Seghedino

Da Wikivoyage.
46° 15' 14" N 20° 8' 56" E
Seghedino
Szeged
Veduta di Seghedino con la cupola della Nuova Sinagoga
Stemma
Seghedino - Stemma
Stato: Ungheria
Altitudine: 75 m s.l.m.
Abitanti: 169 030 (2009)
Posizione
Mappa dell'Ungheria
Seghedino
Seghedino
Sito istituzionale di Seghedino

Seghedino è una città dell'Ungheria.

Introduzione[modifica]

Panorama della città di Seghedino con la cupola della cattedrale in primo piano e sullo sfondo il ponte Belvárosi sul fiume Tisza

Seghedino sorge nella Grande Pianura meridionale (Alföld), alla confluenza dei fiumi Tisza e Maros. Dista 165 km da Budapest ed è prossima alla linea di frontiera con Serbia e Romania.


Come orientarsi[modifica]

Il centro di Seghedino si estende sulla riva occidentale del fiume Tisza ed è racchiuso da una serie di strade a forma di anelli concentrici. Di seguito una descrizione delle principali piazze del centro:

  • Széchenyi tér - Ornata di alberi rari e statue artistiche, è la piazza centrale di Seghedino. Dal lato sul fiume Tisza troneggia la statua in marmo di Carrara di István Széchenyi oltre a quella in bronzo di Pál Vásárhelyi. Tra gli edifici che la contornano, il Municipio, ricostruito nelle sue forme originarie barocche dopo l'alluvione del 1878, la casa Zsótér, appartenente a una ricca famiglia di commercianti del XIX secolo e l'hotel Tisza, un posto storico ove soggiornarono letterati e famosi poeti ungheresi.
  • Klauzál tér - Percorrendo la breve via detta "Kárász utca" si raggiunge quest'altra piazza con edifici neoclassici e ornata da una statua di Lajos Kossuth e da una fontana detta "dei re", opera dell'artista Klára Tóbiás. Sulla piazza si trova la famosa pasticceria “Virág Cukrászda”, abituale luogo d'incontro degli abitanti di Seghedino. Ai turisti viene indicato anche il balcone da cui si affacciò Lajos Kossuth per salutare la folla un'ultima volta, prima di partire per l'esilio nel 1849. Nello stesso palazzo soggiornò, otto anni più tardi l'imperatore Francesco Giuseppe, durante la sua visita alla città.
  • Dugonics tér - La piazza dominata dal palazzo dell'Università che dal 1921 è la sede dell'istituto Kolozsvár di Scienza, uno dei più prestigiosi dell'Ungheria. Vi si trova anche la casa dell'istituto italiano. La statua al centro raffigurante lo scrittore Dugonics András (1740-1818) è opera dello scultore Miklós Izsó (1831-1875).
  • Piazza della cattedrale (Dóm tér) - Dominata dalla mole della cattedrale, la piazza era un tempo il centro di Seghedino noto come Palank (palizzata) perché protetto da mura originariamente in legno. Subì i danni più gravi dell'alluvione del 1879 essendo molto vicina al fiume. La sua risistemazione fu completata intorno al 1930.

Oltre il fiume si estende la città nuova (Uj Szeged), collegata al centro storico dal ponte Belvárosi che scavalca il fiume Tisza

Piazze di Seghedino

Széchenyi tér
Seghedino: Piazza Klauzál e in primo piano la fontana dei re
Seghedino: Piazza duomo


Come arrivare[modifica]

In treno[modifica]

Una dozzina di treni al giorno parte dalla stazione Nyugati di Budapest diretti a Seghedino. Il viaggio in Intercity dura poco più di due ore. Si ricorda che gli Intercity hanno bisogno di prenotazione. Con un treno normale il viaggio dura tre ore ma il biglietto può essere acquistato in stazione, sia pure con un congruo anticipo sull'orario di partenza del treno.

In autobus[modifica]

Gli autobus extraurbani partono dalla stazione Népliget di Budapest. A Seghedino esistono due stazioni di autobus una delle quali è riservata ai minibus che in genere provengono dall'aeroporto internazionale di Budapest. Quest'ultima stazione si trova sulla circonvallazione esterna ed è collegata al centro dalla linea nº 8 di filobus. L'altra, invece è molto più vicina al centro.

Volán Bus è il nome delle autolinee che effettuano corse tra le varie città ungheresi

In auto[modifica]

Come spostarsi[modifica]

Al 2008 Seghedino aveva 42 linee di autobus urbani, 4 di filobus e tre di tram. L'azienda pubblica di trasporti, la SZKT gestisce le poche linee di filobus e tram mentre la Tisza Volan gestisce gli autobus. Comunque il centro di Seghedino è abbastanza compatto e entro certi limiti si può girare a piedi.

Cosa vedere[modifica]

La cattedrale di Seghedino
Seghedino: Il battistero in piazza duomo (Torre di Demetrio)

Chiesa Votiva di Nostra Signora d'Ungheria (Dóm), Piazza Duomo (Dóm tér). Dopo la grande inondazione del 1879, il consiglio municipale deliberò di erigere una chiesa monumentale. I lavori iniziarono soltanto nel 1913 e subirono un'interruzione a causa dello scoppio della I guerra mondiale così la chiesa non poté essere inaugurata che nel 1930. Oggi il tempio è la cattedrale di Seghedino. Misura 80 x 50 m e la sua cupola si innalza a 33 m dal suolo mentre le due torri che la fiancheggiano raggiungono i 91 m. La facciata, in uno stile eclettico che si rifà al tardo romanico con influenze gotiche, è adorna con i mosaici dei 12 apostoli. Più in basso sono i simboli dei quattro elementi: La terra è rappresentata come un elefante, l'aria come un'aquila, il fuoco come una fenice e l'acqua come una sirena. La statua della Madonna, patrona d'Ungheria è in una nicchia sotto il rosone centrale. Il portale d'ingresso è sostenuto su due colonne che poggiano su basamenti scolpiti raffiguranti 2 leoni. Una delle cinque campane pesa 8,600 kg. L'organo all'interno è uno dei più grandi d'Europa con più di 9,000 canne metalliche. Sempre all'interno si ammira la statua del Cristo in Croce, opera dell'artista János Fadrusz (1858 - 1903).

Torre di Demetrio (Dömötör Torony) (Di fronte la cattedrale). Questa torre ottagonale del XIII secolo è il più antico monumento di Seghedino, sopravvissuta all'inondazione del 1879 e residuo della omonima chiesa del XII secolo. Fu restaurata ed adibita a battistero dall'architetto Béla Rerrich. Gli affreschi dell'interno risalgono al 1932 e furono eseguiti dal pittore Vilmos Aba Novák (1894-1941).
Chiesa Ortodossa Serba (Görögkeleti Szerb templom) (A nord-est della xcattedrale.). Dedicata a San Nicola, fu costruita in forme barocche tra il 1773 e 1778. Il campanile risale al 1834. All'interno si ammira l'iconostasi lignea decorata con più di 80 icone.

Seghedino: La Nuova Sinagoga

Nuova Sinagoga (Új Zsinagóga), Gutenberg n° 13, +36 62 423 849, +36 62 423 849. Fu costruita tra il 1900 e il 1903 secondo uno stile eclettico che mescola in maniera armoniosa elementi decorativi moreschi all'avanguardia secessionista allora imperante a Vienna. È un tempio spazioso di 48 x 35 m. progettato da Lipót Baumhorn (1860 - 1932), l'architetto che sul solo suolo ungherese realizzò ben 22 sinagoghe. L'interno è caratterizzato da un caldo colore azzurro e e da ricche decorazioni. Data la sua ottima acustica è spesso adibito a sala di concerti. Il giardino molto curato, fu sistemato dal 1° rabbino, Immánuel Löw, un esperto di botanica.

Palazzo Reök

Palazzo Reök (palota), Tisza Lajos krt. n° 56. Un palazzo singolare in stile secessionista viennese realizzato nel 1907 dall'architetto Ede Magyar per conto dell'ingegnere István Reök. L'edificio mostra somiglianze con le opere di Antoni Gaudí a Barcellona ma anche con l'Art Nouveau di Victor Horta.

Ferenc Móra Museum in Szeged.JPG

Museo Ferenc MóraPiazza Roosvelt (Vicino il ponte Belvarosi), +36 62 549040. Comprende una sezione etnografica, numismatica e di Belle Arti. Nella sezione archeologica sono esposti reperti provenienti da necropoli del popolo degli Avari, progenitori degli Ungheresi

Seghedino: La chiesa francescana

Chiesa francescana (Alsóvárosi), Piazza Mátyás király n° 26.. A sud della cattedrale, appena fuori dal centro propriamente detto, sta la chiesa francescana dedicata alla Madonna delle Nevi e completata agli inizi del XVI secolo con materiali di recupero di una chiesa precedente. All'interno si trova un'icona della Madonna Nera replica del più celebre dipinto custodito a Czestochowa in Polonia.

Eventi e feste[modifica]

Festival d'estate. Si svolge ogni anno nei mesi di luglio agosto all'aperto in piazza Duomo dove hanno luogo concerti e spettacoli di danza oltre a rappresentazioni di opera classica

Cosa fare[modifica]

Se vi piacciono i bagni termali sappiate che Seghedino vanta un paio di stabilimenti:

  1. Anna fürdő [1] - i
  2. Thermálfürdő [2]

Acquisti[modifica]

Come divertirsi[modifica]

JATE Klub [3] - This is one of the popular university clubs that is open during the day as well as at night. There is a large bar section and several dance floors with different types of music. Concerts and other cultural events are also common here. If the evening appears to be slow, the crowd might go over to the SZOTE Klub (which is true vice-versa). The high school and college crowd blends really well in this place. They play all types of music from alternative through the latest popular dance songs to older Hungarian favorites. Sometimes they collect entrance fees, but you can get in without a fee if you get there earlier.

Retro [4] - this is a newer coffee house, that turns into a dance club at night. Dance nights are held on Fridays and Saturdays. The place mostly attracts graduates, late 20s and above. They like to play songs from the 80s, 90s and of course today's hits. Entrance fee is around 1000 Forints.

Sing-Sing [5] - this is one of the largest dance clubs in Southern Hungary. It is located right next to Szeged's main bus station and farmer's market. This club usually attracts the younger high-school crowd (their average age is probably around 20). It is well known for its semi-monhtly nude (both male and female) dance shows, concerts with invited guests and teen parties. They usually play the latest dance hits.

Gentleman's Club - there is one gentleman's club in town called Zsiráf. It is on Furj Str. near the Greek restaurant.

Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • Kiskörösi Halászcsárda6723 Felsõ Tisza 336. (Fuori dal centro, sul lungofiume ad est del ponte Belvárosi), +36 62 495 480 & +36 62 555 886. Un ristorante di pesce molto noto. Le pietanze sono speziate con l'immancabile paprica

Prezzi elevati[modifica]

Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • Hotel TiszaPiazza Széchenyi n° 3., +36 62 478278. Il più tradizionale e il più noto degli alberghi di Seghedino. Aprì i battenti nel 1886.

Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Alcuni esercizi commerciali di Seghedino consentono di collegarsi gratis alla rete tramite wifi. Un Hotspot famoso è il ristorante Mcdonald sulla piazza Széchenyi. Altri sono listati su questa pagina

Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]



Nei dintorni[modifica]



Altri progetti