Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Parco nazionale di Jigme Singye Wangchuck
La vasta risaia di Nabji e Korphu
Localizzazione
Parco nazionale di Jigme Singye Wangchuck - Localizzazione
Tipo area
Stato
Superficie
Anno fondazione
Sito istituzionale

Parco nazionale di Jigme Singye Wangchuck (ex Parco nazionale Black Mountains) è un'area protetta situata nel Bhutan centrale.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il parco nazionale di Jigme Singye Wangchuck è il più centrale tra i parchi nazionali del Bhutan ed occupa la maggior parte del distretto di Trongsa, così come parti di: Sarpang, Tsirang, Wangdue Phodrang e distretti di Zhemgang.

Il parco è delimitato ad est dal fiume Mangde Chhu e dal bacino del fiume Sankosh-Punatsangchu ad ovest. Jigme Singye Wangchuck confina con il Parco nazionale Royal Manas a sud-est.

Le alte montagne nelle regioni centrali del parco nazionale sono un importante spartiacque per i torrenti e i fiumi che diventano le sorgenti e gli affluenti del fiume Mangde Chhu a ovest. La Nika Cchu si unisce al Mangde Chhu dal nord.

Flora e fauna[modifica]

Questo parco ospita foreste vergini e una serie di animali selvatici, tra cui leopardi, panda rossi, orsi neri dell'Himalaya e molte specie di uccelli e rappresenta il miglior esempio degli ecosistemi medio-himalayani dell'Himalaya orientale che contengono diversi biomi ecologici che vanno dalle foreste subtropicali alle altitudini più basse ai prati alpini alle sue altitudini più elevate. È l'unico parco che contiene una vecchia foresta di pino dell'Himalaya. Il parco è anche vitale per varie specie faunistiche migratorie, in particolare gli uccelli migratori a causa della sua vasta gamma di altitudine e vegetazione, e la posizione centrale nel paese. Copre un'ampia gamma di tipi di habitat dal ghiaccio permanente sulla cima di Durshingla (nei Monti Neri), laghi alpini e pascoli, attraverso foreste di conifere e latifoglie per temperare foreste e foreste subtropicali. Il parco protegge l'area forestale temperata più grande e più ricca di biodiversità di tutto l'Himalaya.

Gli habitat dell'ecoregione delle foreste di latifoglie dell'Himalaya orientale sono protetti all'interno del parco

Quando andare[modifica]

L'ampia gamma di altitudini e il terreno montuoso creano condizioni climatiche complesse, da subtropicali umidi a sud a temperate fredde nelle aree di alta quota a nord. Il monsone di sud-ovest da giugno a settembre contribuisce la maggior parte delle precipitazioni annuali. Le ombre della pioggia imposte dalle alte catene montuose determinano gradienti di precipitazioni localizzate durante questo periodo.


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Lungo il confine del parco, da nord a sud-est, corrono le principali autostrade del Bhutan. È anche collegato tramite corridoi biologici ad altri parchi nazionali del Bhutan.


Permessi/Tariffe[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.