna marina: mante, tartarughe e squali balena. Acque limpide e calde e correnti miti ne fanno un ottimo punto per l'osservazione dei fondali, praticata, di preferenza, tra novembre e aprile.
  • Layang-Layang ( atollo delle Isole Spratly amministrato dalla Malesia, che si trova a circa 300 chilometri (190 miglia) a nord-ovest di Kota Kinabalu, Sabah, Malesia) - L'atollo è una primaria destinazione per i subacquei che vi vengono soprattutto per avvistare gli squali martello durante la stagione degli amori (maggio). Layang-Layang è dotata di aeroporto. Si tratta di un territorio conteso reclamato anche dalla Repubblica Popolare Cinese.
  • Sipadan (Sabah, Malesia) Isola di coralli che hanno attecchito sul cono di un vulcano sommerso, Sipadan figura spesso al vertice delle classifiche redatte da riviste specializzate in Scuba diving.

Surfing[modifica]

Massaggi[modifica]

Il Sud-est asiatico, in particolare Indonesia e Thailandia, è ben noto in tutto il mondo per i suoi massaggi tradizionali. Mentre le condizioni di saloni di massaggio variano, quelli in grandi alberghi in zone turistiche sono generalmente puliti, anche se si dovrà generalmente pagare un sovrapprezzo per accedervi. Ciononostante, i prezzi rimangono molto più bassi rispetto alla maggior parte dei Paesi occidentali, con massaggi di 1 ora a partire da circa 4/15€.

A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]

Praticamente tutti i percorsi turistici nel Sud-est asiatico sono totalmente sicuri, ma ci possono essere delle insurrezioni di basso livello nelle aree remote di Indonesia, Myanmar, Filippine, Thailandia, e Timor Est.

Il crimine violento è una rarità nel Sud-est asiatico, ma il furto opportunista è più comune. Attenzione ai borseggiatori nelle aree affollate e tenere d'occhio i vostri bagagli quando si viaggia, in particolare su bus e treni notturni.

Altri progetti

Regione continentaleBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.