Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Arco alpino lombardo > Val Camonica > Darfo Boario Terme

Darfo Boario Terme

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Darfo Boario Terme
Darfo Boario terme - veduta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Darfo Boario Terme
Darfo Boario Terme
Sito istituzionale

Darfo Boario Terme è un comune della Lombardia, nella provincia di Brescia.

Da sapere[modifica]

Da alcuni decenni Darfo, capoluogo del territorio comunale, ha mutato il proprio nome ufficiale aggiungendo quello della sua più nota frazione di Boario, centro termale fra i più noti non solo a livello lombardo, ma di fama nazionale: la denominazione ufficiale è diventata pertanto Darfo Boario Terme, così da trasferire anche al capoluogo comunale la grande notorietà del centro termale di Boario.

Cenni geografici[modifica]

Il comune sorge alla confluenza tra il fiume Dezzo ed il fiume Oglio, alle pendici di un monticello di arenaria rossa posto al centro della Valle Camonica detto Monticolo. Il territorio è posto allo sbocco della Valle di Scalve ed è densamente urbanizzato. Le frazioni sono:


Cenni storici[modifica]

La zona era abitata già in epoca preistorica, come è confermato dalle incisioni rupestri presenti presso la località dei Corni Freschi (Attola), ai piedi del Monticolo, e nel Parco comunale delle incisioni rupestri di Luine (oggi patrimonio UNESCO). Presso quest'ultimo luogo sono anche stati ritrovati reperti dell'età del bronzo. Probabilmente disabitato in epoca romana, questo territorio era abitato dalle popolazioni barbariche che vi costruirono delle necropoli. Divenne centro importante in età medievale in quanto sede di un porto (presso Montecchio) e del Castello di Montecchio. Nel 1047 Enrico III elegge Darfo a Corte Regia, e permette che gli abitanti della Valle di Scalve continuino l'antica usanza di portare annualmente 1000 libbre di ferro. Il 1º dicembre 1923 il disastro del Gleno comportò ingenti danni al paese e la morte di 150 persone. Anche re Vittorio Emanuele III visitò il paese devastato.


Come orientarsi[modifica]

Per maggiori informazioni contattare l'ufficio: Iat Valle Camonica (Informazioni Accoglienza Turistica di Darfo Boario Terme), Piazzale Einaudi 8, +39 0364 531609, fax: +39 0364 532280, @ .


Come arrivare[modifica]

Stazione di Darfo-Corna

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini a Darfo Boario Terme sono i seguenti:

In auto[modifica]

In treno[modifica]

Darfo Boario Terme è raggiungibile in treno grazie alle linea Brescia-Iseo-Edolo, gestita da FERROVIENORD. Le stazioni presenti sul territorio comunale sono 2: Darfo-Corna e Boario Terme Per informazioni, tariffe e orari consultare il sito Trenord

In autobus[modifica]

Autostazione di Boario Terme

Darfo Boario Terme è raggiungibile grazie alle seguenti linee:

Per avere gli orari aggiornati consultare il sito muoversi in lombardia

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Per gli orari del trasporto pubblico consultare il sito del comune.


Cosa vedere[modifica]

Castello di Gorzone
Lago Moro
Chiesa SS Faustino e Giovita
Rosa Camuna nel Parco di Luine
  • ex convento Quriniano, Darfo. Del XVIII secolo.
  • Chiostro e Chiesa di S. Maria della Visitazione, Darfo.
  • Chiesa dei Santi Faustino e Giovita, Darfo. Ricostruita nel 1656, contiene affreschi del Teosa.
  • Rocca Federici, Montecchio.
  • Oratorio dei Morti. Risparmiato dalla frana del 1455, contiene affreschi del Da Cemmo.
  • Parrocchiale di S. Matteo, Angone. Del XVII secolo.
  • Castello Federici, Gorzone. Del 1160, conserva ancora sale affrescate.
  • Archeopark, Località Gattaro, 4, +39 0364529552, fax: +39 0364529552. Ecb copyright.svg 8,00 € intero, 7,00 € ridotto. Simple icon time.svg Dal 1 marzo al 30 settembre dalle 9.00 alle 17.30. Con un villaggio palafitticolo, una grotta e altri plessi che mirano a simulare la vita delle popolazione camuna che viveva in Valle Camonica più di 10.000 anni fa.
  • Parco di Luine, +39 348 7374467 (Cellulare). Simple icon time.svg Aperto dal martedì alla domenica dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 14,00 alle ore 17,00. Vi si trovano, in località Crape, le raffigurazioni più antiche della valle, risalenti al periodo Epipaleolitico.
  • Lago Moro. Un tipico laghetto alpino, circondato da boschi e monti.
  • Museo degli Alpini, Via Fucine 60.


Eventi e feste[modifica]

  • Sagra patronale dei Santi Faustino e Giovita. Simple icon time.svg 15 febbraio.
  • Festa di Sant'Appolonia. Simple icon time.svg 15 febbraio.
  • Rassegna zootecnica. Simple icon time.svg marzo e aprile.
  • Festa di Sant'Anna. Simple icon time.svg luglio.
  • Sagra de casoncello. Simple icon time.svg agosto.
  • Notte Bianca, Boario Terme. Simple icon time.svg 3 agosto.
  • Ferragosto Montecchiese. Simple icon time.svg 15 agosto.
  • Festa dell'anatra. Simple icon time.svg agosto e settembre.

Mercati[modifica]


Cosa fare[modifica]

È possibile fare bagni termali presso le terme di Boario Terme.

Acquisti[modifica]

  • Centro commerciale di Boario terme, Via Romolo Galassi, Boario Terme.


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

  • Carabinieri, Piazza Medaglie D`Oro 7, +39 0364531104, fax: +39 0364533652.
  • Vigili del Fuoco, Via S. Martino, +39 0364534946, fax: +39 0364534946.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • Ufficio Postale di Darfo, Via Virgilio 12, +39 0364542611, fax: +39 0364538053. Simple icon time.svg lun-ven 8.20/13.35 sab 8.20/12.35 Per info poste.it.
  • Ufficio Postale di Boario Terme, Via Alcide de Gasperi 1, +39 0364536120, fax: +39 0364535829. Simple icon time.svg lun-ven 8.20/13.45 sab 8.20/12.45 Per info poste.it.


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.