Argostoli

Da Wikivoyage.

Argostoli è il capoluogo dell'isola di Cefalonia.

Introduzione[modifica]

Capoluogo di Cefalonia, Argostoli è una vivace cittadina con un'ampia varietà di alloggi, non tutti a buon mercato.

In genere essa è considerata una scelta di ripiego per quanti non hanno trovato posto nella vicina Lassi o nella più lontana Skala o per quanti non possono affrontare i prezzi di questi come di altri centri balneari di Cefalonia (Fiskardo Assos).

Il più grave difetto di Argostoli è che la balneazione nelle acque basse della sua baia non è molto piacevole. Tuttavia Lassi, sul mare aperto, è a circa 1 km ed è collegata al capoluogo da un servizio di autobus.

Tra i pregi di Argostoli, come centro di villeggiatura, la sua vivacità per l'appunto, accompagnata da una discreta vita notturna e in più l'abbondanza di servizi (banche, supermercati etc) tutti a portata di mano.

Argostoli sorge sulle rive di una laguna dalle acque poco profonde, la baia di Koutavos, ed è capitato in passato che qualche nave diretta a Kyllini si sia incagliata sul fondo. Questo è il motivo per il quale le navi di grossa stazza provenienti dall'Italia e da Patrasso, approdano a Sami, porto sull'altro versante dell'isola dalle acque ben più profonde..

Cenni storici[modifica]

Argostoli fu scelta dai Veneziani come sede del governo locale nel XVIII secolo, quando l'indebolimento dell'impero ottomano permise loro di lasciare la fortezza di San Giorgio, precedente sede della guarnigione e del governatore della Serenissima.

Il violento terremoto del 1953 cancellò ogni edificio storico della cittadina e la ricostruzione avvenne in modo affrettato. Fu solo grazie alle severi leggi urbanistiche varate da un noto esponente politico degli anni 80, Antonio Tritsi, che la cittadina assunse un aspetto grazioso. Oggi la lunga dominazione veneziana sopravvive solo nella tradizione del carnevale, molto sentito dai locali e in qualche raro edificio scampato al terremoto come la sede della filarmonica dietro la piazza centrale.

Argostoli è tristemente famosa per l'eccidio della divisione Acqui commemorato ogni anno dal presidente in carica della Repubblica Italiana. Il luogo dell'eccidio si trova sulle colline a ridosso dell'abitato ed è segnato da una lapide in marmo al centro di una piccola cancellata.

Come orientarsi[modifica]

Argostoli ha una forma molto allungata. stretta tra la laguna di Koutavos e le colline a ridosso, oltre le qual sta Lassi. Ipotizzando di entrare in auto provenendo da Sami o da Poros incontreremo dapprima la stazione delle autolinee extraurbane con lo stretto ponte Devoseto realizzato ai primi dell'800 dai dominatori britannici ricorrendo al lavoro coatto della popolazione locale. Questa è la zona meno attraente di Argostoli, brulicante di attività commerciali. Proseguendo sul lungomare si incontrerà la zona del mercato con le caratteristiche bancarelle piene di frutta e verdura vendute a prezzi d'oreficeria. Oltre si trova la zona più simpatica, in corrispondenza del porto e della marina dove sono all'ancora yacht privati. Questro tratto di lungomare prende il nome ufficiale di Ioannou Metaxà ed è il posto migliore dove scegliersi l'albergo.

La via detta "Litostroto" corre più all'interno, parallela al lungomare. È una zona pedonale con bar e negozi simpatici. Può essere considerata il "corso" di Argostoli. Termina sulla piazza dove si trova il museo archeologico, un edificio non aggraziato ma a forte resistenza sismica. Più avanti si trova la vasta piazza Valianou, abituale raduno dei vacanzieri.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale è a due km dal centro. Per raggiungere Argostoli dovrete ricorrere a un taxi. I voli dall'Italia sono effettuati da Ryanir e Easyjet.

La compagnia Olympic Airways provvede a collegare Argostoli con Atene, Corfù, Zante e Salonicco.

In nave[modifica]

Di solito nel primo pomeriggio partono traghetti per Killini nell'Elide. I biglietti si fanno all'agenzia marittima di fronte il molo oppure alla stazione di autolinee extraurbane (KTEL).

Se si arriva in nave dall'Italia, una volta sbarcati a Sami, bisognerà essere lesti a salire sulla corriera che reca sul parabrezza la targa "ΑΡΓΟΣΤΟΛΙ"


Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

I taxi sono reperibili alla piazza centrale (Piazza Vallianou) e anche alla stazione degli autobus. Possono essere anche chiamati con il radiotaxi: +30 26710 22700, +30 26710 24305, +30 26710 28545. Occhio al tassametro e attenzione a pattuire il prezzo in anticipo. Spesso queste precauzioni non sono sufficienti per fronteggiare l'avidità di molti dei conducenti di taxi di Cefalonia e comunque è sempre meglio ricorrere ad un auto a noleggio

In autobus[modifica]

La stazione degli autobus si trova all'ingresso del paese, vicino allo stretto ponte costruito dagli Inglesi all'inizio del XIX secolo. Da qui parte anche l'autobus per Lassi, in un certo senso il lido di Argostoli, pieno di turisti anglosassoni.

Cosa vedere[modifica]

Il faro di San Teodoro all'ingresso della baia di Koutavos

L'unica vera attrazione di Argostoli è il suo piccolo museo archeologico. Le altre, riportate di seguito, sono mere curiosità turistiche.

  • Ponte Devosetou. Lo stretto ponte che solca la laguna di Argostoli in prossimità della stazione degli autobus fu costruito nel 1812 ricorrendo al lavoro coatto.
  • Museo archeologico. Vi sono esposti reperti da scavi archeologici effettuati in diversi punti dell'isola. Per quanto piccolo, il museo è giudicato molto interessante
  • Biblioteca e museo KorgialeniosVia Ilia Zervù 12 - Ηλία Ζερβού 12. La biblioteca Korgialenios e il piccolo museo annesso sono meritevoli di una visita, almeno secondo il giudizio personale di chi scrive, in quanto è l'unico edificio salvatosi dal terremoto del 1953. Vi rimandiamo al sito ufficiale dove troverete ogni informazione (anche in italiano) a riguardo
  • Giardini di Napler (Nei pressi della Piazza vallianou sulla strada in salita per Lassi). Furono sistemati dal governatore britannico Charles James Napier (1782 – 1853). Nel 1905 furono rilevati dal comune di Argostoli. I giardini contribuiscono a dare un'area graziosa alla zona a nord di Piazza Vallianou in forte contrasto con quella dove è sistuata la stazione delle autolinee, all'ingresso dell'abitato.
  • Faro di San Teodoro. All'imbocco della laguna di Koutavos, il faro è una piccola struttura circolare alta appena 8 metri dal suolo e sorretta da colonne doriche. Realizzato nel 1828 su commissione del governatore Charles Napier, il faro andò distrutto dal terremoto del 1953. Fu ricostruito 7 anni dopo seguendo il disegno originale


Eventi e feste[modifica]

  • Sussiste ancora la cerimonia della croce gettata in acqua da un prete ortodosso e recuperata da uno sparuto gruppo di giovani volenterosi. La cerimonia ha luogo nei pressi del ponte inglese il giorno dell'Epifania, quando anche l'ultimo turista se ne andato da un pezzo.

Cosa fare[modifica]

Nulle o quasi se si eccettua il raduno nelle pasticcerie e ristoranti della piazza Vallianou.

La balneazione nelle acque basse della laguna è poco entusiasmante. Sull'altra sponda della laguna si alleva pesce in cattività che finisce in gran parte nei super-mercati italiani.

Acquisti[modifica]

Come divertirsi[modifica]

La vita notturna di Argostoli è limitata a qualche locale nella vasta Piazza Vallianou e nelle vie limitrofe tra la piazza e il sottostante lungomare. Altri locali si trovano lungo la strada che dalla piazza va al museo. In alcuni di questi locali vi fa irruzione non di rado la polizia ma i modi sono garbati nell'eseguire i controlli. Se siete soli e in vena di avventure, dovrete faticare un bel po' per ottenere le grazie di qualche ragazzotta. La concorrenza locale e di extracomunitari albanesi è spietata e agguerrita sapendo bene come muoversi sul territorio. Il consiglio è di migrare in altre isole più pepate e meno bigotte. La rosa è ristretta a Mykonos, Santorini e alcune località balneari ad est di Heraklio, ad esempio Malia e Stalida.

  • Stavento. Sull'altra sponda della laguna di Argostoli, raggiungibile tramite lo stretto ponte Devoseto, gode del favore dei giovanissimi da più di un decennio. Potrebbe però aver cambiato locazione.
  • RumoursPiazza Valianou. Un altro luogo di convegno serale dei giovani villeggianti di Cefalonia
  • Bass Music Club.

Dove mangiare[modifica]

Dove alloggiare[modifica]

Gli alberghi più rinomati di Argostoli si affacciano direttamente sulla vasta piazza centrale e sui vicoli tra questa e il sottostante lungomare. Tenete presente che in questa zona il chiasso si prolunga fino alle prime luci dell'alba e vi impedirà di dormire se avete orecchie sensibili. Gli alberghi situati sul tratto di lungomare oltre il porto sono senz'altro più simpatici, oltre a garantire minor frastruono. Un paio di alberghi economici sono intorno la stazione degli autobus, zona meno piacevole delle precedenti.

Prezzi modici[modifica]

  • Argostoli Beach Camping (Sulla strada per il vecchio faro a circa 1.5 km dal centro).
  • MouikisVironos n° 3, +30 26710 23454, +30 26710 24528, @ . Niente di speciale ma prezzi "onesti" e quindi sempre pieno in alta come in bassa stagione.
  • ByronVironos n° 21 (S), +30 26710 23401. Sistemazione in appartamenti.
  • Pensione Effie (Appartamenti Linardatos), 24, P. Kavvadia 28100 ARGOSTOLI (S), +30 26710 28828, +30 26710 69620, +30 6945383443 (Cellulare). Buona soluzione economica vicino l'albergo E£urope di gran lunga più dispendioso. Composto di 2 monolocali + 5 stanze (doppie) tutte con balcone.Aperto da maggio a ottobre
  • Hotel HaraLeoforos (viale) Vergoti 87 - 28100 ARGOSTOLI, +30 26710 22427. Con 8 stanze in tutto Hotel Hara è, probabilmente, il più economico di Argostoli. Può interessare chi non chiede altro che un tetto sopra la testa. In compenso avrà tutto a portata di mano: Sportelli ATM, supermercati, stazione degli autobus da dove potrà raggiungere Lassi, etc
  • Hotel AlegroVia (odòs) Andrea Hoida n° 2, +30 26710 22268, +30 26710 28684. Albergo di 36 stanze con impianto aria condizionata. Aperto tutto l'anno è molto economico e con maggiori comfort rispetto al precedente. Al 2012 figurava sul sito di prenotazione venere com

Prezzi medi[modifica]

L'animata piazza centrale di Argostoli (Platìa Vallianou), ritrovo serale di locali e vacanzieri. Sullo sfondo l'albergo "Ionian Plaza".
  • Ionian PlazaPiazza Vallianou, +30 26710 25581, +30 26710 25585. L'albergo di più antica tradizione ad Argostoli ma attenzione ai prezzi.
  • AenosPiazza Vallianou, +30 26710 28013, +30 26710 27035. Restaurato nell'anno 2000. Camere molto piccole con vista sulla piazza centrale proprio là dove ci si attarda fino all'alba ascoltando musica. Frastuono assicurato dunque. Prezzi da capogiro per quello che offre.
  • MirabelPiazza Vallianou, +30 26710 25381, fax: +30 26710 25384.
  • Hotel Argostoli21, Vyronos 28100 Argostoli, +30 26710 28358, +30 26710 28272.
  • Europe2, P. Kavadia St. 281 00 Argostoli - Kefalonia, +30 26710 24681, +30 26710 24683.
  • Hotel Miramare I & IIVia Ioannou Metaxa 2 & Israil Argostoli, Kefalonia (Grecia) (S), +30 26710 23487. nella zona migliore di Argostoli sul tratto di lungomare oltre il porto, l'albergo è forse il migliore di Argostoli.
  • Myros StudiosVia Ioannou Metaxa 46 - 28100 ARGOSTOLI (S), +30 26710 24417, +30 693 236 3446. Monolocali con cucinotto, bagno privato e balcone. impianto aria cond wi-fi gratis. Aperto da luglio a sett. Ottima posizione
  • Vivian VillaVia Deladetsima 11 D, Argostoli 28100, (S), +30 26710 23487. Nella bella zona a nord di Piazza Vallianou ma a una certa distanza dal lungomare (400 m).
  • OlgaLungomare Antonis Tritsi n° 82, +30 26710 24981-4, fax: +(30) 26710 24985.
  • TouristLungomare Antonis Tritsi 109, +30 26710 23034, +30 26710 22510, fax: +30 26710 22510. Forse il più economico su questo tratto di lungomare ma con qualche incoveniente come le camere troppo strette anche se questa pare la norma ad Argostoli e in più lo stile rude con cui qualche addetto in età avanzata affronta i malcapitati ospiti del Tourist.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

Questo articolo è stato valutato come uno dei migliori di Wikivoyage.