Bikaner

Da Wikivoyage.
WMA button2b.png 28°01′19″N 73°19′03″E 
Bikaner
Bikaner Il forte Junagarh
Stato: India
Stato federato: Rajasthan
Altitudine: 242 m s.l.m.
Superficie: 270 km²
Abitanti: 723.982 (2008)
Prefisso tel: +91 151
CAP: 3340XX
Fuso orario: UTC+5:30
Posizione
Mappa dell'India
Bikaner
Bikaner

Bikaner è una città del Rajasthan.

Introduzione[modifica]

Junagarh Fort
Anup Mahal
Il tempio dei topi
Bikaner Kamelfarm.jpg

Cenni geografici[modifica]

Bikaner è situata ai margini nord-orientali del deserto di Thar. L'agricoltura è stata sempre difficile per via del clima secco. L'apertura di un canale dedicato a Indhira Gandhi ha permesso l'estensione delle culture, soprattutto grano, cotone e arachidi. La città annovera manifatture di tappeti e qualche fabbrica di ceramiche. Il turismo ha un ruolo rilevante nella sua economia. Al censimento del 2001 la città contava 529,007 mentre il distretto di cui è capoluogo ne annoverava 1, 673,562

Quando andare[modifica]

Ottobre - marzo costituisce il miglior periodo per una visita a Bikaner. Il mese più freddo è gennaio con temperature che di notte possono scendere fino a 5°. L'estate è giudicata un periodo sfavorevole in quanto il termometro si attesta sui 42° e più.

Cenni storici[modifica]

Bikaner fu fondata nel 1488 da Rao Bika, un principe cadetto del clan dei Rathore che lasciò la corte di Jodhpur ritagliandosi un regno personale in quest'angolo del Rajasthan. Secondo la leggenda il principe nel suo peregrinare alla ricerca di un regno incontrò un giorno il mistico Karni Mata che gli predisse che avrebbe superato suo padre in gloria. Fatto sta che Rao Bika fu costretto a combattere per circa un trentennio con i capi locali prima di poter realizzare il suo sogno. I suoi discendenti entrarono in conflitto con gli imperatori moghul ma seppero sempre tener testa con la forza delle armi ai loro potenti nemici. Agli inizi del secolo successivo fu stipulata un'alleanza con i sovrani di Delhi e Bikaner poté prosperare grazie ai commerci e alle sue manifatture artigianali. Vi sorse anche una scuola di miniaturisti. Uno dei più noti râja di Bîkâner fu Rai Singh I ((1571-1611)), guerriero e poeta allo stesso tempo. Il XVIII secolo invece fu un periodo di lento declino soprattutto a causa della disgregazione dell'impero moghul. Nel 1818 la città si pose sotto protettorato inglese. Il marajah rimpinguò le casse dello stato fornendo cammelli a migliaia alle truppe inglesi impegnate nelle guerre afghane. Gangâ Singh (1898-1943), penultimo sovrano di Bikaner creò il corpo dei cammellieri (Bikaner Camel Corps o Gangâ Risala), una unità militare che combatté al servizio degli Inglesi in Cina, al tempo della guerra dell'oppio e in Egitto, contro le forze ottomane durante gli anni della I guerra mondiale. Il sovrano fu anche un personaggio di mondo e famose sono rimaste le battute di caccia da lui organizzate per conto di ospiti illustri come il principe di Galles o lo stesso re Giorgio V.

Come orientarsi[modifica]

Le linee ferroviarie dividono la città in due parti: da un lato la città vecchia racchiusa entro le antiche mura. Gangashar è il viale principale che rasenta il tratto ovest delle mura.

Dall'altro lato stanno il forte Junagarh, lo zoo municipale e la stazione di autolinee urbane

Come arrivare[modifica]

Come spostarsi[modifica]

Cosa vedere[modifica]

  • Junagarh Fort - Un forte massiccio costruito nel 1588 dal raja Rai Singhji, 6° sovrano di Bikaner che regnò dal 1571 al 1611. È uno dei pochi forti del Rajasthan che non occupa la cima di una collina. Le mura della fortezza hanno un perimetro di un km e sono rinforzate da 37 bastioni. Al suo interno si trova la reggia a forma di labirinto e numerosi templi. L'edificio più interessante dell'intero complesso è la sala delle udienze o Karan Mahal grazie ai suoi affreschi in stile moghul. L'edificio fu eretto sotto il regno di Anup Singh (1669 - 1698), primo sovrano di Bikaner a fregiarsi del titolo di maharajah conferitogli dall'imperatore Aurangbez. In genere il forte si visita dalle 10:00 alle 16:30. Si pagano 50 rupie per visitarlo tutto e 10 rupie per solo la parte essenziale. Se si vogliono scattare foto si pagano 30 rupie in più, 100 se si porta appresso la video camera.
  • Lal Garh Palace - Un palazzo degli inizi del XIX secolo disegnato dall'architetto Swinton Jacob in uno stile eclettico dove elementi orientali si mescolano ad altri di tradizione europea. Al suo interno sono ospitate collezioni di quadri e trofei di caccia. Molto ben curati i giardini

Eventi e feste[modifica]

Cosa fare[modifica]

Acquisti[modifica]

Come divertirsi[modifica]

Dove mangiare[modifica]

Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

Come altrove in India, gli alberghi più economici si trovano nei dintorni della stazione ferroviaria o di quella degli autobus che in genere non sono "quartieri attraenti"

  • Akash Deep - Station Road. Tel.: 0151-2543745
  • Akshay - Di fronte la stazione delle autolinee. Tel.: 0151 2525338, 2209906
  • Amit - Station road - Tel.: 0151 2544451
  • Bhawani - Gangashar Road. Tel.: 0151 2548715, 2544459
  • Hotel Bikaner - K.E.M. Road. Tel.: 0151 2526516
  • Centre Point - Alakh Sagar Road. Tel.: 0151 2543396, 2540238
  • Deluxe Hotel - Station Road. Tel.: 0151 2528127
  • Evergreen - Staion Road. Tel.: 0151 2542061
  • Haryana - Gangashar Road. Tel.: 0151 2529107, 2521043
  • Jaidev Plaza - Rani Bazar. Tel.: 0151 2544422, 2528256
  • Tourist International - Gangashahar Road. Tel.: 0151 2524267
  • Kalinga - Lallgarh Campus. Tel.: 0151 2209751
  • Niros - Di fronte la stazione degli autobus (Roadways Bus stand). Tel.: 0151 2525729, 2547962
  • De Luxe Rest House - Station Road. Tel.: 0151 2543182
  • Sukheja - Sadul Colony. Tel.: 0151 2542635, 2549756
  • Chanakya - 69, Panchsati Circle, Sadul Ganj. Tel.: 0151 2542728, 2548586
  • Shantiniwas - Gangasahar Road. Tel.: 0151 2521925, 2542320
  • Hotel Lalji - Station Road. Tel.: 0151 2526570 (3 linee)
  • Padmini Niwas - Sadul Ganj nº 148. Tel.: 0151 2522794, 2526992
  • Youth Hostel - A-228, Sadul Ganj. Tel.: 0151 2522651

Prezzi medi[modifica]

  • Basant Vihar - Sri Ganganar Road, Tel: +91 151 2250675, +91 151 2250669, Fax: +91 151 2250676 [1] Albergo a 3 stelle
  • Bhanwar Niwas Palace - Rampura Street. Tel +91 151 2529323, +91 151 2201043 [2]. Albergo tradizionale (Heritage Hotel)
  • Lallgarh Palace - Ganganagar Road. +91 151 2540201 (7 linee), +91 151 2541509. Fax: +91 151 2523963 [3] Albergo tradizionale (Heritage Hotel). Prezzi dai 105 ai 230 US$ esclusi pasti e tasse.
  • Karni Bhawan Palace - Karni Nagar, Bikaner. Tel: +91 151 2524701 (5 linee). [4] Albergo tradizionale (Heritage Hotel)
  • Heritage Resort - Al 9° km della strada per Jaipur [5]. Tel: +91 151 2752234, +91 151 2752393, +91 151 2751397. Albergo tradizionale (Heritage Hotel)
  • Bhairon Vilas Hotel - Vicino Junagarh, OPP. H.P.O., Tel: +91 151 2544751 Albergo tradizionale (Heritage Hotel)

Prezzi elevati[modifica]

  • Laxmi Niwas Palace [6] - Albergo a 5 stelle

Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti