Germania

Da Wikivoyage.
Europa > Europa centrale > Germania
51°N 10°E / 51°N 10°E / 51; 10
Germania
Bbb München Marienkirche.JPG
Localizzazione
Localizzazione
Stemma e Bandiera
Germania - Stemma
Germania - Bandiera
In breve
Capitale: Berlino
Governo: Repubblica federale
Valuta: Euro (EUR)
Superficie: 357.021 km²
Abitanti: 83.000.000
Lingua: Tedesco
Prefisso: +49
TLD: .de
Fuso orario: UTC +1
Sito web: Ente del Turismo Tedesco

Germania (in tedesco Deutschland) è uno stato dell'Europa centrale e membro fondatore dell'Unione Europea. Confina a nord con la Danimarca, ad est con la Polonia e la Repubblica Ceca, a sud con l'Austria e la Svizzera e ad ovest con la Francia, il Lussemburgo, il Belgio e l'Olanda.

Introduzione[modifica]

Lingue parlate[modifica]

La lingua officiale in Germania è il tedesco. Il tedesco standard, compreso e parlato in tutta la Germania è detto "Hochdeutsch" . Nel nord della Germania si parla il tedesco "basso" o "piatto", "Plattdeutsch", che sopravvive oggi come dialetto. Il tedesco standard è parlato e compreso da tutti in Germania, sia a nord che a sud, ma naturalmente ogni regione e area geografica ha il proprio accento e anche parole particolari.

La maggior parte dei Tedeschi impara l'inglese a scuola, quindi non è difficile essere compresi quando lo si parla. Nel campo turistico sono diffusi anche il francese o lo spagnolo, più raramente l´Italiano, ma se non sapete parlare tedesco, generalmente, l'inglese è la scelta migliore.

Per quanti conoscono già l'inglese e desiderano cimentarsi nell'apprendimento della lingua tedesca in forma autodidatta esistono in rete diversi siti di e-learning. Di seguito un elenco dei migliori:


Territori e mete turistiche[modifica]

La Germania è una repubblica federale formata da 16 regioni-stato, dette "Bundesländer" o più brevemente "Länder" il cui elenco è fornito di seguito con un compendio, per ciascuno, delle principali destinazioni turistiche:

Mappa divisa per regioni
██ Germania settentrionale — Comprende i seguenti stati federati:
  • Schleswig-Holstein — La località più turistica dello stato più a settentrione della Germania è Lubecca con un centro storico figurante nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità dell'UNESCO. Kiel, capitale del Land, è, invece, una città dall'aspetto moderno che accoglie ogni anno gare veliche di rinomanza internazionale.
  • Amburgo (Hamburg) — Città stato, Amburgo è il porto più importante della Germania e seconda città del paese per numero di abitanti. Il suo interesse turistico risiede nella sua elettrizzante vita notturna.
  • Bassa Sassonia (Niedersachsen) — Capitale della Bassa Sassonia è Hannover, prospera città con un'importante università.
  • Brema (Bremen) — Altra città stato, appartenuta alla Lega Anseatica, Brema include nel suo territorio il porto di Bremerhaven.
  • Meclemburgo-Pomerania Anteriore (Mecklenburg-Vorpommern) — Dotato di un lungo litorale sul mar Baltico, lo stato di Meclemburgo-Pomerania Anteriore è un territorio pianeggiante cosparso di laghi, paludi, foreste e brughiere che gli hanno valso l'appellativo di "Terra dei Mille Laghi" (Land der tausend Seen). Il Parco nazionale della Müritz costituisce un paradiso per gli appassionati di canottaggio. I centri balneari più rinomati sono situati nell'isola di Rügen e in prossimità del porto di Rostock. Tra le sue città vanno menzionate Schwerin, il capoluogo, dotato di un fiabesco castello e i porti di Wismar e Stralsund i cui centri storici figurano nella lista UNESCO dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità.
██ Germania occidentale — Comprende i seguenti stati federati:
  • Renania Settentrionale-Vestfalia (Nordrhein-Westfalen) — Tra le città del Renania Settentrionale-Vestfalia va menzionata Colonia, (Köln), antico insediamento romano con una imponente cattedrale in stile gotico e varie chiese romaniche. Colonia è anche rinomata per il suo carnevale e le parate che accompagnano il "Cristopher Street Day" (Gay Pride), nonché per una birra locale, la "Kölsch".
  • Renania-Palatinato (Rheinland-Pfalz) — Rinomata per i suoi vigneti che allignano nelle valli dei fiumi Reno, Ahr e Mosella, la Renania-Palatinato offre agli appassionati di turismo enologio festival che si svolgono in concomitanza con la vendemmia e itinerari turistici. Tra questi spicca la "Deutsche Weinstrasse", un percorso che si snoda fino ai confini con la Francia. Le tappe più interessanti sono Neustadt e Deidesheim.
Tra le città della Renania-Palatinato vanno menzionate, Magonza (Mainz), la capitale, estesa sulla riva sinistra del Reno, dirimpetto a Wiesbaden, capitale dell'Assia. È la romana "Moguntiacum", sorta su un accampamento militare al tempo dell'imperatore Ottaviano Augusto. La sua cattedrale è considerata il miglior esempio di arte romanica in terra tedesca, Anche Worms, antica capitale del regno dei Burgundi e Speyer offrono ai loro visitatori ragguardevoli monumenti in stile romanico.
  • Saarland — Piccolo stato al confine con la Francia, Saarland è un territorio in parte ricoperto da boschi che ne fanno la sua attrattiva principale. I paesaggi più entusiasmanti sono i meandri formati dal fiume Saar (Saarschleife in tedesco) nel tratto a nord di Saarbrücken, capoluogo e principale città del territorio.
██ Germania centrale — Comprende i seguenti stati federati:
  • Assia (Hessen) — Supponendo di entrare nell'Assia da sud percorrendo l'autostrada A6 la prima città che incontreremo sarà Darmstadt, sede di un'importante università. Una trentina di km più a nord sta Francoforte, importante piazza finanziaria e con un centro fieristico che richiama milioni di visitatori da ogni angolo della terra. La città vanta il maggior aeroporto d'Europa dopo quelli di Londra ed è sede della Banca Centrale Europea (BCE). Come molte altre grandi città della Germania, anche Francoforte ha un aspetto cosmopolitico. È stato calcolato che il 30% dei suoi abitanti sono di origine straniera. Degni di nota sono i suoi musei e i suoi teatri con spettacoli di alto livello. maggiore piazza finanziaria e con un aeroporto secondo in Europa per traffico passeggeri. Ad ovest di Francoforte sta Wiesbaden, capitale dello stato. Come indica il nome, è un importante centro termale. Degna di visita è anche Fulda, fondata nell'VIII secolo da monaci benedettini
Nel nord dello stato le città più interessanti sono Marburg e Kassel. La prima conserva un vecchio centro (Aldstdt) coronato da una magnifica cattedrale gotica, la seconda ha invece un aspetto moderno ma è rinomata per un evento artistico che ricorre ogni cinque anni e che va sotto il nome di "Documenta"
  • Turingia (Thüringen) — La Turingia è rinomata per i suoi spazi verdi e i suoi paesaggi boscosi. Eisenach, luogo natale di Johann Sebastian Bach e nascondiglio di Martin Lutero dopo la scomunica papale è la base per escursioni alla foresta della Turingia. Erfurt, capitale della Turingia ha visto il suo centro storico distrutto dai bombbardamenti della II guerra mondiale. Si sono tuttavia salvati alcuni monumenti come il duomo e un ponte medievale sul fiume Gera, il Krämerbrücke (ponte dei mercanti) divenuto simbolo della città. A meno di una trentina di km da Erfurt sta Weimar il luogo dove nacque la repubblica sorta dalle ceneri dell'impero degli Hohenzollern dopo la sconfitta della I guerra mondiale. La città è legata al movimento artistico del Bahaus e ospita un importante museo dedicato al gruppo e al suo fondatore, Walter Gropius. Ancora più ad est sta Jena, sede di un'importante università e di rinomate industrie ottiche quali la "Carl Zeiss"
██ Germania orientale — Comprende i seguenti stati federati:
  • Berlino (Berlin) — Capitale della Germania riunificata, Berlino è conosciuta per il suo passato di città divisa, attraversata dal Muro e dalle tensioni della Guerra Fredda. Oggi è una città dinamica e cosmopolita con una grande varietà di locali alla moda, musei, gallerie d´arte e ristoranti tradizionali ed etnici.
  • Brandeburgo (Brandenburg) — La città più famosa del Brandeburgo è Potsdam, antica capitale del regno di Prussia a breve distanza da Berlino
  • Sassonia (Sachsen) — Capitale della Sassonia è Dresda, con un centro storico notevole nonostante le pesanti distruzioni della 2^ guerra mondiale.
  • Sassonia-Anhalt (Sachsen-Anhalt) — Magdeburg, la capitale dello stato, si distende sulle sponde del fiume Elba. Solo una minima parte del suo centro storico si è salvato dai bombardamenti della II guerra mondiale e oggi appare soffocato da casermoni prefabbricati realizzati al tempo del regime comunista. Dessau, a sud est di Magdeburg conserva oper di artisti aderenti al movimento Bahaus
██ Germania meridionale — Comprende i seguenti stati federati:
  • Baden-WürttembergStoccarda, sede di due celebri industrie automobilistiche (Porsche e Mercedes-Benz), è la capitale del Länder. Altri centri d'interesse turistico sono le città universitarie di Heidelberg e Friburgo, situate entrambe nella valle del Reno come la città termale di Baden-Baden. Maggiore attrazione naturale è la "Foresta Nera" (Schwarzwald) territorio di massicci montuosi ricoperti da fitti boschi e attraversato dagli affluenti del Reno che nel loro alto corso formano laghi e cascate.
  • Baviera (Bayern) — Capitale del Länder è Monaco (München), annoverata tra le più belle città della Germania e rinomata per la "Oktoberfest", festival della birra di rinomanza internazionale. Nelle Alpi bavaresi, al confine con l'Austria, la località più intressanti sono Berchtesgaden e il centro di sport invernali Garmisch-Partenkirchen. Strada romantica è, invece, un percorso turistico che si svolge in gran parte nel territorio dell'antica Svevia. La tappa più interessante è dell'itinerario è il castello di Neuschwanstein fatto costruire dal re Ludovico II di Baviera. Nel territorio della Franconia esteso a nord della Baviera e con capoluogo Norimberga le maggiori località turistiche sono Bamberg con un centro storico figurante nella lista dei patrimoni mondiali dell'Umanità e Bayreuth.
Mappa della Germania

Altre destinazioni[modifica]

Il fiume Reno nel tratto tra Colonia e Düsseldorf.

Altre mete turistiche popolari in Germania, procedendo da Nord a Sud:


Come arrivare[modifica]

Requisiti d'ingresso[modifica]

A tutti i cittadini italiani, e più in generale a tutti quelli appartenenti ad un altro stato dell'Area Schengen, è consentito l'ingresso tramite la sola carta d'identità in corso di validità e valida per l'espatrio. Chiaramente è consentito l'ingresso anche con un passaporto in corso di validità. Gli stessi criteri si applicano anche ai cittadini stranieri. In aggiunta dovranno solo mostrare il regolare visto d'ingresso che gli ha consentito l'accesso al primo stato membro. Dal 2012 anche i minorenni devono essere muniti di carta d'identità per lasciare il suolo nazionale e devono essere accompagnati da almeno uno dei genitori indicati in tale documento. In assenza dei genitori il minore deve avere una "dichiarazione di accompagno" da loro firmato e convalidato dagli organi competenti, in cui si indica la persona o l'ente a cui il minore sarà affidato.

In aereo[modifica]

Aeroporti con maggior traffico sono quelli di Francoforte, Monaco e Dusseldorf, seguiti a ruota da quelli di Berlino e Amburgo.

La Germania annovera il maggior numero di compagnie aeree low cost per cui non è errato affermare che c'è un volo economico dalla Germania per ogni città europea.

Di seguito è fornito un elenco di aeroporti minori limitato a quelli ove sono effettuati voli dall'Italia.

Nord[modifica]

Flughäfen in Deutschland.png
Brema [1] — Voli stagionali da Bergamo-Orio al Serio, Alghero, Trapani, Treviso sono effettuati da Ryanair [2]. Le autolinee Public Express [3] provvedono a un collegamento con la città olandese di Groninga e fermata intermedia a Oldenburg mentre la compagnia bus2fly [4] effettua corse per Amburgo, distante 120 km.
Lubecca [5] — Voli da Pisa e Bergamo effettuati da Ryanair [6]. Autobus navetta per Amburgo. Sul fianco della stazione ferroviaria in centro partono autobus per Berlino.
Hannover [7] — Germanwings opera voli da Catania, Milano-Malpensa, Napoli, Roma-Fiumicino, Treviso

Ovest[modifica]

Aeroporto di Colonia/Bonn [8] — Vi opera Germanwings con voli da Bologna, Catania, Milano-Malpensa, Pisa, Roma-Fiumicino, Treviso e altri, solo stagionali, da Lamezia Terme e Verona. L'aeroporto è dotato di stazione ferroviaria dove transitano anche treni veloci per Colonia e Francoforte
Dusseldorf-Weeze [9] — L'aeroporto di Weeze è in prossimità del confine con i Paesi Bassi, 80 km a nord-ovest di Düsseldorf. Vi opera Ryanair con voli da Ancona, Bari, Bologna, Cagliari, Bergamo-Orio al Serio, Pisa, Roma-Ciampino, Treviso, Trieste e altri, solo stagionali, da Lamezia Terme e Trapani. Vari servizi di autobus provvedono a collegare l'aeroporto con le città olandesi di Essen, Nimega, Utrecht, Amsterdam nonché con quelle tedesche di Düsseldorf, Duisburg, Colonia. la prenotazione dei posti in autobus è spesso obbligatoria. Troverete le relative informazioni sul sito dell'aeroporto.

Centro[modifica]

Francoforte-Hahn [10] — L'aeroporto di Hahn è 123 km ad ovest di Francoforte e quasi altrettanti da Città di Lussemburgo. Voli da Alghero, Bari, Bergamo, Bologna, Cagliari, Pescara, Pisa, Rimini, Roma-Ciampino, Trapani, Treviso, effettuati da Ryanair [11]. Le autolinee BOHR [12] provvedono al collegamento con Francoforte e Colonia. Le autolinee FLIBCO [13] effettuano corse per Città di Lussemburgo con fermata intermedia a Treviri. Sulla rotta Alzey Mannheim - Heidelberg - Karlsruhe operano le autolinee Hahn Express [14]

Est[modifica]

Lipsia-Halle [15] — Voli da Bergamo, Roma-Ciampino e Trapani effettuati da Ryanair [16]. Le autolinee Berlin Linien Bus [17] provvedono al collegamento tra l'aeroporto e Berlino

Sud[modifica]

Aeroporto di Memmingen[18] Voli da Roma-Ciampino e solo stagionali da Alghero e Trapani. Allgäu-Airport-Express è un servizio d'autobus che collega l'aeroporto alle città di Ulm, Monaco, Augusta e Berna passando per Zurigo. Ulteriori informazioni sul sito dell'aeroporto.
Aeroporto di Karlsruhe/Baden-Baden [19] — Le autolinee Hahn Express [20] effettuano un collegamento con l'aeroporto di Hahn e fermate intermedie a Baden-Baden, Karlsruhe, Heidelberg, Mannheim, Ludwigshafen
Aeroporto di Norimberga [21] — Air Berlin [22] opera voli da Roma-Fiumicino e altri, solo stagionali, da Brindisi, Lamezia Terme, Olbia

In nave[modifica]

Frequenti traghetti solcano il Baltico e il Mare del Nord. Una lista dei principali collegamenti marittimi è riportata di seguito:

Scandinavia[modifica]

Polonia[modifica]

Russia[modifica]

Stati baltici[modifica]

Svizzera[modifica]

  • da Basel per Rhein-Schifffahrt lungo il fiume Reno.

Come spostarsi[modifica]

In aereo[modifica]

Le compagnie che operano voli domestici sono, oltre la Lufthansa [23], germanwings [24] (sussidiaria della compagnia di bandiera), Air Berlin [25], Cirrus Airlines [26], OLT [27], InterSky [28]

In treno[modifica]

Treno ICE alla stazione centrale di Francoforte.

La maggior parte dei treni sono gestiti dalla "Deutsche Bahn", un tempo azienda statale ma oggi figurante come privata. Il servizio ferroviario è efficiente e capillare. Le grandi città sono collegate tra loro da InterCity Express (ICE) che viaggiano a una velocità media di 160 km ma su alcuni tratti detti "Neubaustrecke" possono sfondare i 300 km orari. È il caso della linea Colonia-Parigi.

Meno veloci sono i treni InterCity (IC) e EuroCity (EC). Questi ultimi sono così chiamati perché fanno capolinea in città oltreconfine ma per comodità e velocità sono del tutto identici agli InterCity.

La prenotazione non è in genere obbligatoria ma conviene sempre farla, soprattutto nei festivi e nei fine settimana, altrimenti si rischia di viaggiare in piedi anche in prima classe.

Conviene inoltre fare la prenotazione on line anziché recarsi alle biglietterie in quanto gli impiegati spesso non sono armati di buona volontà e quasi sempre taceranno su eventuali sconti cui si fa cenno più avanti. L'unico inconveniente è che dovrete stamparvi il biglietto. Da notare inoltre che quasi nessuno fa la coda alle biglietterie in quanto le emettitrici automatiche sono molto diffuse.

Treni regionali[modifica]

Esistono diversi tipi di treni regionali riportati di seguito:

  • IRE (InterRegioExpress). Come dice il nome collegano fra loro due diverse regioni
  • RE (Regional-Express). Treni che saltano alcune stazioni dunque i più veloci della categoria.
  • RB (Regional-Bahn). Fermano nella maggior parte delle stazioni.
  • S-Bahn (treni urbani). Treni in servizio in un'area urbana o in una conurbazione che fermano inesorabilmente in ogni stazione. Gli S-Bahn in genere non sono soggetti alla tariffazione delle ferrovie tedesche, essendo considerati, al pari di autobus, tram ed eventuali linee metro, parte integrante del sistema dei trasporti pubblici di ogni singola città.

A proposito dei trasporti urbani c'è da notare che questi sono gestiti da un'associazione di imprese (Verkehrsverbund in tedesco, in sigla "VB"). Il biglietto sarà valido per l'intera rete ma il suo costo varierà in base alle zone in cui si usa.

Costi[modifica]

I prezzi sono decisamente salati se si spicca un biglietto di corsa semplice ma esistono varie scappatoie alla tariffa normale. Troverete tutte le offerte (in italiano) sul sito delle ferrovie tedesche [29] divise per categoria che dovrete leggere con attenzione per evitare la trappola mortale della tariffa intera. Di seguito ne accenniamo alcune con i relativi rimandi per facilitarvi nella ricerca:

  • Tariffa Risparmio (Sparpreis) [30] - Biglietto di corsa semplice offerto a prezzi scontati ma deve essere prenotato almeno con 3 giorni di anticipo. Se conoscete il tedesco potete usare Preis Finder [31] per trovare gli Sparpreis più economici
  • Europa-Spezial [32] - Una variante dello Sparpreis valida su tragitti internazionali. Con partenza da una stazione in Germania è valido per ogni tipo di treno ma se si parte dall'estero della Germania (Italia compresa) è valido solo su treni ad alta velocità, IC ed EC.
  • Schönes-Wochenende-Ticket [33] (Letteralmente:l'amabile biglietto del fine settimana) - Permette di viaggiare in una qualsiasi località della Germania nei soli week ends (sabato e domenica) a prezzi stracciati fino a un massimo di 5 persone. Tanto per fare un esempio se siete un gruppetto di 5 persone che sta a Monaco e vi viene voglia di fare una scappatella in un locale notturno di Amburgo pagherete il vostro capriccio meno di 10 € a testa. Il viaggio durerà 11 ore ma sarà comodo. Costa €42.
  • Quer-durchs-Land-Ticket [34] - Simile al precedente, è un biglietto valido sull'intera rete per un solo giorno feriale (esclusi dunque sabato, domenica e festivi) Costa €44 per una persona, €14 se si è in un gruppo di 5 (anno 2013).
  • Länder-Ticket [35] Validi per viaggi all'interno di un solo stato per un singolo giorno (dalle ore 9 alle ore 3 del giorno successivo). Convenienti se si viaggia in gruppo (massimo 5 persone). Costa €22 - €39.
  • BahnCard scontata [36] - Prevista per persone over 60 e studenti dai 18 ai 26 anni concede uno sconto del 25% / 50% sulla tariffa normale. Al 2013 aveva un costo di BahnCard 25: 41 € / BahnCard 50: 127 €.
  • Bahn Card [37] - Conviene solo per coloro che si ripropongono un uso frequente del treno. Viene offerta in diversi tagli. Al 2013 aveva un costo di Bahncard 25: 61 € / BahnCard 50: 249 €.

Infine da segnalare che per chi risiede in un paese europeo Eurail [38] propone un proprio pass per la Germania che però dovrà essere valido anche per uno dei paesi confinanti. Dal canto loro le ferrovie tedesche propongono un pass solo per quanti hanno la residenza in un paese extraeuropeo.

In autobus[modifica]

Spostarsi in autobus è meno dispendioso del treno ma le autolinee che operano a livello nazionale o sul lungo percorso sono poche. La maggiore è Touring [39] (Eurolines) che opera su diverse rotte nazionali e internazionali. Un percorso interessante è quello dall'aeroporto di Amburgo a Mannheim con fermate intermedie a Francoforte, Hannover ed altre che troverete all'indirizzo www.touring.de/Nationale-Buslinien.

Citiamo ancora le autolinee "Berlin Linien Bus" [40] che dalla capitale permettono di raggiungere località ben oltre i confini nazionali a prezzi molto vantaggiosi. Entrambe le compagnie concedono infatti supersconti a quanti hanno l'accortezza di prenotare per tempo e sono disposti ad alzarsi presto al mattino.

Ricordiamo infine l'Eurolines Pass valido per molti paesi europei, Germania inclusa ma prima di acquistarlo a cuor leggero leggete attentamente le restrizioni che esso comporta http://www.eurolines.com/eurolines-pass/.

Valuta e acquisti[modifica]

La valuta in Germania è l'euro.

Mance[modifica]

Lasciare una mancia in bar e ristoranti in Germania è un´abitudine comune ma non un obbligo. Quando si è soddisfatti del servizio bisogna lasciare una piccola mancia, fra il 5 e il 10 percento dell'importo pagato. La mancia non si lascia solo se si è aspettato troppo a lungo prima di sedersi, se il cameriere è stato poco simpatico, poco gentile, poco disponibile nel tradurre i menù ecc.


Tassisti: nessuna mancia oppure 5%-10% dell'importo - generalmente i taxi in Germania costano quanto in Italia, quindi il tassista può star contento anche senza mancia!

Cameriere d´albergo: 1 o 2 euro al giorno

Trasporto valige: 1 euro a pezzo

Cosa vedere[modifica]

Cosa fare[modifica]

A tavola[modifica]

I piatti tipici tedeschi sono di solito a base di carne con patate e salsa di condimento, serviti con verdure o insalata. Ad ogni modo la cucina tedesca contemporanea è profondamente influenzata da quella internazionale, soprattutto di Italia e Francia e tende a diventare più leggera. I piatti mostrano una grande varietà locale ed è interessante scoprirli. La cultura del mangiar fuori è dominata dal Gasthaus/Gasthof e dai ristoranti. Volendo creare una classifica che rappresenta anche i costi che i cibi di solito hanno in Germania, questa sarebbe così:

Imbiss[modifica]

'Schnellimbiss' è sinonimo di cibo veloce, da consumare in piedi: l´esempio più tipico è la salsiccia, in tedesco "Wurst" servita con il pane e di solito senape o chetchup. Negli Imbiss di solito vengono servite anche le patatine fritte, in tedesco "Pommes Frites", o più semplicemente "Pommes". La salsiccia più tipica è la "Bratwurst", di colore chiaro, di carne di maiale, cotta alla griglia, oppure bollita e passata in griglia. Una variante molto comune è la "Currywurst", la salsiccia al curry, servita su un piatto tagliata a pezzi, accompagnata da ketchup e spolverata di curry. Negli Imbiss si trova anche la birra e diversi tipi di alcolici. L´Imbiss etnico più tipico è di solito quello gestito da turchi, dove viene offerto il 'Döner Kebab', agnello o pollo cotti al girarrosto e serviti col pane, pomodori, cipolla, salsa all´aglio e salsa allo joghurt con cetrioli sminuzzati. Nonostante la si consideri una specialità turca, in realtà il "Döner Kebab" è nato proprio in Germania.

Le catene di fast food americane abbondano, da Mac Donald´s a Burger King a Pizza Hut che sono praticamente ovunque nelle grandi città. Nordsee è una catena tedesca di cibo veloce che offre cibi a base di pesce, i 'Rollmops' ad esempio - aringhe marinate - e molti altri piatti a base di pesce.

Panetterie e macellerie[modifica]

Benché non siano una vera tradizione tedesca le paninerie si stanno diffondendo in Germania. Oggi anche i negozi di pane -"Bäcker" in tedesco - offrono panini imbottiti con verdure e salumi. Anche i negozi più piccoli offrono una grande varietà di pane, sia di farina bianca, ma soprattutto di farina scura, ottenuta mischiando farine integrali di grano tenero e segale a una grande varietà di semi, come il girasole. Il pane in Germania, per definizione è quello scuro, che i tedeschi consumano soprattutto a colazione per accompagnare i salumi o spalmato di burro. Il pane bianco, spesso viene guardato dai tedeschi un po´ con sospetto e viene generalmente considerato "meno sano". Regole e leggi sulla manipolazione dei cibi in Germania sono più permissive rispetto all´Italia: anche se il negozio in cui si entra non offre panini già imbottiti la maggior parte dei negozianti saranno contenti di prepararvene uno.

Biergarten[modifica]

Birre di tutti i generi! Ogni città comunque ha la propria o le proprie e se chiedete una birra alla spina "Faßbier" generalmente vi sarà servita la birra cittadina. A Colonia sarà una "Kölsch", a Düsseldorf sarà una "Alt", a Dresda una "Radeberger". Nei Biergarten in Baviera ci si può portare il cibo da casa, ma succede solo in Baviera! Altrove vi sarà offerta una carta con diversi cibi semplici tra cui scegliere.

Brauhaus[modifica]

La Brauhaus è la cantina dove la birra viene fatta fermentare e prodotta. Soprattutto le "Brauhäuser" più piccole di solito hanno tavoli all´esterno o piccole sale interne in cui accogliere gli ospiti con un buon bicchiere appena spillato e cibo gustoso!

Gasthof[modifica]

Praticamente la metà dei punti di ristorazione in Germania ricade sotto questa categoria. Di solito si tratta di esercizi a gestione famigliare aperti anche da molte generazioni. Ci si può andare per bere qualcosa o per mangiare qualcosa di tedesco, che cambia di solito a seconda della regione in cui ci si trova.

Ristoranti[modifica]

Nelle strade di ogni città tedesca si susseguono ristoranti di tutte le cucine nazionali, da quella tedesca a quella italiana, cinese, greca, indiana, giapponese, francese. Chissà se c´è qualche nazione che non è rappresentata! Generalmente al ristorante in Germania ci si sceglie da soli il proprio tavolo. Si può prenotare telefonando qualche ora prima: è meglio farlo di sabato, se non si vuole correre il rischio di aspettare o di restare fuori. Prenotare sempre nei ristoranti più alla moda e quando si va in gruppo!

Piatti tipici[modifica]

Rinderroulade Schnitzel Rehrücken Bratwurst Pfälzer Saumagen

Bevande[modifica]

Birra[modifica]

I tedeschi considerano la propria birra la migliore al mondo, e sebbene a molte nazioni non faccia piacere, forse hanno ragione perché normalmente la birra in Germania è molto buona e molto superiore ai sapori a cui ci hanno abituato i grandi marchi internazionali. Per secoli la produzione della birra è stata regolata dalla Reinheitsgebot, "la legge della purezza" che impone che la birra tedesca sia fatta solo di luppolo malto e acqua di fonte. La "Reinheitsgebot" è stato formalmente abolito dal processo di integrazione europea, ma i produttori di birra in Germania continuano a rispettarla. Le specialità di birra includono la Weizenbier (detta Weissbier in Baviera), una birra rinfrescante di frumento molto diffusa nel sud, la Alt, scura e profumata, tipica di Düsseldorf e la Kölsch, birra chiara prodotta a Colonia. Esistono anche birre a produzione stagionale (come la Bockbier in inverno e la Maibock a maggio, entrambe fatte con molto alcool, in quantità solitamente doppia rispetto a una birra normale). La birra di solito è servita di bicchieri da 200 o 300ml (nel nord della Germania) o in bicchieri da mezzo litro nel sud. In Baviera una birra da mezzo litro è considerata "piccola", mentre per birra "grande" si intende quella da un litro. Ai tedeschi piace la birra con molta schiuma, che è considerata un segno di freschezza del prodotto, perciò la birra è sempre servita con almeno due-tre centimetri di schiuma. Inoltre, ai tedeschi non fa paura mischiare la birra con altre bevande. Se la si mischia con gassosa viene chiamata Radler (o Alsterwasser nella Germania del nord); la birra mischiata con la cola si chiama "Spezzi".

I locali pubblici sono aperti di solito fino alle 2 del mattino o anche più tardi..alcuni poi non chiudono mai. Si può ordinare del cibo fino a mezzanotte di solito. I tedeschi non escono prima delle 8 di sera. La regolamentazione del consumo di alcol in Germania è diversa da quella di altre nazioni: le bevande che contengono una quantità moderata di alcol, come birra o vino, possono essere consumate anche in pubblico a partire dai 14 anni se i ragazzi sono con i genitori, se sono soli invece solo a partire dai 16 anni. I superalcolici sono permessi solo a partire dalla maggiore età, 18 anni.

Sidro[modifica]

Capitale indiscussa dello "Apfelwein" in Germania è Francoforte. L'Apfelwein in Germania è più rinfrescante di quelli che si bevono altrove. In autunno quando si prepara il sidro si trova il "Frischer Most", il mosto fresco, chiamato anche "Süßer", cioè "il dolce" sulle insegne dei locali. A Treviri lo "Apfelwein" viene chiamato "Viez" ed ha un sapore molto acido. È la bevanda più bevuta dal fallito di Artuso.

Caffè[modifica]

I tedeschi amano molto il caffè, lungo e leggero. Il caffè in Germania è di ottima qualità ma viene tostato maggiormente che in Italia, quindi ha un aroma di fondo che gli italiani trovano spesso sgradevole...ma a loro piace così! La Kaffeekanne, la macchina per filtrare il caffè, è sempre accesa nelle case tedesche e ogni giorno i tedeschi ne bevono almeno due tazze. Spesso il caffè è bevuto senza zucchero e ci si aggiunge un po´ di latte (Milch) o Kaffeesahne, cioè latte condensato (letteralmente "panna da caffè"). Se volete un caffè italiano dovete chiedere un "Espresso", ma a un italiano il gusto risulterà comunque sgradevole perché la miscela di caffè che viene usata è diversa da quella italiana (ristoranti italiani a parte). Prendere il caffè al bar o nei locali pubblici non costa meno di 2 euro.

Glühwein[modifica]

Chi visita la Germania d'inverno, soprattutto a dicembre, dovrebbe passare per uno dei famosi mercatini di Natale (i più famosi sono quelli di Norimberga, Dresda, Lipsia e Aquisgrana). Qui si potrà gustare il famoso Glühwein (vin brulè), cotto con le spezio e servito bollente. Viene servito in bellissime tazze colorate e lo si beve per strada per riprendersi dal gelo!

Superalcolici[modifica]

La “Kirschwasser”, letteralmente "acqua di ciliege", sa certamente di ciliegia ma non è acqua! Gli alcolici in Germanania sono una vera specialità. Si possono provare anche lo Himbeergeist, lo Schlehenfeuer, il Williamchrist e l´Apfelkorn. In Baviera è diffuso l´“Enzian”, bevuto dopo pasto, come digestivo. Artuso, il nostro jumps in desk preferito, preferisce invece Nesquik Syrup, un alcolico molto potente e devastante per le cellule cerebrali da essere preferibilmente preso col latte, possibilmente a 26,3 °C.

[modifica]

Bere il tè è molto comune in Germania. Nei locali pubblici spesso viene servito in bicchieri di vetro..non spaventatevi! In Germania si fa così! La parola "Tee" in tedesco non significa solo tè, ma anche e soprattutto infuso. Molto diffuso è l'Apfeltee, l´infuso di mela. Il Kamillentee non è altro che camomilla!

Infrastrutture turistiche[modifica]

Eventi e feste[modifica]

Sicurezza[modifica]

Situazione sanitaria[modifica]

Rispettare gli usi locali[modifica]

I tabù in Germania sono più o meno gli stessi degli altri paesi europei. Meglio non andare in giro mentre si beve dalla bottiglia... non è proibito ma non si viene visti di buon occhio.

Sulle spiagge in Germania è normale che le donne stiano in topless. Ci sono aree nudisti ovunque, anche nei parchi cittadini, queste sono chiamate "FKK" (Freikörperkultur, pronuncia "eff ka ka", letteralmente "cultura del corpo libero"). Sulla costa baltica dell'est il nudismo è maggiormente diffuso. Come già detto, anche in città ci sono aree nudisti, come ad esempio al "Tiergarten" di Berlino e nell´"Englischer Garten" di Monaco di Baviera. Naturalmente se si entra in un´area nudisti ci si deve spogliare. Evitare di curiosare se non si è interessati.

Dar da mangiare ai piccioni è proibito in molte città. È difficile che si venga multati se lo si fa, ma non è impossibile.

I tedeschi hanno modi di fare molto schietti e sono in genere gentili. Non abbiate paura di chiedere informazioni. Se possono aiutarvi lo fanno volentieri. E se non ne hanno voglia ve lo diranno chiaramente.

Offendere qualcuno in pubblico è reato, e se poi gli mostrate il dito medio potreste passare un mare di guai.

Quando si entra in chiesa ci si deve sempre togliere il cappello e naturalmente meglio non entrarci con i calzoncini corti, le spalle scoperte o le scarpe aperte.

I tedeschi sono coscienti del loro passato e della loro storia: meglio evitare battute e scherzi che potrebbero portare a incomprensioni.

Mostrare in pubblico simboli in qualche modo legati al nazifascismo è un reato grave, così come lo è il saluto fascista. Per questi reati sono previste pene fino a 5 anni di carcere.

Quando si fa una telefonata o si risponde al telefono in Germania si saluta e si dice il proprio nome o il proprio cognome. Si deve in ogni caso dire il proprio nome. Dire "Guten Morgen" o "Hallo" quando si risponde al telefono è considerato cattiva educazione.

Fotografie[modifica]

È vietato fotografare persone che non vogliono essere fotografate. Si possono fotografare personaggi noti, politici, gruppi di manifestanti.

Razzismo[modifica]

Fra i pregiudizi sulla Germania c´è quello del razzismo, in realtà i tedeschi non sono né più né meno razzisti degli italiani o dei popoli confinanti. La maggior parte delle città tedesche è multietnica, cosmopolita, le minoranze etniche e religiose sono evidenti e diffuse. I tedeschi sono consci del proprio passato e sono di solito comprensivi e tolleranti, soprattutto nei confronti di turisti e viaggiatori. Atteggiamenti e offese razziste sono punite dalla legge in modo severo. La Germania è un paese sicuro e dove le leggi vengono fatte rispettare: le bande di neonazisti che fanno notizia in televisione, vivono praticamente confinate all'interno di quartieri-ghetto delle estreme periferie e soprattutto nelle città della Germania dell'est. Più che dall'ideologia i pericoli vengono dall'alcool che i cosiddetti "nazi" trangugiano volentieri (ci sono diversi casi di senzatetto malmenati mentre dormivano, stranieri soli picchiati alle fermate degli autobus - cosiddette vittime solitarie: se si sta in due non possono esserci problemi!). Per le donne: nelle grandi città le strade intorno alle grandi stazioni ferroviarie sono spesso anche quelle dedicate alla prostituzione o ai cinema a luci rosse. Si consiglia di evitare di girare sole la notte; in due comunque non c´è problema e anche di giorno nessun problema, nemmeno da sole.

Droghe[modifica]

Il possesso di meno di 5 grammi di marijuana per uso personale non viene perseguito penalmente nonostante sia un reato, ma la polizia sequestrerà lo stupefacente. Tutte le altre droghe (ecstasy compresa) portano sempre ad un processo penale o comunque alla registrazione del reato in fedina penale. Introdurre marijuana dall'estero, anche solo per uso personale verrà perseguito come "traffico di stupefacenti". Si tenga sempre presente che la Germania è uno stato federale e le leggi cambiano da Land a Land. In Baviera le leggi sugli stupefacenti sono estremamente severe e si viene perseguiti anche se si viene trovati in possesso di meno di cinque grammi di marijuana.

Viaggiatori gay[modifica]

L´atteggiamento verso gay e lesbiche in Germania è molto tollerante, in particolar modo nelle grandi città, che di solito sono molto "gay" (soprattutto Berlino e Colonia). Gli uffici del turismo hanno di solito itinerari, guide e consigli riservati ai viaggiatori gay. Baciarsi per strada o tenersi per mano è molto comune. Solo nelle cittadine di provincia potreste attirare sguardi stupiti! Molti idoli pop e molti politici tedeschi, come ad esempio i sindaci di Berlino e di Amburgo, sono dichiaratamente gay. La legge tedesca consente a gay e lesbiche di sposarsi e di adottare bambini.

Come restare in contatto[modifica]

In Germania, come ovunque all'estero, il miglior modo per eludere gli alti costi di roaming internazionale sta nel munirsi di un dispositivo wi-fi (smartphone, tablet o netbook). Quasi tutti gli alberghi e gli ostelli di Germania offrono la possibilità di collegarsi alla rete dalla propria stanza o dagli spazi della lobby gratis o dietro versamento di un piccolo ammontare.

Nel caso non aveste il dispositivo adatto potreste valutare l'opportunità di acquistare una sim card locale per essere raggiungibili dall'Italia. La troverete al prezzo simbolico di 1 euro (10 se corredata da un semplice cellulare) presso i centri Saturn o Media Markt onnipresenti nei grandi centri commerciali. Oltre ai principali gestori di telefonia mobile riportati più avanti potrete contare su una ridda di operatori virtuali che hanno fatto scendere le chiamate nazionali a 6 cent di euro al minuto (operatore n­tv go! [ttps://www.n-tvgo.de]). Citiamo solo quelle che potete trovare nei supermercati Edeka, Lidl ed Aldi. La sim della Fonic (anche quella per navigare in Internet) [41] la troverete ad esempio presso i supermercati Lidl.

Di seguito un elenco dei maggiori provider di telefonia mobile operanti in Germania:


Il prefisso telefonico internazionale della Germania è +49. Per chiamate estere occorre premettere "00" al prefisso del paese che si desidera chiamare.

I numeri tedeschi che cominciano con 010xx permettono di connettersi sulle linee di un operatore telefonico diverso da Deutsche Telekom, i numeri 0800 e 00800 sono numeri verdi, i numeri che cominciano con 0180 sono numeri di servizio (tipo compagnie aeree etc) e hanno costi variabili, ma possono anche avere il costo di una chiamata urbana. I numeri 0900 corrispondono agli 199 italiani e possono essere incredibilmente cari...diffidarne!!

La maggior parte dei tedeschi possiede un cellulare ragion che ha determinato la scomparsa delle cabine telefoniche ma se ne trova sempre qualcuna nei pressi delle stazioni ferroviarie e in altri luoghi strategici. Se usate un telefono pubblico dentro un bar, o un locale privato, spesso chiamare costa di più che in una cabina all'esterno, perché in Germania ci guadagna anche il gestore del locale!

Come in Italia, chiamare da una cabina telefonica con una carta prepagata della Deutsche Telekom può rivelarsi una scelta non azzeccata dati i costi incredibilmente alti. Meglio procurarsi una carta prepagata di una compagnia privata, di quelle che funzionano con un codice SIM da inserire sulla tastiera. Costano pochissimo e si parla per ore. Sono reperibili nei locali che recano l'insegna "Lotto" (equivalenti alle tabaccherie) o in empori gestiti da extracomunitari.

Altri progetti